Tapis roulant: tipologie di attrezzo per valutare l’acquisto

Tapis roulant in movimento, attrezzo comodo per correre e praticare attività fisica anche a casa
photo by Profivideos on Pixabay

Tapis roulant: le caratteristiche più importanti e quali i requisiti perché l'attrezzo sia comodo ed efficace negli allenamenti.


Altro importante attrezzo per allenarsi, anche a casa, home fitness.
Fu inventato quasi un secolo fa, e il suo impiego è altamente apprezzato, non solo da sportivi professionisti bensì anche da chi vuole semplicemente mantenersi in forma, grazie al tappeto meccanico.
Si tratta di un tappeto azionato da motore elettrico, o meccanico, in questo caso la persona con il suo sforzo fisico produce la forza motrice che permette al tappeto il funzionamento.
Il suo fine unico è quello di simulare la naturale corsa, o la camminata.

Tapis roulant: tipologie dell'attrezzo

Ci sono tre differenti tipologie di tapis roulant:

elettrico, dove il nastro è funzionante grazie ad un motore elettrico, in grado di simulare in maniera ottimale la naturale corsa;

meccanico, o magnetico, in cui il nastro viene azionato dalla forza motrice che l'atleta produce; lo sforzo compiuto durante la corsa, non è del tutto naturale, infatti si va a spingere continuamente all'indietro invece che produrre una corsa proiettata alla spinta in avanti.

È necessario valutare attentamente il suo utilizzo, che se non idoneo, può provocare danni alla schiena ed eccessivo affaticamento muscolare.
Il prezzo di questo attrezzo è ovviamente meno dispendioso, rispetto ad altri attrezzi più sofisticati.

Misto, ovvero che può essere azionato meccanicamente ed elettricamente, generalmente però dotato di un motore poco potente, e la qualità può risultare scarsa.

Un buon attrezzo elettrico per la corsa
In palestra (Foto di Andrea Piacquadio da Pexels)

Tapis roulant elettrico

Il tapis roulant elettrico è certamente quello in grado di ottimizzare al meglio lo sforzo fisico prodotto durante l'allenamento, forse vale la pena di concentrarsi su questa tipologia di attrezzo, se intendi procedere all'acquisto.

Fattore determinante è puntare ad un attrezzo che, per qualità di allenamento offerto, porti benessere: non il contrario.

Prodotti economici, spesso sono dotati di motore dalla potenza e qualità non adeguate, possono guastarsi dopo pochi utilizzi, e si è ancora daccapo.

Alcuni parametri basilari per effettuare un buon acquisto di tapis roulant affidabile;

il motore, dotato di una buona potenza, espressa in Watt, per garantire al prodotto una forza costante nel tempo.
Minore è la potenza del motore, maggiori sono le possibilità di una durata di breve periodo.

Valutare, non solo la potenza massima erogabile dal motore, anche di quella che è in grado di fornire in maniera costante.

La potenza massima, è comunque sfruttabile nei momenti in cui l'allenamento, in questo caso la corsa, raggiunge le più alte sollecitazioni di sforzo fisico, andando di conseguenza a chiedere il massimo al motore in termini di erogazione della corrente.

Come tutti i prodotti qualitativamente apprezzabili, un buon motore elettrico in grado di dimostrare garanzia di affidabilità, ha costi certamente più elevati, per via della cura dei materiali impiegati nella costruzione, la loro qualità, e la durata nel tempo che sono in grado di garantire.

La pedana e il sistema di ammortizzazione
Pedana e ammortizzazione (Foto di Magda Ehlers da Pexels)

Sistema di ammortizzazione

La dimensione del tapis roulant dev'essere consona alla persona che ci si allena, un peso corporeo più elevato, deve far propendere una scelta adeguata delle dimensioni, per avere una spaziosa superficie di corsa sia in larghezza, che in lunghezza.

Direttamente collegata all'importanza delle dimensioni dell'attrezzo, risulta essere la capacità di ammortizzazione che possiede; se questa non è sufficiente, non solo si potrebbe incappare presto in guasti o malfunzionamenti, ma soprattutto procurare dolori alle gambe, alle caviglie, se la capacità di attutire la corsa, ed il peso della persona, non è adeguata.

I sistemi di ammortizzazione del tapis roulant, sono costituiti da gomma che è collocata tra la superficie del tappeto, e la struttura portante dell'attrezzo.
Non solo appositi e robusti inserti in gomma, anche molle, e sistemi di ammortizzazione ad aria.

Tapis roulant più sofisticati offrono la possibilità di una precisa regolazione della capacità di ammortizzazione, grazie a sistemi di controllo che permettono la regolazione più idonea e appropriata al peso della persona, ed alla sua corsa.

Software di controllo

I programmi e relativo software cui è dotato un buon tapis roulant, permettono di regolare automaticamente l'intensità dell'allenamento, dal rilevamento dello sforzo cardiaco.

Gli attrezzi più evoluti dispongono di sensori palmari sulle impugnature, cui possibile appoggiarsi durante la corsa, che rilevano l'intensità del battito del cuore.

È comunque possibile, se preferisci, indossare la fascia toracica collegata al software del programma.

In questo caso, in cui ci sono parametri da monitorare, è bene che sia presente un display di buone dimensioni, chiaro e facilmente leggibile, durante lo sforzo fisico non si ha certo il tempo né la voglia di deconcentrarsi per leggere scritte piccolissime e non facilmente leggibili.

Alcuni prodotti permettono di collegare con presa RCA il display all'antenna TV, dando la possibilità di vedere la televisione o ascoltare musica mentre ci si allena, tipologie di attrezzo dotate anche di lettore DVD.

Altre interessanti tipologie di tapis roulant, sono provviste di una particolare pedana in legno curvato, o comunque materiale plastico evoluto, per piegarsi ad assorbire al meglio la camminata, o la corsa, della persona, accompagnando in maniera ottimale tra un passo, ed il successivo.

Altra caratteristica interessante è la regolazione di inclinazione della superficie di corsa, che permette di intensificare, o alleggerire, lo sforzo fisico.

Anche in questo caso ovviamente la struttura portante deve essere solida, di buona qualità.

• Certamente il tapis roulant elettrico è il modello più costoso, che meglio meglio si adatta per effettuare un allenamento ottimale, garantendo buoni risultati.

Ragazza in allenamento in palestra
Ragazza in allenamento (Foto di Andrea Piacquadio da Pexels)

Tapis roulant meccanico

Il tapis roulant meccanico, non può essere utilizzato per allenamenti intensivi, ma piuttosto per simulare una camminata.

La corsa infatti, non si riproduce in maniera naturale, perché la spinta effettuata dall'atleta è verso l'indietro, non proiettata in avanti come la corsa quando si esce a correre.

L'utilizzo di questo specifico attrezzo, va preso in considerazione se non si ha intenzione di effettuare corse intensive, o veloci, potrebbero infatti sorgere seri problemi alle gambe, alla schiena, per il modo innaturale con cui la corsa avrebbe luogo.

Tapis roulant misto

Per tapis roulant misto, si intende quell'attrezzo che può essere azionato sia elettricamente, che meccanicamente; vale quanto detto a proposito del tappeto meccanico.

Se il motore elettrico non è potente e affidabile, tanto vale che ci sia, e se hai intenzione di eseguire un allenamento intensivo, il suo acquisto non dovrebbe essere preso in considerazione, al contrario per camminate, può anche andare bene.

Valutare l'acquisto

Come si deduce da questa breve esposizione dei tipi di tapis roulant, quello certamente più affidabile è quello elettrico, non solo da un punto di vista del prodotto, anche in termini di risultati ottenibili dall'allenamento.

Un tapis roulant elettrico che si rispetti però, ha un certo costo, buoni prodotti a prezzi eccessivamente bassi, non ne esistono.

Distorsioni e malanni muscolari dovuti ad un errato esercizio in allenamento, sono molto più frequenti di quanto si possa immaginare.
La medicina non è una scienza esatta, ma la pubblicità nemmeno: chiedi parere al medico sportivo se hai dubbi, ti saprà dare quelle indicazioni corrette per acquistare il giusto attrezzo più idoneo per il tuo tipo di allenamento.

Un tapis roulant a buon mercato comprato in fretta, può risultare una delusione, per il denaro speso malamente, e per i risultati mediocri ottenuti durante l'allenamento, oltre che possibile causa di affaticamento eccessivo, dovuto a movimenti innaturali.

Ricapitolando:

solidità della struttura di base, sempre e comunque;

• agevole superficie della pedana, per garantire spazio e comodità durante la corsa;

• buona capacità di ammortizzazione del tappeto;

• per l'attrezzo elettrico la potenza del motore adeguata;

• altro aspetto importante la facilità con cui reperire, eventualmente, pezzi di ricambio.