Menu

af1.it

Uno che scrive

La qualità delle tastiere meccaniche 60 percent

5 minuti
aggiornato il
Particolare di uno switch Cherry MX Green di una spettacolare tastiera meccanica 60 percent Keyboard Paradise V60, switch di elevata precisione di battitura e notevole progettazione e realizzazione costruttiva

Switch Cherry MX green

La KBParadise V60 Plus equipaggiata con gli switch Cherry MX green è stata la mia prima tastiera meccanica di qualità.
Proprio grazie a questa piccola tastiera che considero una meraviglia sotto tanti punti di vista, ho iniziato ad interessarmi in modo molto appassionante alle tastiere meccaniche 60 percent.

Le tastiere compatte sixty percent

1) Switch di grande qualità

2) 60 percent.

Combinazione che mi ha letteralmente stregato per quanto riguarda le tastiere meccaniche, qualcosa che una volta provate, ben difficilmente (pressoché impossibile) si possa tornare indietro, sicuramente per me.

Perché da quando mi sono appassionato e agli switch e alle 60 percent size, ho finalmente trovato le mie tastiere ideali con le quali scrivere.

Un mondo, quello delle tastiere meccaniche, che entra in quello delle tastiere meccaniche 60 percent, un micro(macro)cosmo dove spesso chi si appassiona non ritorna indietro nemmeno da qui: quando hai raggiunto la giusta confidenza con le tastiere meccaniche compact size, ti accorgi che di meglio davvero non c'è, almeno così è per me, come immagino sia per tutti gli estimatori delle tastiere meccaniche tight size.

Perchè una delle cose migliori delle tastiere meccaniche compatte, è che concretamente non manca nulla, ed hai tutti, ma proprio tutti, i tasti e le funzioni che ti servono in uno spazio notevolmente ridotto.

Certo, ti ci devi abituare un po' prima di raggiungere risultati interessanti, ma ti posso garantire che ne vale la pena, la soddisfazione di ricavare una divertente e piacevole produttività in dimensioni compatte e con switch decisamente molto accattivanti.

Gli switch Cherry MX Green: notevole precisione di battitura

Quando ho iniziato ad acquisire informazioni riguardo agli switch delle tastiere meccaniche, ho capito ben presto, istintivamente, che mi sarebbero piaciuti switch piuttosto corposi, con un soddisfacente e marcato responso tattile, nonché uditivo.

Questo è il motivo per cui, dopo avere iniziato con la Motospeed CK104 equipaggiata con switch Outemu blue (e questa in assoluto è stata il mio ultimo acquisto per quanto riguarda le tastiere 104 tasti standard size), ho deciso di fare un salto di qualità acquistando la KBParadise V60 Dual Backlit con switch Cherry MX green, che richiedono una bella pressione per raggiungere il punto di attuazione, ovvero 80 grammi.

Sarà che questa è stata la prima tastiera meccanica di qualità che ho provato, proprio in buona parte anche grazie agli switch di alta qualità, tuttavia una precisione di battitura così elevata non l'ho più trovata sebbene nel frattempo abbia provato ottimi ed eccellenti switch, molto diversi, tanto per struttura quanto per progettazione, fatto sta e rimane che gli switch Cherry MX Green hanno il loro enorme perché, provare per credere.

Una notevole elasticità, così mi piace definire il rimbalzo di questi switch, una buona pressione della molla che le prime volte che usavo questa tastiera avevo la piacevole sensazione che quasi i tasti quando premuti mi facessero rimbalzare indietro le dita, tanto è l'effetto elastico fermo e deciso degli switch Cherry MX Green.

Come se non bastasse, ogni volta che riutilizzo questa tastiera, il piacere e la soddisfazione di utilizzo, è sempre come fosse quasi la prima volta, ma del resto questa è la grande prerogativa dei prodotti di alta qualità, e tanto la KBParadise, quanto gli switch Cherry MX Green sono prodotti di alta qualità costruttiva, fatti per durare, ed il risultato lo apprezzo ogni volta che li utilizzo, sempre.

Questo è un altro parametro di valutazione molto importante per quanto mi riguarda; lasciar perdere per un po' una tastiera, per poi riprovare ad utilizzarla di nuovo e riscoprire ogni volta le stesse piacevoli soddisfazioni, le stesse conferme di qualità costante nel tempo.
Una vera soddisfazione.

Gli switch: il vero e proprio cuore pulsante delle tastiere meccaniche a maggior ragione nelle 60 percent

Gli switch sono il vero e proprio cuore pulsante della tastiera meccanica, per quanto mi riguarda nelle 60 percent una volta in più, in quanto oltre alla scelta ben precisa della tastiera meccanica, c'è quella della compact size, una scelta nella scelta.

E gli switch danno vita alla tastiera meccanica; puoi personalizzare la tastiera come vuoi, cambiare i keycaps, e qui si potrebbe aprire un romanzo più che un capitolo, i keycaps sono in grado di esaltare e migliorare determinati switch: ma il cuore pulsante è dato proprio da questi, puoi cambiare tutto quello che vuoi, ma se il cuore non pulsa a dovere la tastiera non rende come dovrebbe.

Non è un caso che talvolta gli switch siano ulteriormente esaltati nel feedback acustico e tattile proprio dai keycaps di buona o ottima qualità, tuttavia miracoli non se ne ponno fa' (Pace e serenità di Pino Daniele ©), quindi per quanto possano essere validi i keycaps, non possono fare più di tanto se gli switch hanno precisi limiti.

Ed è per questo che, sovente, quando gli switch sono di alta qualità, i keycaps ovviamente devono esserlo altrettanto, ma principalmente per esaltare al massimo gli switch stessi, anche sacrificando, almeno in parte, la progettazione e realizzazione dei keycaps; del resto, quando il solista è bravo, è compito dell'orchestra lasciargli spazio, anche rinunciando a ostentare indiscutibili capacità proprie.

Sempre nel caso della KBParadise V60 equipaggiata con superbi switch Cherry MX Green, i keycaps sono di ottimo ABS, quasi soffici al tatto, questa è la netta impressione che provo, e non fanno che esaltare ulteriormente la spettacolare elasticità, resilienza, dei Green.
Se avessero equipaggiato la tastiera con keycaps più rigidi, anche se di maggiore qualità, probabilmente questo avrebbe, almeno in parte, con tutta probabilità ridotto l'eccellente feedback tattile che invece offrono questi switch.

Good typewriting & stay in touch.

 

                 

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!

 

af1.it usa cookie tecnici anche di terzi per le statistiche visite e per offrire pubblicità contestualizzata, per sapere come negare il consenso leggi l'informativa estesa. Cliccando su Va bene, scorrendo la pagina o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi