Gel disinfettanti e igienizzanti per le mani: servono davvero?

    
aggiornato il
Disinfettante igienizzante per pulire le mani: solo quando manca acqua e sapone
Mani (photo by truthseeker08 on Pixabay)

Disinfettante per le mani: serve davvero? Quando usato con moderazione, senza farne un'abitudine, solo quando mancano acqua e sapone.

  1. Solo quando mancano acqua e sapone
  2. Non lasciarti condizionare nell'acquisto
    1. Igienizzante
    2. Disinfettante
    3. Sterilizzante
    4. Non abusarne
  3. La differenza tra igienizzante e disinfettante
  4. Come scegliere il prodotto idoneo alle proprie necessità
  5. Saponi

Disinfettante per le mani: solo quando mancano acqua e sapone

Non serve farci l'abitudine, questo prodotto occorre solo in casi in cui davvero vi è l'effettiva e concreta necessità, altrimenti, acqua e sapone sono più che sufficienti.

Non lasciarti condizionare nell'acquisto del gel igienizzante

Nell'acquisto di questo prodotto, non lasciarti condizionare, ad esempio da una sorta di allarmismo mediatico che spesso tende a enfatizzare determinate situazioni, paventando possibili scenari molto preoccupanti.

Bene informare, ed essere informati, ma non oltre.

Decidi di acquistare il gel igienizzante o disinfettante (o entrambe le 2 cose insieme), o comunque di farne uso solo se ne hai seria necessità.

Non lasciarti condizionare nemmeno da chi non fa che ripetere che prevenire è meglio che curare; non serve la medicazione preventiva per soggetti sani.

Vengono venduti parecchi flaconcini contenenti gel disinfettante, igienizzante… alt alt alt.

Cerchiamo di capire, tanto per cominciare.

Igienizzante

Anche se è un aggettivo tanto usato per molti prodotti, non significa affatto che disinfetti; semmai pulisce, bene, magari benissimo, ma non disinfetta.

Disinfettante

E appunto arriviamo al disinfettante, che ha il potere di uccidere i germi, e batteri nocivi.
Davvero guai ad abusarne, ad eccedere, come sempre del resto, l'eccesso non è mai una cosa buona.

Sterilizzante

Quando invece è anche sterilizzante, significa l'azione di eliminare al 100% gli organismi vivi tra i quali possono esserci quelli nocivi.

Non abusarne

Abusare nell'uso di disinfettanti (antibatterici), può causare l'effetto contrario del disinfettare, in quanto i batteri possono diventare resistenti allo specifico disinfettante, se usato a dismisura.

Differenza tra igienizzante e disinfettante

La differenza tra igiene e disinfezione è sostanziale: detergere porta sicuramente igiene, ma per disinfettare (solo quando necessario), occorre uno specifico prodotto.

Quindi serve pensare quale sia la necessità, l'esigenza che si ha quando si intende acquistare un prodotto di questo tipo (o comunque usarlo); solo (si fa per dire perché non è poco) pulire, o pulire e disinfettare?

È che non è possibile, disinfettare a dovere avendo le mani particolarmente sporche; prima le si pulisce, poi si può applicare il disinfettante, se ne hai l'esigenza.

Non dimenticare mai che abusare di un prodotto come questo, è l'equivalente di usare uno shampoo antiforfora quando non si ha la forfora, o come prendere una pastiglia per il mal di testa quando il mal di testa non c'è.

Non fidarti di nessuno se non del tuo medico di fiducia: chiedigli un parere.

Come scegliere il prodotto idoneo alle proprie necessità

Per scegliere un prodotto idoneo occorre valutare se è sufficiente un detergente, oppure se necessiti anche di un disinfettante.

È importante distinguere disinfettanti (antisettici), e igienizzanti (detergenti).

  1. Nei gel igienizzanti, la quantità di alcol presente dev'essere di almeno il 60%, meglio se 70% o 80%.
  2. Quelli con Presidio medico chirurgico, sono disinfettanti (germicidi, battericidi, etc.), mentre gli altri appartengono alla cosmesi e di fatto sono solo detergenti.

Sono presenti anche altri ingredienti come ad esempio trietanolammina (TEA), fenoli, etc. che servono a dare la giusta consistenza al prodotto.

Per tutta una serie di motivi diversi, ci si può trovare in situazioni dove si tocca con le mani qualcosa che potrebbe portare infezioni; anche magari una stretta di mano.

Se hai il timore di avere toccato qualcosa che possa portare infezione, il disinfettante può essere la soluzione in questi casi.

Laddove invece sia necessaria solo l'azione detergente, un prodotto igienizzante è più che sufficiente.

Lavare bene le mani con acqua e sapone, è il miglior modo per proteggersi da contaminazioni.

Questi prodotti (igienizzanti e disinfettanti), pensati per le mani, servono proprio a sostituire acqua e sapone quando non si ha la possibilità di averli a portata di mano.

Saponi e soluzioni ad azione disinfettante

I saponi con azione disinfettante, che sono la stessa cosa del disinfettante per le mani, ma in forma diversa, vanno usati solo quando se ne ha la necessità, non devono essere un'abitudine, una cosa usuale.

Quando si intendono utilizzare prodotti con Presidio medico-chirurgico, è meglio chiedere sempre preventivamente consiglio al proprio medico di fiducia, che ti dirà:

  1. se il caso di utilizzare questi prodotti, oppure no;
  2. perché
  3. ogni quanto;
  4. per quanto tempo.

La soluzione igienizzante, o disinfettante, per le mani, è un prodotto economico, data la durata e l'azione che è in grado di avere, ma serve usarlo con buonsenso e non farci l'abitudine.

Sono disponibili formati per le diverse necessità, piccoli da portare in tasca, più grandi da appoggiare al lavabo, piccoli fusti per riempire i dosatori quando vuoti.

Lo stesso vale per il sapone; a meno che non vi siano precise prescrizioni mediche, un sapone neutro va benissimo, con l'acqua, per pulire le mani in modo soddisfacente ed efficace.


 

Vuoi cercare un articolo?