Tag
Compra tastiere meccaniche economiche

Switch tastiere meccaniche

Gli switch delle tastiere meccaniche sono il vero cuore pulsante che permette ad ogni tastiera di avere caratteristiche proprie ben definite.

A ogni tastiera i suoi switch

Ogni tastiera meccanica fa storia a sé, è diversa per:

1) gli switch;

2) i keycaps;

3) il layout e le dimensioni;

non sono mai identiche, anche quando sono simili.

Il cuore pulsante della tastiera

Gli switch rivestono un ruolo di fondamentale importanza, nell’imprimere alla tastiera il suo carattere ben definito.

Ogni switch ha delle caratteristiche ben precise, diverse, anche quando ovviamente sono degli stessi marchi.

Il colore degli switch, serve proprio a differenziarli per tipologia: clicky, lineari, rigidi, morbidi.

Le differenze che ci sono tra switch di tastiere meccaniche sono notevoli, specialmente quando le progettazioni sono nettamente diversificate, ad esempio:

Buckling spring (e qui si esce dagli switch convenzionali);

Matias;

Alps (ormai non più in produzione, ma i Matias switch sono la loro degna prosecuzione);

Topre (capacitivi elettrostatici);

Cherry MX (sicuramente quelli conosciuti ai più).

Il colore

Agli switch, vengono assegnati diversi colori per distinguerne le caratteristiche.

Diverso il discorso per le mitiche Buckling spring, i cui tasti necessitano di 80 grammi di forza per essere premuti.

Anche i Topre, capacitivi elettrostatici, hanno i loro colori: guarda.

Come gli switch Cherry, nonché quelli realizzati in Cherry style, ovvero la stessa tipologia di switch, come gli Alps del resto (questi).

Il feedback tattile

Il responso tattile, è una delle prerogative più importanti degli switch delle tastiere meccaniche.

Personalmente prediligo un responso marcato, con switch piuttosto pesanti per quanto riguarda il punto di attuazione.

Non solo, mi piacciono din bump, con il rinculo, come quello delle macchine per scrivere.

Il feedback acustico

Preferisco gli switch che fanno casino; come i Matias, le Buckling spring (le molle deformanti), i Fukka.

Mi piacciono anche i Cherry MX Green, che hanno la stessa grammatura di attuazione delle Buckling spring, 80 grammi, anche se sono completamente diversi.

È per me un piacere, sentire il rumore dei tasti mentre digito sulla tastiera: il rumore della scrittura.

Tag
Compra tastiere meccaniche economiche

Switch tastiere meccaniche

Gli switch delle tastiere meccaniche sono il vero cuore pulsante che permette ad ogni tastiera di avere caratteristiche proprie ben definite.

A ogni tastiera i suoi switch

Ogni tastiera meccanica fa storia a sé, è diversa per:

1) gli switch;

2) i keycaps;

3) il layout e le dimensioni;

non sono mai identiche, anche quando sono simili.

Il cuore pulsante della tastiera

Gli switch rivestono un ruolo di fondamentale importanza, nell’imprimere alla tastiera il suo carattere ben definito.

Ogni switch ha delle caratteristiche ben precise, diverse, anche quando ovviamente sono degli stessi marchi.

Il colore degli switch, serve proprio a differenziarli per tipologia: clicky, lineari, rigidi, morbidi.

Le differenze che ci sono tra switch di tastiere meccaniche sono notevoli, specialmente quando le progettazioni sono nettamente diversificate, ad esempio:

Buckling spring (e qui si esce dagli switch convenzionali);

Matias;

Alps (ormai non più in produzione, ma i Matias switch sono la loro degna prosecuzione);

Topre (capacitivi elettrostatici);

Cherry MX (sicuramente quelli conosciuti ai più).

Il colore

Agli switch, vengono assegnati diversi colori per distinguerne le caratteristiche.

Diverso il discorso per le mitiche Buckling spring, i cui tasti necessitano di 80 grammi di forza per essere premuti.

Anche i Topre, capacitivi elettrostatici, hanno i loro colori: guarda.

Come gli switch Cherry, nonché quelli realizzati in Cherry style, ovvero la stessa tipologia di switch, come gli Alps del resto (questi).

Il feedback tattile

Il responso tattile, è una delle prerogative più importanti degli switch delle tastiere meccaniche.

Personalmente prediligo un responso marcato, con switch piuttosto pesanti per quanto riguarda il punto di attuazione.

Non solo, mi piacciono din bump, con il rinculo, come quello delle macchine per scrivere.

Il feedback acustico

Preferisco gli switch che fanno casino; come i Matias, le Buckling spring (le molle deformanti), i Fukka.

Mi piacciono anche i Cherry MX Green, che hanno la stessa grammatura di attuazione delle Buckling spring, 80 grammi, anche se sono completamente diversi.

È per me un piacere, sentire il rumore dei tasti mentre digito sulla tastiera: il rumore della scrittura.