Nostrano del Brenta: col tabacco di origine avanense da secoli autoctono, produce sigari tutelati dal Consorzio Tabacchicoltori Monte Grappa.


Antico Sigaro Nostrano del Brenta 1763…

Il Fondatore, sigaro Nostrano del Brenta dedicato a Bortolo Nardini
Il Fondatore

Ho iniziato a fumare il sigaro proprio con il Casanova, sigaro che continuo ad apprezzare.

Quando ho cominciato ad apprendere qualcosa in più, in generale, riguardo al mondo dei sigari, mi sono sorpreso, piacevolmente, una volta in più dei sigari NdB.

Con il formato troncoconico, o bitroncoconico, del sigaro Toscano, ma con il tabacco Caraibico, di origini Havanensi, il mitico Avanone, coltivato da secoli nel Brenta.

E mi sono detto: ma chi, se non gli Italiani, potevano fare una cosa simile?!

Ed è una cosa che mi piace molto, un po' come mettere il tabacco Kentucky in un sigaro dal formato parejo come l'Arabesque della Amazon Cigars And Tobacco.

Insomma, la genialata c'è.

Quella del Nostrano del Brenta è una storia di secoli, con risvolti sociali ed economici importanti, per la zona del Brenta.