Menu

af1.it

Uno che scrive

Come camminare e mantenersi in forma ?! Col piacere di farlo

4 minuti
aggiornato il
Fitwalking, una donna in piena forma che corre su percorso sterrato durante un abituale allenamento, ottima abitudine per continuare a stare bene

Fitwalking

Come camminare e mantenersi in forma ?! Senza strafare, devi fare in modo che sia sempre un piacere.
Non tutti possono correre come Usain Bolt, ma questo non significa che non si possano fare delle sane, belle e lunghe camminate per mantenersi in forma: divertendosi.

Il piacere di camminare: divertiti !!!

Esatto. Divertendosi.
Che non significa solo ridere a crepapelle, o fare cose che fai solo una volta ogni tanto, per sfogarti, come correre in mare, etc.

Divertirsi significa anche provare piacere, soddisfazione, in qualcosa che si va a fare; con il piacere di farlo, con la voglia di farlo, e se la voglia non c'è inventati qualcosa per trovarla.

Perché c'è, non c'è dubbio, magari nascosta, ma c'è.
Il corpo umano non è stato creato per stare fermo, bensì per muoversi, secondo quelle che sono le soggettive capacità e possibilità.

Ricorda che prima di fare una qualsivoglia attività fisica è sempre un dovere chiedere parere al medico di fiducia, soprattutto se sono presenti patologie.

Cerca il tuo percorso

Cerca un posto che ti piace dove andare a camminare.

     • Ti devi rilassare, anche quando ti senti di camminare a passo veloce per mantenere una giusta forma fisica.

     • Quando impari bene il percorso, o più d'uno, riuscirai in breve a migliorare il tempo; se le prime volte per fare 5 km impieghi 1 ora, dopo qualche tempo ti verrà naturale impiegare meno, come 45 minuti.

     • Deve sempre essere un piacere camminare, non una questione di minuto più o meno, km+ o km- … devi divertirti mentre cammini, anche se produci uno sforzo fisico.

     • Un percorso troppo affollato non è certo piacevole; ti distrae, devi fare attenzione a non urtare gli altri, è uno stress (almeno per me lo sarebbe).

     • Se invece ti trovi un bel percorso sufficientemente isolato, incontrerai sicuramente altre persone che abitualmente fanno lo stesso percorso che fai tu, è una cosa piacevole, ci si saluta pur non conoscendosi.

L'abbigliamento per le camminate

Vesti un abbigliamento comodo.

     • Partiamo dalle scarpe: inequivocabilmente comode, senza il benché minimo fastidio, al contrario devono risultare molto comode, confortevoli, calzare come un guanto.

     • Il piede deve risultare preciso nella scarpa, non muoversi, l'allacciatura aderente alla parte superiore del piede, ma senza stringere.

Appena fai qualche passo ti accorgi subito se c'è qualche piccola imperfezione: correggila subito, non aspettare.
Quando ti metti in moto non devi pensare ad altro che stare bene, perché camminare serve a questo.

     • calzini comodi, sempre con l'elastico in forma; è fastidioso quando perdono l'elasticità e te li ritrovi perennemente sotto le caviglie, e camminando parecchio ed a buon passo accade subito.

Pantaloni per l'inverno:

     • Comodi, di quelli che non si attaccano alle gambe; se preferisci una tuta ginnica, per chi preferisce anche i leggins; personalmente mi trovo bene con un paio di comodi pantaloni di tela quando esco col cane, che per me è un impegno in più per uscire tutti i giorni a fare almeno 10 km.

Nemmeno troppo pesanti, in quanto darebbero fastidio ben presto quando si produce calore alle gambe, durante lo sforzo, e sono la parte del corpo logicamente più sollecitata quando si cammina.

Maglia o camicia:

sempre adeguata alla stagione, o camicia per chi preferisce alla maglia.

Abbigliamento per l'estate:

     • Pantaloni corti, o chi preferisce lunghi ma molto leggeri, indumenti molto leggeri anche per quanto riguarda le maglie, in alcuni casi è possibile togliere la T-shirt, esempio quando si cammina in campagna.

● Anche quando fa freddo, in inverno, o se piove, non rinunciare alla tua camminata quotidiana, copriti per bene con indumenti adeguati alla stagione, poi i preziosi accessori per il freddo:

     • cuffia copricapo;

     • guanti;

     • sciarpa.

Accessori che appena senti caldo, e succede sempre via via che cammini, li puoi togliere e mettere in tasca.

     • Se piove prendi un leggero impermeabile k-way, con cappuccio, antivento, quando torni lo lasci fuori casa ad asciugare, a prendere aria con le scarpe.

Non portarti appresso troppe cose: solo quello che ti serve e niente di più; camminerai senza pesi e ti sentirai meglio.

 

               

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.
Dona con PayPal