La newsletter numero 1

aggiornato il  

La newsletter di af1.it vorrei fosse qualcosa di speciale, di amichevole, che non vedi l'ora che arrivi, io sono uno che scrive, quindi ci provo
La buona, cara, vecchia U.S. Mail …

La newsletter di af1.it la puoi leggere direttamente sul sito, non ti devi nemmeno iscrivere.
Se devo essere sincero, non sono mai stato molto appassionato alle newsletter, e tutte le volte, poche, in cui mi sono iscritto, anche newsletter di siti piuttosto "quotati", poco dopo ho cancellato l'iscrizione; dopo un po' mi annoiavo.

  1. Iscrizione alla newsletter
  2. Cancella iscrizione alla newsletter
  3. Il famigerato trattamento dei dati personali…
  4. Come vorrei che fosse la newsletter di af1.it

Iscrizione alla newsletter di af1.it

Se desideri iscriverti alla newsletter è sufficiente inserire il tuo indirizzo email nel form qui sotto:

Qui era presente il form di iscrizione, dove era richiesto solo ed esclusivamente l'indirizzo email …

Cancella iscrizione alla newsletter

Puoi sempre cancellare la tua iscrizione in qualsiasi momento con il form qui sotto:

Qui era presente il form per cancellare l'indirizzo email dalla newsletter.
Era sufficiente scrivere il solo indirizzo email per iscrizione e cancellazione, poi un solo click. Uno.
Tuttavia …

Il famigerato trattamento dei dati personali…

Perché questo sito è il frutto del lavoro della mia passione per internet, è un sito personale, non sono un professionista e mi fa piacere sottolinearlo, ciò non significa che non cerchi di dare il meglio con le conoscenze di cui dispongo.
Sottolineo anche che diversi personaggi che sul web si spacciano come professionisti di internet, sono solo delle sole consapevoli di vendere solo aria fritta.
Non è la prima volta che vedo i miei articoli copiati e incollati altrove, anche su siti di cosìddetti professionisti.
Ma lasciamo andare.

Lasciamo andare anche che le leggi sulla privacy relative al trattamento dei dati mi hanno tirato balordo, quindi piuttosto amareggiato rinuncio anche alla newsletter, o meglio, la newsletter la scrivo direttamente qui sul sito, così non devo scrivere un'altra pagina che non si leggerebbe nessuno, noiosa e zeppa di link che rimandano ad altrettante pagine noiose e chilometriche dove dovrebbero, se ci capisci e se la noia non ti uccide prima, spiegare il trattamento dei dati personali raccolti, e bla, bla, bla … maccheppalle …

Ogni browser, è in grado di gestire i cookie, disabilitare il javascript, ci sono poi numerose applicazioni, come Ghostery ad esempio, che una volta applicate al browser per default disabilitano ogni cookie, quindi a cosa servono tutti i noiosi banner e le kilometriche informative estese?!

Come vorrei che fosse la newsletter di af1.it

Su af1.it mi piace scrivere degli argomenti più diversi tra loro, e come dilettante posso permettermi questo lusso, scrivo di ciò che mi interessa e di qualcuna di quelle che sono le mie passioni; recentemente ad esempio, ho iniziato a coltivare una passione particolare per le tastiere meccaniche, per i cappelli da cowboy, stivali da biker e western, ebbene sì.

Cosa ci azzeccano queste cose tra loro? Nulla, e tutto.
Nulla perché sono totalmente differenti tra loro, tutto perché sono uno che scrive, che amo portare il cappello da cowboy, mi piace indossare stivali western o da biker, e amo usare le tastiere meccaniche.

E poi non necessariamente più cose devono necessariamente “azzeccare” tra loro.

Ciò che mi interessa maggiormente con questa newsletter, è di creare un reciproco confronto con chi legge, per quanto mi riguarda meglio pochi ma buoni, cosa che forse non riesce sempre nei social, dove anche quando ci sono migliaia di follower, o amici virtuali, o che altro siano, dove il confronto talvolta è poco o niente.

Ma del resto ognuno ha i suoi impegni, i suoi interessi, le sue idee, ed inesorabilmente il tempo passa, come l'acqua nei fiumi e segue il suo corso.

A volte mi è capitato di iscrivermi a qualche newsletter di qualche sito, ma dopo un po' mi stancano, non ci trovo nulla di concretamente utile.

La newsletter di af1.it vorrei che fosse qualcosa che fa piacere quando la leggi, che non sia la solita email zeppa di link; ecco, questa è la seccatura più grande delle newsletter alle quali mi ero iscritto, con tutti i link che ci sbattevano dentro, non sapevo nemmeno da che parte cominciare, mi rompevo, e lasciavo perdere.

Una newsletter dovrebbe essere sempre una sorta di novità, qualcosa che ti faccia piacere leggere, e che stimoli la tua curiosità.
Da qualche anno lavoro con internet, e mi sono proprio stancato di leggere di strategie: l'unica strategia che conta deve partire dal cuore, dalla passione, internet deve tornare a trattare i navigatori del web come esseri umani, non come algoritmi qualunque da attirare a tutti i costi nella rete.

Ovvio che anche le strategie aiutano a far decollare un sito, ma vanno usate con etica e professionalità e tanto lavoro.

Una newsletter scritta direttamente qui, sul sito, non ti devi nemmeno iscrivere, la leggi se torni e mi auguro tu lo faccia.

E allora buona lettura, e rimani in contatto.

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it dai il tuo contributo.
PayPal.me af1it

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi dare un contributo, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!