Menu

af1.it

Scrivo sul mio blog

 

Il miglior poliuretano espanso per il materasso

Meno di 1 minuto
aggiornato il
La qualità del poliuretano espanso usato per produrre materassi ha raggiunto ottimi livelli ed è corretto conoscere il processo della filiera produttiva

Importanza della qualità del poliuretano del materasso

Informazioni basilari sulle tipologie e caratteristiche del poliuretano espanso dei materassi in commercio.
Oltre alla corretta valutazione delle basilari specifiche tecniche qui elencate, prova a sdraiarti sopra il materasso per capire se è quello giusto oppure no.
Oggi le tecnologie tecnologiche e di produzione permettono di realizzare poliuretano espanso di ottima qualità, tramite colatura o stampaggio, procedimento di lavorazione utilizzato anch'esso per realizzare i materassi; quella dello stampaggio è una tecnica che comunque non esisterebbe senza quella della colatura.

Cos'è il poliuretano espanso ?

2 parole sul poliuretano espanso, di cui tanto sentiamo parlare per la realizzazione di materassi, che quando ben realizzati con questa tipologia di materiale risultano davvero comodi, di ottima qualità, anallergici, indipendentemente dalle soggettive preferenze o necessità;del resto la possibilità di scegliere serve specificamente a questo, trovare il giusto prodotto per le personali esigenze.

Il poliuretano si ottiene dalla lavorazione di estratti del petrolio, fu la Du Pont a brevettare il primo processo industriale del poliuretano, commercializzato poi a partire dal 1956.

Si tratta di un materiale con struttura cellulare con la caratteristica di inglobare molta aria aumentando così il volume in modo significativo, molto utilizzato anche in edilizia come isolante.

Tipologie di poliuretano usato per i materassi

Il poliuretano viene sovente impiegato come isolante termico, acustico, negli imballaggi (packaging), in virtù delle sue ottime caratteristiche viene impiegato con ottimi risultati anche per realizzare materassi.

I tipi di poliuretano più utilizzati per i materassi sono HR, quello che viene solitamente utilizzato per realizzare il nucleo del materasso, capace di un'elasticità notevole.

Viene poi utilizzato quello visco-elastico, ovvero quello chiamato memory foam, dove il ritorno è più lento.
La caratteristica principale del memory foam infatti è quella di modellarsi al peso del corpo e mantenerne la forma, salvo poi tornare alla forma originaria quando ci si alza.

Il poliuretano può essere espanso con acqua (water foam), oppure con estratti di soia aggiunti in percentuale all'acqua.
Le schiume sono a base di polietere o poliestere, utilizzati per dare più o meno elasticità.

Le caratteristiche importanti del materasso in poliuretano espanso sono:

● l'importante elasticità in grado di far riposare al meglio il corpo;

● essere un materiale igienico, traspirante e anallergico;

● peso leggero quindi facile nella movimentazione anche per una sola persona.

Strati di poliuretano di diverse densità vengono assemblati per dare al materasso le precise specifiche pensate dal progetto; infatti si possono trovare diverse densità per incontrare nel migliore dei modi le soggettive esigenze.

I diversi disegni con cui il poliuretano espanso viene sagomato (con il pantografo, a onda, bugnato, etc.) per far assumere al materasso specifiche forme, sono tutti pensati per dare le precise caratteristiche del progetto, per migliorare il comfort e regolare l'elasticità.

Quale poliuretano scegliere ?

Il viscoelastico viene anche applicato sopra l'HR, in modo da soddisfare le esigenze di chi ama la sensazione avvolgente del memory, unita alla notevole elasticità (rigidità da non confondere con “durezza”) della parte sottostante.

Ad esempio: 16 cm di poliuretano espanso (water foam) e sopra 4 cm di memory foam per un totale di 22 cm complessivi di altezza del materasso calcolando anche il tessuto che lo riveste, che deve essere robusto ma confortevole.

In questi casi, nell'esempio sopra si arriva ad un'altezza complessiva del materasso di 22 cm, dato che poi la stoffa che lo ricopre occupa circa 1 cm (0,5 cm per parte).

Come si fa a trovare il miglior materasso che fa al caso nostro ?!
Semplice: sdraiati sopra.

Ti accorgi subito se qualcosa non va, oppure se potrebbe essere il materasso in poliuretano espanso che fa al caso tuo.

Oltre alle specifiche tecniche di portanza, resilienza, densità, un parametro forse più semplice è dato dalla classificazione di rigidità del materasso:

H1 – morbido

H2 – medio

H3 – duro

Anche in base al peso della persona risulta logico pensare che per un bimbo possa andare bene un H1, per un adulto medio H2 e per pesi superiori agli 85 kg circa H3.

Il peso della persona incide molto sulla scelta del materasso, e una volta verificate le basilari specifiche tecniche, prova a sdraiarti sopra.

 

                 

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!

 

 

af1.it usa cookie tecnici anche di terzi per le statistiche visite e per annunci pubblicitari.
Per sapere come negare il consenso leggi l'informativa estesa.
Cliccando su Va bene, scorrendo la pagina o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi