Zippo: dal 1932 l’accendino che ha fatto storia

✎ aggiornato il
Zippo con involucro nero; lo Zippo è oltre l'accendino …
Zippo (photo by Agencja Interaktywna Artur Czyzewski on Pixabay)

Lo Zippo è qualcosa che va oltre l'accendino, ha fatto storia, un oggetto di culto che dal 1932 ad oggi ha mantenuto inalterati meccanismo e design.


Anche se ho smesso di fumare le sigarette

Anche per chi ha smesso di fumare le sigarette come me, resta comunque un interessante oggetto, da collezione e di buona utilità.
È l'accendino per eccellenza.
Uso comunque l'involucro, con l'inserto a gas
per accendere e fumare il sigaro.

Cenni storici dello Zippo

L'estetica accattivante, e la robustezza, sono il biglietto da visita dello Zippo.

È nel 1932 che nasce la Zippo Manufacturing Company, in Pennsylvania, da un'idea di Mr. George B. Blaisdell.

Storia recente: sul sito italiano

Fino a qualche tempo fa, sul sito italiano dello Zippo si leggeva:

Striking a Zippo lighter is about more than just generating heat. It's about letting the world know who you are and what you like.

Ovvero:

Accendere un accendino Zippo è qualcosa di più che creare una fiamma. Si tratta di far sapere al mondo chi sei e cosa ti piace.

Niente male.

Sul sito statunitense

Mentre sul sito statunitense si leggeva:

The Zippo Stainless Steel Wallet is made for every man.
It‘s loaded with character and reflects every man‘s unique story, no matter where he lives, works, or plays.

Lo Zippo Stainless Steel Wallet è fatto per ogni uomo.
È realizzato con carattere e riflette la storia unica di ogni uomo, non importa dove vive, lavora o cosa fa.

“L'accendino personale di chiunque”.

Il nome Zippo

Interessante anche il nome attribuito all'accendino, dovuto allo strepitoso successo in quegli anni della cerniera lampo, zip, zipper, erano termini che suonavano familiari già allora, termini che sarebbero entrati, con ciò che rappresentavano, nella storia: come lo Zippo.

The world famous Zippo guarantee

Il primo accendino viene prodotto un anno dopo la nascita dell'azienda, e prende vita anche la celeberrima garanzia “The world famous Zippo guarantee”, che promette la riparazione gratuita del prodotto in caso non funzionasse.

Da subito un punto di forza sulla bontà qualitativa del servizio offerto con serietà e scrupolo dall'azienda; un prodotto destinato a durare, a fare storia.

Il brevetto originale

Il brevetto originale dello Zippo fu depositato nel 1936, e la crescita commerciale e l'ampio riscontro di questo oggetto di culto, figlio degli States, crebbe notevolmente in popolarità.

Anche perché l'azienda, negli anni del secondo conflitto mondiale, dedicò completamente la produzione dello Zippo alle forze armate del proprio Paese, impegnate in una guerra che ha cambiato le sorti del mondo.

I soldati americani

I milioni di soldati americani in tutto il mondo fecero conoscere a tutto il globo il marchio di un accendino destinato, sin dalla nascita, ad entrare nella storia, potremmo dire insieme a quella del suo Paese, per diversi aspetti.

Nel 1949 la Zippo Manufacturing Company stabilì la sua sede produttiva in Canada, azienda che chiuse nel 2002, facendo tornare alla sede madre di Bradford (Pennsylvania, U.S.A), l'intera produzione.

Come risalire alla data di fabbricazione dello Zippo

Nel 1958 venne introdotta la caratteristica di marchiare il fondello dell'accendino con la data di produzione, dapprima solo per motivi legati alla migliore pragmaticità della produzione stessa, poi destinata a diventare parametro importante per i collezionisti degli accendini più datati.

Come leggere la data

In uno dei miei Zippo sono riportate sul fondello, per quanto riguarda la data:

H 06

la H sta per agosto, A gennaio, B febbraio, C marzo, etc.

e 06 è ovviamente l'anno di produzione.

Sul fondello dunque risulta così scritto:

H Zippo ® 06

BRADFORD, PA. MADE IN U.S.A.

Altro esempio, i numeri romani XIV corrispondono al 1998, IX al 1993, etc.

Puoi consultare questa pagina: Zippo – Date Codes per risalire alla data del tuo Zippo.

Nel 1995 il primo raduno di collezionisti

Nel 1995 il primo evento a Bradford che raduna migliaia di collezionisti di molteplici modelli di Zippo, da ogni parte del globo, evento che si tiene ogni due anni, a dimostrare l'amore degli appassionati per questo singolare oggetto di culto.

Due anni più tardi nasce, sempre nell'ormai storica città di Bradford, lo Zippo case visitors center, non solo esposizione e vendita, ma anche vero e proprio museo che racconta la storia dell'ormai mitico accendino, oltre che la presenza della Zippo repair clinic dove vengono effettuati interventi di manutenzione e riparazione dei prodotti.

Caratteristiche dello Zippo

Il design originale nonché il funzionamento dello Zippo, sono rimasti pressoché inalterati dalla sua nascita.

L'involucro metallico

Un involucro metallico, rettangolare, spesso 13 mm circa ed alto 56 mm (queste le misure del mio Zippo prodotto nel 2006).

Sotto l'involucro

Togliendo l'involucro, sui lati dell'accendino troviamo da una parte il marchio di fabbrica, dall'altra le precauzioni da adottare in generale, ovvero di tenerlo lontano dalla portata dei bambini e che non si spegne da solo ma per farlo occorre chiudere il coperchio.

L'accendino sotto la scocca

Dentro l'involucro, che si apre con il famoso clic e si chiude con clac, si trova la tanto semplice quanto efficace costruzione dell'accendino.

Un pezzo unico che ospita il serbatoio della benzina, ovvero si ha la presenza di materiale lanoso (ovatta) che è destinato ad essere imbevuto di combustibile.

Operazione facile che si esegue capovolgendo la struttura, alzando appena il robusto velcro (fissato con la vite che trattiene la molla sulla cui tensione è alloggiata la pietra focaia) ed inserendo l'apposito combustibile nel serbatoio: manutenzione dello Zippo.

La griglia protettiva

Nella parte alta troviamo la griglia che protegge la fiamma, che scaturisce azionando la rotellina posta alla destra della griglia, sotto la rotellina ben visibile la pietra focaia, guardando lo Zippo lateralmente.

La robustezza, praticità e facilità di utilizzo, nonché di ricarica, sono punti tutti a favore dello Zippo.

Semplice ed efficace, per la sua realizzazione e l'uso del combustibile, di far risultare la fiamma insensibile al vento; lo Zippo non si spegne da solo, devi farlo tu, a differenza di tanti accendini dove rilasciato il pulsante di accensione, quindi terminata l'erogazione del combustibile, la fiamma si spegne.

O dove la fiamma dolce è alimentata da gas butano, al vento si spegne.

I modelli di Zippo

Dalla sua nascita ad oggi, sono stati creati numerosi modelli di Zippo, dove sostanzialmente cambia il design in quanto anche oggetto da collezione, perché il cuore del prodotto è sempre lo stesso.

Dai modelli in oro massiccio, argento, a quelli disegnati con temi floreali, marchi, frasi, etc.

Celebri i modelli decades, che raccontano sulla scocca dell'accendino, una storia in immagini che va, a secondo del modello, dagli anni 30 fino ai 70, immagini che hanno caratterizzato ogni rispettiva epoca.

Moto stampigliate sulla scocca, la Statua della Libertà, la bandiera americana, la croce celtica, tutta una serie di disegni e colori che fanno spaziare lo Zippo nel mondo dello states of art.

Davvero belli ad esempio i modelli raffiguranti la nave scuola Amerigo Vespucci, con licenza ufficiale della Marina Italiana.

Od ancora i modelli dedicati alle forze armate americane, alle forze di polizia, ai reparti speciali, etc.

Una vastissima gamma produttiva che ha permesso a tutti gli effetti allo Zippo di entrare nella storia come oggetto d'arte.

Un accendino Zippo lo si può acquistare un po' ovunque, sia online che fisicamente presso tabaccherie specializzate che tengono anche prodotti, se non di nicchia, quasi, sebbene lo Zippo sia estremamente popolare.

Z-Plus: inserto a gas butano per involucro originale Zippo

Ho iniziato a fumare il sigaro, mi sarebbe dispiaciuto molto non utilizzare più i miei amati Zippo, che ovviamente non sono indicati per accendere, con la benzina, il sigaro.

Così almeno l'involucro lo uso ancora, avendo sostituito la parte interna con lo Z-Plus pensato appositamente per gli appassionati dello Zippo, basta togliere dall'involucro il corpo dello Zippo originale, e sostituirlo con quello a gas.