Panca per allenamento: caratteristiche e tipologie

Con una panca per allenamento con pesi per manubri e bilanciere di questo tipo ci si allena anche a casa
photo by Henryk Niestrój on Pixabay

Panca per allenamento permette di fare specifiche sessioni per diversi gruppi muscolari, richiede fatica, concentrazione, attenzione.


Realizzata in materiale come acciaio inox tubolare dai differenti diametri, oppure con struttura quadrata del tubo, fornisce la struttura portante dell'attrezzo.
Ci sono diverse tipologie di panche; multifunzione, per addominali, per dorsali, panca piana, inclinata o regolabile.

Cenni storici della panca per allenamento

Tutti gli attrezzi sportivi relativi all'allenamento, da casa o da palestra, hanno trovato il loro inizio commerciale in coincidenza con l'esplosione del fenomeno fitness, e nella fattispecie dell'home fitness.

Ovvero, la consapevolezza di allenarsi anche stando a casa, senza mai eccedere, ma cercando di ottenere il meglio dal proprio esercizio fisico, anche dal punto di vista psicologico.

Tipologia della panca per allenamento

La cosa essenziale e primaria in un panca per allenamento cui dobbiamo fare subito attenzione, è la robustezza.

Di qualsiasi tipo di panca si possa trattare, multifunzione, piana, etc. la realizzazione della struttura portante ricopre un ruolo fondamentale.

Il tubolare d'acciaio impiegato nella costruzione, si rivela un materiale robusto e affidabile, e la dimensione del diametro del tubo, deve risultare consona al peso che la panca stessa dovrà sopportare.

Il tubo può anche essere quadrato, secondo il design dell'attrezzo.

La verniciatura è antigraffio, realizzata con resine epossidiche, che garantiscono una notevole resistenza per garantire un buon mantenimento del prodotto, e i colori sono diversi.

Panca multifunzione per gli allenamenti

Nel caso della panca multifunzione, siamo in grado di esercitare un allenamento specifico, per ogni gruppo muscolare.

In 2 metri quadri di spazio, possiamo avere una palestra completa in casa, a nostra disposizione.

In realtà, qualcosa meno di 2 metri quadri: i 2 metri e oltre in altezza sono raggiunti con facilità, ma lunghezza e profondità, sono all'incirca 1,50 mt per 1 metro.

La capacità dei pesi, varia da modello a modello: non credo sia conveniente comprare un attrezzo sotto i 100 kg di sollevamento.

In primo luogo, perché puoi regolare il peso come desideri, e secondo, non risparmieresti granché.

Lo sviluppo verticale della panca multifunzione

Visto lo sviluppo verticale dell'attrezzo, serve valutare se opportuno venga fissato al pavimento, per una maggiore sicurezza di impiego; anche se, un buon prodotto, ha la base sufficientemente pesante, predisposta, e rimane ben ancorata al suolo da sé.

Il peso complessivo di un attrezzo come questo, può essere di tutto rispetto: se calcoli ad esempio 100 kg di pesi per allenamento, puoi stimare 50 kg di peso per il resto della struttura.

Occorre venga posizionata, tenendo conto di un'eventuale disparità del livello del pavimento.

Visto il suo peso, non è un attrezzo apri e chiudi, che terminato l'utilizzo si può mettere in qualche angolo della casa: devi quindi valutare bene il suo posizionamento, in un luogo che possa offrire anche massima comodità e praticità, durante l'utilizzo, e il normale passaggio nella stanza.

La meccanica di movimento

Particolare importanza, viene riscontrata nella meccanica che movimenta l'attrezzo.

I cavi atti al sollevamento sono in acciaio, intrecciato e ricoperto di gomma, e un sistema di carrucole montato su cuscinetti a sfera, può rendere silenzioso l'impiego dell'attrezzo, e garantire maggiore sicurezza nel suo utilizzo.

I pesi, e i tubi su cui scorrono quando movimentati durante l'allenamento, montano delle protezioni esterne, per proteggere dall'eventuale pericolo di schiacciamento, chi si trovi a passare nelle immediate vicinanze, ma per far lavorare in tutta sicurezza anche l'atleta.

Seduta e schienale

Il rivestimento della seduta e dello schienale, deve offrire una pratica comodità di utilizzo, in genere si tratta di poliuretano espanso appoggiata su di una robusta base in legno, e il rivestimento può essere in pelle, o in materiale sintetico.

Anche i manubri, sono ricoperti di morbida gomma per facilitare la presa degli attrezzi, e l'alloggiamento delle gambe, trova gommapiuma di elevato spessore, e una certa consistenza, per garantire un confortevole utilizzo dell'attrezzo, anche durante l'allenamento dei muscoli delle gambe.

Maggiore è il peso in dotazione, maggiore dev'essere la garanzia della struttura portante, durante le normali condizioni di utilizzo.

Uno dei vantaggi di questo attrezzo, dev'essere la sicurezza di impiego, che permette, data la sua costruzione, l'allenamento anche da soli: cosa imprudente invece, se ad esempio facciamo delle alzate su panca piana, senza nessuno che sia pronto a darci una mano, in caso di eccessivo affaticamento.

La panca multifunzione deve garantire massima sicurezza di utilizzo, anche quando l'atleta si trova senza forze nel bel mezzo di un esercizio: rilascia il peso, e tutto finisce lì.

Panca piana per allenamento

La panca piana è solitamente usata per allenare i muscoli pettorali.
Viene utilizzata in combinazione con il bilanciere, di conseguenza si rende indispensabile il supporto dello stesso.

Alcuni modelli, sono muniti di supporto, panca che poi in molti casi può diventare inclinata con semplice regolazione di un tubo scorrevole situato dietro: il tubo scorre nell'apposito alloggiamento cilindrico quando lo schienale si muove, essendo munito di fori a diversa distanza, un perno di acciaio può fissare il tubo a una determinata inclinazione, appoggiando sul cilindro stesso in cui il tubo scorre, bloccandolo nella sua discesa.

Può quindi essere utilizzata per un allenamento più specifico, dei pettorali.

Visto l'impiego del bilanciere, è bene non essere mai da soli quando ci si allena, un cedimento muscolare potrebbe non farci essere in grado di rimettere a posto il peso, soprattutto se andiamo a utilizzare notevoli carichi di lavoro.

Mai allenarsi da soli con la panca piana quindi.

Panca dorsale e panca addominale per allenamento

La panca addominale, è specifica per l'allenamento dei muscoli dell'addome, consente di raggiungere una notevole inclinazione per la schiena, lasciando i piedi fissati nell'apposito alloggiamento.

Come per tutte le panche, l'imbottitura deve risultare confortevole e comoda, nell'impiego dell'attrezzo.

La panca dorsale, è una sorta di panca al contrario, o meglio siamo noi che ci posizioniamo proni, andando ad appoggiare con la vita al supporto, e inserendo le gambe nell'alloggiamento.

Questo permette di esercitare in buona ampiezza di esercizio, i muscoli della schiena.

L'allenamento sulle panche può essere intensificato dai pesi; non trattandosi però di panca multifunzione, dove l'atleta è completamente autonomo, mai dimenticare di non allenarsi da soli.

Sia per la panca dorsale che addominale, o per la panca piana semplice (senza il supporto per il bilanciere), si tratta di attrezzi che occupano poco spazio, e spesso possono essere ripiegati su sé stessi.

Anche quando puntiamo alla praticità dell'attrezzo, non dimentichiamo mai la garanzia che deve offrire nelle normali condizioni di utilizzo.

Supporto del bilanciere per allenamento

Il supporto per il bilanciere, si rende necessario quando si decide di effettuare un allenamento più specifico, e più intensivo, rispetto all'utilizzo della panca multifunzione.

Il supporto può essere un unico pezzo, o composto da due cavalletti separati, comunque sempre regolabili in altezza.

Opportuno mai dimenticare: solidità dell'attrezzo, stabilità, robustezza dei materiali impiegati, in genere sempre acciaio inox tubolare.

Il supporto, ci permette di utilizzare il bilanciere, lo possiamo impiegare nella panca piana per allenare i muscoli pettorali, o possiamo procedere allenandoci in piedi con le accosciate per i muscoli delle gambe (squat), o ancora allenare i bicipiti, etc.

Manubri e bilanciere dei pesi per allenamento

Sia i manubri che il bilanciere, sono tubi pieni di acciaio inox, con opportuna zigrinatura antiscivolo sulle impugnature.

La lunghezza è differente in base alle nostre esigenze, i cui pesi, dischi in metallo (ferro, ghisa) verniciato dal differente peso, che si possono togliere o aumentare, possono essere fissati con ghiera a vite, oppure con comode e robuste clips in metallo, a molla.

L'utilizzo dei manubri e del bilanciere, richiede maggiore concentrazione da parte dell'atleta, in quanto è lui a guidare il movimento; al contrario della panca multifunzione, dove ci troviamo a seguire un binario per così dire, è l'attrezzo che ci guida nei nostri movimenti.

Con manubri e bilanciere, l'allenamento risulta essere più specifico, mirato, e forse anche più faticoso, proprio perché può essere estremamente selettivo per ciascun gruppo muscolare.

I dischi dei pesi, possono essere gommati anche per un loro appoggio al pavimento, senza rischiare di rovinarlo.
Oppure, puoi usare un tappeto gommato, per appoggiare i pesi, e proteggere il suolo.

Quali attrezzi acquistare per gli allenamenti

Questa è una scelta da valutare con attenzione.
Panca multifunzione, o panche separate?

La panca multifunzione, permette di allenare in modo completo tutto il corpo, dandoci la possibilità di allenare, in modo autonomo, qualsiasi gruppo muscolare.

I costi di un attrezzo simile sono più elevati, e dobbiamo puntare sulla sicurezza di impiego, e quindi un'idonea qualità e affidabilità dei materiali impiegati nella costruzione.

Si risulta guidati nei movimenti esercitati sull'attrezzo, e questo evita di subire contratture e malanni muscolari; fermo restando che lavorare con carichi eccessivi, e fuori dalla portata individuale è comunque sempre dannoso.

Le panche singole con l'utilizzo dei pesi e del bilanciere hanno costi minori; per contro, dobbiamo essere capaci di eseguire correttamente gli esercizi, ed è imprudente un allenamento da soli, spesso ci può essere utile un aiuto da parte di una persona, nella movimentazione dei pesi.

Mai dimenticare questo aspetto.