Allenamento domestico: allenarsi in casa è un valore aggiunto

aggiornato il
Allenamento domestico: allenarsi in casa è un valore aggiunto
Allenarsi in casa (Foto di Karl Solano da Pexels)

Allenamento domestico: allenarsi in casa è un valore aggiunto se efficace, intenso, confortevole, rilassante: con disciplina ed entusiasmo.


Allenarsi in casa con disciplina

Se la parola disciplina incute un certo timore, non dovrebbe: se affronti un percorso con il giusto e sano entusiasmo, passione, voglia di fare, la cosa più naturale è imporsi disciplina in modo costruttivo per raggiungere gli obiettivi.

Con la musica

Dopo avere eseguito le visite mediche specifiche con il medico sportivo e stabilito quale sia il piano di allenamento e l'eventuale dieta, anche con l'allenamento domestico è possibile eseguire allenamenti efficaci, intensi, che possono portare a buoni, ottimi risultati.

Anche la musica può aiutare a mantenere la concentrazione, facendo in modo comunque che l'allenamento risulti più leggero, piacevole, soprattutto quando si tende a darsi dei tempi, proprio grazie alla musica preferita che si intende ascoltare, durante le sessioni di allenamento.

AC DC

Io ricordo l'album degli AC DC: If you want blood (you got it), che ho ascoltato moltissime volte, è per quanto mi riguarda il miglior album del gruppo australiano, elettricità allo stato puro, per me ottimo da ascoltare anche durante gli allenamenti.

Allenarsi da soli

Soprattutto se si è in grado di allenarsi da soli, ed ovviamente, se l'allenamento lo permette, la cosa più difficile è sicuramente la disciplina:

Loading… le regole che ti devi dare, per eseguire gli allenamenti con diligenza, attenzione, la giusta frequenza, in tutta sicurezza, rispettando i turni di riposo per recuperare energie.

La concentrazione

Mantenere la concentrazione quando ti alleni, se da solo, è più impegnativo, ma soggettivo; c'è chi lo preferisce rispetto ad allenarsi in mezzo ad un gruppo di persone come accade in palestra, mentre altri non ne possono fare a meno, e da soli non riuscirebbero mai.

Del tempo tutto per te

L'allenamento domestico, permette di ritagliarti uno spazio di tempo tutto per te, di rilassarti, concentrarti mentre ti alleni, puoi trasformare un momento di fatica anche intensa, in qualcosa di comunque rilassante e piacevole.

Quando si ha finito di allenarsi, e l'allenamento è stato eseguito bene, con cura e attenzione in ogni movimento, si è stanchi ma si ha la sensazione di aver fatto qualcosa di buono.

Come allenarsi in casa

Non sottovalutare mai l'allenamento, anche se in solitudine.

Ricorda sempre di:

avere adeguato spazio a disposizione, per impedire di urtare qualsiasi cosa durante i movimenti;

mantenere una corretta aerazione del locale, senza però correnti d'aria; potrebbe risultare piacevole quando si è accalorati dallo sforzo fisico, ma inevitabilmente provoca malanni.

Essere concentrati, mantenere sempre la concentrazione ottimale fino a quando non si ha finito.

Ti può tornare utile trovare uno stratagemma per pensare a qualcosa di preciso che non ti faccia deconcentrare; un ritornello, una frase, che sai che quando ripeti mentalmente ti ricorda di mantenere la concentrazione e di fare attenzione a quello che stai facendo.

Non annoiarti

Questa è una delle cose più difficili quando ci si allena da soli: lo so che sai bene quanto sia facile perdere il ritmo di allenamento, la concentrazione, distrarti, è una cosa normale, perché la ripetizione dei movimenti tende a diventare noiosa, e sotto sforzo lo è ancora di più.

Non lasciarti mai sopraffare dalla noia.
Come ?!
Guarda le stesse cose, sempre da prospettive diverse.

Lo stesso vale per i movimenti che ripeti quotidianamente, e che hai già ripetuto migliaia di volte.

Ricorda sempre che ti stai allenando per stare meglio, per migliorare il tuo benessere, e che quando ti alleni come si deve, avendo cura di tutti i particolari, quando avrai finito proverai soddisfazione.

Non sottovalutare l'allenamento

Solo perché sei in casa tua, non prenderti troppe confidenze, non sottovalutare l'allenamento, questo concetto te lo ripeto:

immagina che sia presente una persona severa che ti osserva mentre ti alleni.

Il fatto che tu sia nel tuo ambiente domestico non significa che devi tralasciare di fare le cose per bene, soprattutto se sei da solo e non c'è nessuno a correggerti quando sbagli; pensa di dover rendere conto a qualcuno della correttezza del lavoro svolto.

Indossa vestiti adeguati

Indossa abiti adeguati, specifici per essere comodi e che non possano minimamente intralciare i movimenti, o impigliarsi.

Se le scarpe hanno le stringhe fa attenzione anche a queste, e che vadano sempre a calzare in modo idoneo, anche se non ti vede nessuno; scarpe non correttamente indossate possono provocare movimenti innaturali, e quando sei sotto sforzo fisico, puoi farti male.

Non sottovalutare mai niente quando ti alleni, cura sempre tutti i particolari.

Non farti male

Gli incidenti talvolta possono capitare grazie a motivi che sembrano di una banalità sconcertante, non ci si pensa quasi, tanto si considera scontato non possano accadere mai: fa in modo che non accadano davvero, non tralasciare nulla.

Attenzione e consapevolezza di quanto stai facendo

Quando gli abiti sono a posto, e hai spazio intorno per muoverti liberamente, sia che usi attrezzi o no, cerca di compiere ogni movimento (ogni movimento), anche il più piccolo, in modo consapevole, attento, così da avere la buona padronanza del gesto atletico: devi provare soddisfazione anche e soprattutto quando ti alleni, non solo quando hai finito.

Devi goderti il momento

Cerca concretamente di goderti il momento, questo è il modo migliore per trovare tutti i lati positivi degli allenamenti.

Fare le cose controvoglia non porta da nessuna parte, tuttavia ci sono cose che quotidianamente facciamo perché siamo tenuti, le responsabilità ce lo impongono.

Se riusciamo a farle con entusiasmo, viviamo meglio.

La fatica è bella

Lo stesso concetto di fare le stesse cose quotidianamente, vale anche quando ti alleni: se lo fai con passione (e non può essere diversamente), è un piacere, perché la fatica è bella.

Dà più lezioni la fatica che tante parole.

Riscaldamento

Mai iniziare gli allenamenti a freddo.

Prima devi sempre fare del riscaldamento leggero, fondamentale per scaldare i muscoli, distribuire in modo ancor più omogeneo la circolazione di sangue nel corpo.

È bene dedicare almeno 10 minuti di orologio, per entrare in temperatura, sciogliere i muscoli, prepararli, svegliarli, prima di iniziare con lo sforzo fisico vero e proprio.

Nel riscaldamento non utilizzare pesi, al limite un'asta da appoggiare sulle spalle e fare movimenti per braccia e busto; e gambe, senza peso alcuno eseguire lo squat, le alzate.

Il riscaldamento è una di quelle parti fondamentali nell'allenamento, che può sembrare inutile a chi non ha nessuna esperienza; invece è il primo passo per non farsi male, per evitare malanni muscolari, e non partire a razzo che oltretutto si rischia di restare senza carburante anzitempo.

Non forzare mai

Soprattutto se ci si allena da soli; se ti capita un infortunio chi ti aiuta?

Eseguire per bene un allenamento, implica di ripetere tante volte gli stessi movimenti: non lasciarti mai fregare dal fatto che siccome li ripeti ti vengono spontanei, e non devi fare attenzione.

L'allenamento in casa deve sempre essere un valore aggiunto

Allenarsi da soli, o comunque in casa seguiti dal personal trainer, non deve essere un motivo per isolarsi dagli altri o per rinchiudersi in casa.

L'allenamento in casa, by yourself, dev'essere un valore aggiunto, non una scelta obbligata.

Allenati anche all'aperto

Anche se ti alleni in solitudine, non necessariamente devi farlo sempre in casa; appena hai la possibilità di uscire, a fare una sana camminata veloce (fitwalking, power walking), o una corsa leggera (jogging), all'aria aperta, anche in inverno, o se piove.

Dopo qualche minuto, e poche centinaia di metri, già ti accorgi di quanto è piacevole, il freddo non lo senti più, anche perché ovviamente ci si copre a dovere, ma il calore che sprigiona il corpo durante l'attività fisica è qualcosa di straordinario.

Finito di allenarti in casa, esci

Oppure puoi unire entrambe le cose: allenarti in casa per quanto riguarda specifici esercizi con gli attrezzi, o per allenare precisi gruppi muscolari, e poi uscire di casa per una sana corsa defaticante, rilassante, a contatto con l'esterno, sia che abiti in città o in paese, cercati una zona popolata da persone che come te fanno footing, piste ciclabili, percorsi pedonali.

L'allenamento in ambito domestico può essere qualcosa di straordinariamente apprezzabile, ti alleni nel tuo ambiente, quello che conosci meglio, vivi casa tua, ma fa sempre in modo che sia un allenamento della stessa qualità come se ti recassi in palestra sotto la vigile attenzione di un allenatore.