Imbarcazioni, ben prima di qualsiasi mezzo a motore, la navigazione rappresenta qualcosa di unico, primordiale, antico, attuale.


Motoscafo: storia, caratteristiche, modelli

Motoscafo
(photo by Alex Svenson on Pixabay)

Motoscafo: imbarcazione dotata di motore, o più d'uno, interno o esterno nella parte posteriore dello scafo (poppa), secondo questo aspetto, i motoscafi sono definiti entrobordo o fuoribordo.


Yacht: storia, materiali, caratteristiche

Yacht in navigazione
(Image by Hans Braxmeier from Pixabay)

Yacht: imbarcazione a motore e da crociera di dimensioni e stazza ragguardevoli completa di tutto in quanto ad allestimento di lusso.


Imbarcazioni, viaggiare
(Foto di OpenClipart-Vectors da Pixabay)

Navigazione: scienza, arte, istinto, percezione, storia

La navigazione è scienza, arte, piacere, soddisfazione, avventura; è tante cose insieme, nonché il primo metodo adottato dall'essere umano per intraprendere viaggi anche lunghissimi, attraverso il mare, gli oceani, i fiumi, ovunque ci fosse acqua da navigare che collegava più luoghi tra loro.

Risalire agli albori della navigazione non è certo cosa facile, ma si può presuppore che le prime imbarcazioni usate altro non fossero che tronchi galleggianti, per attraversare un guado, un piccolo stretto, o semplicemente attraversare da una sponda all'altra un fiume.

Più tronchi legati insieme, o robusti fasci di legname, potevano somigliare a una zattera, primordiale se vogliamo.

Ma gli Antichi Romani, Greci, Fenici, quindi qualche anno è passato, navigavano già con imbarcazioni notevoli, sia di giorno che di notte, facendo viaggi di tutto rispetto, praticando già da allora la navigazione d'altura, ovvero in alto mare.

E ancora non esistevano i sofisticati strumenti di navigazione odierni, e durante la navigazione si basavano anche sul Sole durante il giorno, sulle Stelle durante la notte.

Questo interessante documento il PDF sul sito leganavale.it si intitola “Cenni di storia della Scienza della Navigazione”, te ne consiglio la lettura.