Menu

af1.it

Uno che scrive

Come mantenere pulite le lamette da barba

5 minuti
aggiornato il
Lametta intercambiabile da barba per rasoio di sicurezza, usa e getta,anche se possibile ulteriore affilatura, ma vista la spesa forse non vale la pena

Lametta da barba

Anche se non ci si pensa mai o quasi la pulizia delle lamette da barba è importante per la corretta igiene e per prevenire possibili irritazioni della pelle.
Può capitare di andare di fretta quando ci si rade e si tende a sottovalutare l'importanza di una lametta sempre efficiente capace di lasciare la pelle appena rasata, morbida e fresca.

Semplice ma corretta igiene anche per le lamette da barba

Anche le cosìddette lamette usa e getta, quando di buona qualità durano diverse volte, sempre tenendo conto della barba che non è mai uguale per ognuno, una barba più dura incide sulla durata della lametta.

Quando si è finito di radersi, la lametta va risciacquata nel contenitore dove la si pulisce dalla schiuma da barba mentre ci si rade, oppure direttamente nel lavabo avendo chiuso lo scarico, e poi sotto abbondante acqua corrente per togliere i residui più grossolani.

Risultando inevitabilmente umida, si crea il posto preferito per la proliferazione di batteri, e di muffa; anche quando questa non fosse presente in modo visibile, potrebbe esserci comunque, e di certo non sarebbe igienico utilizzare nuovamente la lametta in quelle condizioni.

Quando si è terminato di usarla, prima la si scuote qualche volta, energicamente, sul lavabo per farle perdere l'acqua residua, ed è bene lasciarla asciugare per diverse ore, in un luogo dove ci sia una buona circolazione di aria che provvede all'asciugatura dell'umidità; l'ideale sarebbe di lasciarla esposta al sole, la stessa cosa vale per il pennello da barba appena utilizzato.

Una volta ben asciutta la si può sistemare nel contenitore dove la si custodisce di solito; io uso la custodia in plastica dove sono contenute le lamette nuove.

Andando ad inserire in queste custodie una lametta perfettamente asciutta, si evita che nella plastica si possa trasferire ulteriore umidità.

La semplice genialata di passare un attimo sulla fiamma la lametta prima di radersi, la disinfetta in modo facile e veloce.

Io uso lo Zippo, che da quando ho smesso di fumare nel 2008, dimostra sempre e comunque la sua buona, ottima utilità, e lo utilizzo anche per accendere gli zampironi, è comodo.

Più che altro si tratta(va) di una mia mania, passare la lametta sulla fiamma, sebbene una disinfettata brutale e semplice in questo modo sia oltre ogni ragionevole dubbio, tuttavia ora preferisco risciacquare spesso la lametta sotto acqua corrente durante la rasatura, e terminato soffiare con la bomboletta di aria compressa, e poi lasciarla ad asciugare ulteriormente.

Qualità delle lamette da barba

Le lamette da barba usa e getta, hanno il bordo in plastica: la passata delle lame sul fuoco ovviamente dev'essere rapida, ed è più che sufficiente per disinfettare le lame.

Mi sembra una cosa logica non far prendere fuoco alla plastica, né abbrustolire le lame …

Si tratta di un'operazione di 2 o 3 secondi in tutto, e le lame non devono mai essere lasciate ferme, bensì mosse in orizzontale sopra la fiamma con un movimento sufficientemente veloce.

Inoltre le lame devono essere tenute alla giusta distanza, appena sopra la fiamma.

Detto questo occorre valutare la qualità della lametta; alcune super-economiche che ho avuto la sventura di provare, non solo valevano poco come prodotto, che offriva un risultato qualitativamente scarso, ma erano realizzate con plastica di pessima qualità che si sarebbe annerita anche solo col passaggio veloce delle lame sulla fiamma.

Come si fa a capire quando una lametta è di qualità ?!
Molto semplice, te ne accorgi subito al primo utilizzo, poi al secondo e al terzo.
Quando realizzate con acciaio di qualità ben lavorato, le lame durano per diverse rasature, sempre tenendo conto della soggettiva durezza della barba.

Come sempre occorre fare i conti quando hai capito quanto dura il prodotto, e in base al prezzo pagato stabilirne il rapporto per il tempo di durata.

Riepilogando, la pulizia delle lamette da barba …

Radersi dovrebbe sempre essere un piacere, indipendentemente dal fatto che talvolta si può essere presi dalla fretta; meglio alzarsi magari più presto la mattina per avere più tempo a disposizione e fare in modo che la rasatura sia sempre un momento piacevole.

Proprio per questo è sempre bene avere lame pulite e sceglierle con un minimo di attenzione quando le si acquista.

Il supporto plastico che contiene le lame di ricambio, quando di buona qualità migliora la resa delle lame.
Qualità del materiale plastico, rigido ma capace di una certa elasticità, che anche se molto contenuta e non percepibile è più che sufficiente per offrire la corretta e piacevole rasatura.

Qualità della plastica, e qualità delle lame, che deve accompagnare nella realizzazione per ottenere un prodotto ottimale.

Il rasoio di sicurezza, creato appositamente per permettere a più persone possibili di radersi con facilità riducendo notevolmente i rischi dovuti a tagli, può offrire una rasatura molto piacevole, e vale la pena dedicare a questa il tempo necessario.

Terminata la rasatura con rasoio con lamette:

● energica sciacquatura delle lame e del rasoio sotto acqua corrente;

● asciugatura al sole;

● asciugatura al sole anche per il rasoio privo delle lame intercambiabili.

Prima della rasatura con lame che hai già usato ma ancora buone:

● veloce passata sulla fiamma delle lame ben pulite.

Buona rasatura.

 

               

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.
Dona con PayPal