The Bouncer Toro: buon sigaro senza spendere troppo

✎ aggiornato il
The Bouncer Toro: un'ottima fumata di un ottimo sigaro senza spendere cifre da capogiro
The Bouncer Toro

The Bouncer Toro: un buon sigaro dal prezzo abbordabile: forse qualcosa in più di buono, forse è un ottimo sigaro senza spendere cifre folli.


Incipit

È stata un'altra piacevole sorpresa nel mio viaggio nel mondo del fumo lento; la scoperta di marchi come The Bouncer e The World Traveler, che producono ottimi sigari, pur senza pretendere cifre altissime.

Delle ottime fumate per quanto mi riguarda, particolarmente intense, corpose, lunghe, ad un prezzo tutto sommato alla portata di tutti; almeno quando si intende fare una grande fumata, tanto in qualità che in quantità.

Il primo esemplare di cui voglio scrivere è il The Bouncer Toro, una vitola decisamente importante (5½ X 56" di cepo: 22 mm di diametro per 140 mm di lunghezza) per una fumata poderosa.

La base dell'azienda è ad Esteli,
Nicaragua.

Anilla particolarmente simpatica
L'anilla centrale del sigaro

Il sigaro

Questo The Bouncer Toro ha la capa Maduro, che già lascia percepire una certa forza del sigaro.

Ben fatto, consistente al tatto, ripieno ottimale:

Il tabacco:

Capa: San Andres Mexican

Capote: Sumatra

Tripa: Estelì, Jalapa, Ometepe del Nicaragua

Imponente il sigaro, simpatico il bulldog sull'anilla.
Un tocco di stile, la fascetta in tessuto verde sul piede del sigaro.

La fumata

Il sigaro è sufficientemente complesso, ben bilanciato, aroma di caffè, nocciole tostate, mandorle, e cioccolato dolce.

Il profumo è invitante, e recisa una piccola parte della testa del sigaro, anche con i puff a crudo si percepisce bene quanto sentito dall'olfatto.

La fumata comincia subito con una certa forza; del resto l'imponenza del sigaro ha la sua importanza, le note dolci si evolvono in buon equilibrio, e la corposità del fumo ha l'impressione di essere, a tratti, cremoso.

Termina con un buon appagamento, tanto dal punto di vita qualitativo quanto da quello della quantità, una fumata lunga, corposa, portentosa, che difficilmente lascia delusi.

Per tutta la fumata l'evoluzione non smette di avanzare, di progredire.

Valutazione

7,00 € a sigaro per una fumata di tutto rispetto, un prezzo che ripaga nelle aspettative, senza spendere cifre da capogiro, pur non scendendo a compromessi con la soddisfazione, una complessità aromatica non troppo impegnativa, ma che comunque non mi aspettavo.

A questo proposito, giusto citare anche il The World Traveler Madrid Barajas: buon sigaro.

Specialmente se paragonando il prezzo di questo The Bouncer Toro, con quello di altri sigari che costano il doppio, ed anche oltre.

Il mio voto: 3,96 su 5