Menu

af1.it

Uno che scrive

Come pulire le zanzariere ? Con attenzione e spesso

4 minuti
aggiornato il
Piccola ranocchia sulla zanzariera, fotografia suggestiva: per mantenere pulita la zanzariera dalla polvere serve poco tempo soprattutto se la pulizia la si esegue spesso

Piccola ranocchia sulla zanzariera

La zanzariere sono l'alleato più prezioso per mantenere la casa priva di insetti: quale manutenzione per farle durare a lungo ?
È importante Eseguire la pulizia di frequente, mantenere la corretta tensione del tessuto, quindi fare sempre attenzione anche quando si aprono e chiudono.

Evita di rovinare le zanzariere

Le zanzariere sono la migliore soluzione, quella più efficace, per evitare di avere insetti in casa, e offrono anche una lieve ombra che può risultare piacevole quando l'intensità luminosa è particolarmente forte.

Motivi possibili che impediscono alle zanzariere di durare a lungo possono essere:

● scarsa pulizia che poi va ad impedire al rullo avvolgitore di svolgere bene il suo lavoro, se questo si blocca diventa difficile recuperane l'efficacia;

● scarsa attenzione quando si aprono e chiudono.

Quando vengono aperte il tessuto deve risultare perfettamente teso, con particolare attenzione al bloccaggio soprattutto quando avviene in basso, dove il rotolo di tessuto viene srotolato nella parte inferiore per aprire la zanzariera (saliscendi) o lateralmente (zanzariere laterali).

Conviene sempre usare le 2 mani per aprire e chiudere le zanzariere, in modo da mantenere la tensione ottimale del tessuto.

Anche quando invece l'apertura avviene da sinistra verso destra o comunque laterale, è sempre meglio mettere attenzione soprattutto per zanzariere di grandi dimensioni.

Come pulire la zanzariera

La pulizia eseguita piuttosto spesso aiuta a mantenere le zanzariere efficienti oltre che pulite.

L'aspirapolvere risulta il modo più semplice ed efficace per rimuovere la polvere che si annida facilmente sul tessuto della zanzariera quando completamente tesa (dispiegata), ovvero quando impedisce agli insetti di entrare in casa.

Lo si passa delicatamente sul tessuto teso della zanzariera affinché la polvere venga rimossa completamente.
Se la forza aspirante non è regolabile, quando possibile puoi tenere una mano dietro al tubo di aspirazione, di modo che non sia troppo forte e possa rovinare l'elasticità del tessuto.
Questo è possibile se la zanzariera ha l'apertura in orizzontale, da destra verso sinistra ad esempio, la puoi bloccare all'anta della finestra.

Se invece la zanzariera si apre e chiude in verticale, puoi bloccarla con il filo di nylon che serve a movimentarla: ovviamente se non abiti a pian terreno sporgersi non conviene affatto, e puoi semplicemente moderare la potenza di aspirazione mettendo qualche strato di garze sul tubo dell'aspiratore di modo che riduca la potenza eccessiva.

● Poi ogni tanto si può utilizzare una spugna umida con ammoniaca e la si passa altrettanto delicatamente sulla superficie del tessuto per rimuovere eventuale sporco residuo, macchie, etc.

Aprire, e soprattutto chiudere correttamente la zanzariera, è già di per sé un modo semplice ed efficace per rimuovere eventuali impurità presenti sul tessuto, in quanto quando questo viene avvolto (arrotolato nel rullo interno al telaio) è presente un pulitore che trattiene lo sporco più grossolano.

Questo per impedire che lo sporco possa entrare nel rullo quando il tessuto viene avvolto, provocherebbe danni alla zanzariera, che è sì robusta ma va trattata con una certa attenzione e delicatezza.

● Aprire e chiudere il tessuto sempre con attenzione;

mantenere pulito il supporto che impedisce allo sporco di entrare nel rullo (come per il tessuto, con aspirapolvere e spugna umida di tanto in tanto);

● controllare la perfetta tensione del tessuto quando la zanzariera risulta dispiegata;

● quando la zanzariera è chiusa e il tessuto avvolto internamente sul rullo, con una bomboletta di aria compressa, o ancora con l'aspirapolvere, pulire i binari che guidano il tessuto quando la si apre e si chiude.

● Se preferisci un'alternativa ai detergenti puoi pulire il tessuto con il pulitore a vapore, che con il suo getto svolge anche un'azione che soffia lo sporco verso l'esterno.

● L&39;aspirapolvere tuttavia fornisce una prima e importante operazione di pulizia della zanzariera, che se poi desideri puoi finire con il vapore.

Lasciarla asciugare abbondantemente con l'aria, oppure aiutarne l'asciugatura con panno morbido e pulito, facendo movimenti delicati, senza mai esercitare pressione eccessiva che potrebbe sfondare il tessuto.

Zanzariere nel telaio

I suggerimenti sopra indicano come pulire le zanzariere posizionate in un telaio.

Ricorda sempre che il tessuto non è solo molto resistente, bensì anche facile da rompere quando teso in quanto praticamente è racchiuso in una cornice.

● In caso di zanzariere particolarmente delicate, con specifici stili e lavorazioni del tessuto, valuta di appoggiare un piano di appoggio completamente liscio nella parte sottostante quando esegui la pulizia, per evitare che possa rompersi o perdere la forma e la tensione.

● Se invece le zanzariere sono fisse (sempre tese nel telaio che magari si apre e chiude come una porta-finestra scorrevole), la pulizia dev'essere sempre delicata e il tessuto maneggiato con attenzione, anche se non è necessario dare una particolare accuratezza al rullo avvolgitore in quanto non presente.

 

                 

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!

 

 

af1.it usa cookie tecnici anche di terzi per le statistiche visite e per offrire pubblicità contestualizzata, per sapere come negare il consenso leggi l'informativa estesa. Cliccando su Va bene, scorrendo la pagina o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi