Crema idratante per il corpo: non è uguale per tutte le pelli

aggiornato il
Crema idratante per il corpo, importante per la pelle
Crema idratante per il corpo (Photo by Antonio Gabola on Unsplash)

Crema idratante per il corpo: che è composto al 70% di acqua, l'idratazione risulta di vitale importanza per la pelle.


La pelle è idratata naturalmente

La pelle è idratata in maniera del tutto naturale, ed in condizioni ottimali, questa idratazione è più che sufficiente.
Ma quando gli agenti atmosferici insidiano la naturale idratazione, con vento, smog, inquinamento dell'ambiente, la riserva idrica che provvede all'idratazione, può venire meno.

Serve quando la naturale idratazione viene meno

La crema idratante per il corpo serve a idratare la pelle fino a quando la riserva idrica non sia nuovamente nelle condizioni ideali, proteggerla quando la naturale idratazione viene attaccata da elementi esterni.

Al fine di mantenerla tonica, elastica, luminosa, può essere utile il supporto di una buona crema corpo, ed è giusto distinguere le diverse zone.

Le diverse zone del corpo

La pelle del viso, è più delicata di quella di altre parti del corpo, le mani possono risultare più esposte a secondo delle condizioni, quindi richiedono creme specifiche.

Esistono diversi prodotti disponibili sul mercato a riguardo.
Senza dimenticare che può presentarsi in maniera diversa da soggetto a soggetto: pelle secca, grassa, sensibile, con capillari deboli.

Se non presenta particolari problemi, è possibile applicare una crema idratante con vitamina E, che possa così contribuire a ristabilire una giusta idratazione ed elasticità.

In caso di problemi specifici, è sempre opportuno rivolgersi al medico dermatologo, affinché possa indicare la miglior soluzione.

Pulire la pelle dalle cellule morte

La pelle del corpo, specialmente nei mesi freddi, risulta protetta per proteggersi dalle basse temperature, quindi rimane sostanzialmente nascosta per gran parte dell'anno, dove le stagioni invernali durano a lungo.

A questo proposito risulta utile praticare lo scrub, ovvero eliminare dall'epidermide le cellule morte, questo favorisce l'ossigenazione dei tessuti ed è possibile farsi aiutare da una crema esfoliante, o meglio ancora da una spugna di luffa: un portento.

Un lieve massaggio per applicare la crema

Una cosa importante quando si applica la crema idratante per il corpo, è massaggiare, frizionare, per ottenere il massimo dall'applicazione della crema, alternando l'impiego della mano aperta a quello dei polpastrelli, al fine di ottenere un massaggio migliore.

Quale crema corpo scegliere per le proprie esigenze

Il potenziale squilibrio delle riserve idratanti della pelle, non è dovuto solo al freddo, ma ad esempio anche ad una prolungata esposizione al sole, oppure il contatto con la salsedine, od ancora da disfunzioni patologiche, nel qual caso, ripeto, consultare il dermatologo.

Pur essendo privi di patologie, non è poi così sbagliato rivolgersi comunque al medico per chiedere quali creme sia meglio utilizzare, se c'è la necessità.

Quando avrà valutato, il suo consiglio univoco sarà valido nel tempo, si avrà fatto una strada in più, a vantaggio della salute, trovando indicazioni su quale tipo di crema utilizzare.

Il manto idrolipidico

Una buona crema idratante aiuta a ristabilire il giusto apporto per ricostituire il manto idrolipidico (o film idrolipidico, mantello, se vuoi approfondire), e può aiutare nelle prevenzione dell'invecchiamento cutaneo.

Pelle normale

La crema corpo in questo caso, ha il compito di apportare sostanze idratanti, emollienti, per la protezione dall'aggressione di agenti esterni.

I principi attivi dunque, sono mirati ad ottenere un'attività di prevenzione alla disidratazione, e buon mantenimento di elasticità, senza risultare intrusiva con lo spontaneo funzionamento sebaceo.

Pelle grassa

In quest'altro caso invece, la crema dovrebbe mirare il suo effetto ad un'azione emolliente, astringente, al fine di riequilibrare l'eccessiva dilatazione follicolare, che produce sebo in maggiore quantità.

Quindi, questo tipo di crema dovrebbe risultare seboriequilibrante, oltre che purificante ed ulteriormente igienizzante.
Ulteriormente, in quanto la crema idratante per il corpo va sempre applicata dopo accurata detersione della cute.

Pelle asfittica

Quando la secrezione sebacea risulta davvero forte, si parla di pelle asfittica, proprio per l'eccesso di sebo prodotto, che nei casi più estremi ostruisce quasi il follicolo, più esposta alle infezioni.

Un esempio di questo tipo di cute, è quello in cui si manifesta l'acne giovanile.

Pelle secca

Al contrario di quella grassa, si manifesta disidratata, predisposta alle screpolature ed a spaccature, nei casi più evidenti, dolorose.

Si tratta comunque di sensibilità delle pelle, dunque una crema specificamente indicata risulta essere non aggressiva, bensì lieve, contenente fattori idratanti naturali, quali amminoacidi, zucchero, lattato sodico, sostanze che sono presenti in modeste quantità in questo tipo di cute.

La pelle secca, può risultare tale, o per eccessiva disidratazione, o per scarsa produzione di sebo, due situazioni che possono manifestarsi contemporaneamente.

Un trattamento seboricostituente a base di acidi grassi, può presentare la soluzione.

Pelle mista

Può presentare un alternarsi di zone con cute secca invece che grassa, può manifestarsi una maggiore secrezione sebacea in una zona, ed inferiore in un'altra.

È proprio la percentuale di queste secrezioni, che va a fare della cute, una pelle secca oppure grassa.

Zone in cui è presente una maggiore quantità di ghiandole sebacee, è normale che si presentino con pelle più grassa rispetto ad altre zone: tuttavia, se la discrepanza risulta eccessiva, è opportuno consultare il dermatologo.

Pelle ipersensibile

In caso di couperosica, si presenta una dilatazione dei capillari sottoepidermici, che risultano sfibrati, e creano un fitto reticolo violaceo, ben visibile esternamente.

Questa patologia nota come couperose, si presenta in soggetti che soffrono di fragilità capillare.

In alcuni casi, questo tipo di pelle manifesta ipersensibilità, alle irritazioni, alle allergie.

Gli sbalzi di temperatura amplificano queste manifestazioni, e risulta ovvio che, soprattutto in casi come questo, il consiglio del medico dermatologo risulta essenziale, basilare per la salute del soggetto.

Una questione soggettiva

Risulta chiaro che la crema idratante per il corpo, che può essere ottimale per una persona, può non esserlo per un'altra.

Comprare il prodotto più idoneo, porta inevitabilmente ad acquisire nozioni, anche minime, riguardo lo specifico tipo di pelle da trattare.

In alcuni casi, il consiglio del medico farmacista, e non di uno specialista, può risultare sufficiente: in caso di patologie invece, questo implica obbligatoriamente il consulto medico specialistico.

Un prodotto come questo, più di altri, non può essere comprato a caso, ma oggetto invece di attenta valutazione soprattutto per pelli particolari.

Ricorda ancora, che non sempre naturale, significa migliore di un prodotto preparato in laboratorio.

Acquistare a colpo sicuro, è possibile quando si conosce perfettamente il tipo di prodotto che si intende acquistare, perché significa che ha già dimostrato di fare al tuo caso, dopo un periodo di tempo sulla pelle.