Menu

af1.it

Scrivo sul mio blog

 

Come staccare gli zampironi confezionati senza romperli ?!

3 minuti
aggiornato il
Zampironi confezionati uniti da staccare per poter essere utilizzati: per non rompere gli zampironi quando si staccano occorre fare un po' di attenzione

Zampironi confezionati ancora attaccati

Come staccare gli zampironi confezionati senza romperli ?! Con pazienza e un po' di attenzione.
Se poi restassero utilizzabili solo in parte, sarebbe una seccatura, che in quanto tale occorre evitare.
Chi è afflitto dal problema delle zanzare almeno una volta ha provato a romperli con conseguente scocciatura …

Dividere gli zampironi confezionati

Gli zampironi (spirali insettifughe) sono uno dei rimedi più efficaci ed economici per tenere lontane le zanzare, quelli classici verdoni che esistono da tanti anni, poi quelli più recenti alla citronella, al geraniolo, etc.

Possono essere confezionati in un sacchetto unico che contiene 10 zampironi che sono poi 5, in quanto 1 è incastrato nell'altro.

Oppure sono confezionati 2 (pezzo unico in quanto incastrati tra loro) per sacchetto.

Il tutto inserito in una scatola.

Una volta aperta la scatola ed il sacchetto (meglio usare la forbice per aprirlo così lo zampirone che avanza rimane integro anche nel sacchetto oltre che nella scatola), occorre cercare di staccarli senza romperli.

Come ?!

● Iniziando dai bordi esterni degli zampironi nella parte inferiore (come nella foto sopra), facendo una leggera pressione con le dita, in modo che si possano staccare;

● si segue il percorso a spirale verso il centro, dove le estremità sono di spessore maggiore per poterle applicare sul piccolo supporto metallico con base per posizionare lo zampirone quando acceso (guarda la foto);

● si tratta semplicemente di avere pazienza e un po' di attenzione, in realtà è un'operazione delicata se vogliamo, ma semplice e veloce, soprattutto quando la si è già fatta qualche volta.

Essendo piuttosto vetrosi tendono a spezzarsi molto facilmente, in caso di pressione o caduta.

Praticamente si devono staccare delicatamente le 2 spirali tra loro, senza esercitare troppa pressione; non sono incollate, sono solamente incastrate tra loro, quindi è sufficiente premere, ma poco.

E se gli zampironi si spezzano ?!

Il posizionamento ed il corretto utilizzo dello zampirone sono 2 cose importanti da non dimenticare mai:

● sono da usare esclusivamente all'aperto;

● va posizionato in modo che il fumo non entri in casa, se ad esempio le finestre sono aperte.

A questo proposito si può usare un contenitore come un vaso di terracotta (vasi per le piante), è poi facile da posizionare la direzione del fumo prodotto che non deve in nessuna misura dare fastidio agli umani.

E se nello staccarsi si rompono ?!

Pazienza, andrà meglio la prossima volta.
I pezzi spezzati si possono comunque utilizzare; nei supporti metallici, oltre all'estremità superiore dove va collocato lo zampirone, nel supporto è presente l'apposito taglio longitudinale, una fessura di qualche millimetro che a scendere si stringe.

Si possono così inserire i pezzi rotti, e farli bruciare comunque.

Zampironi staccati dal confezionamento che li vede attaccati

Zampironi staccati dal confezionamento


Zampirone singolo staccato dall'altro nel confezionamento

Zampirone singolo

Come accendere lo zampirone ?!

Sempre all'aperto.

Con una fiamma, semplice.

Con un accendino; attenzione a non scottarti le dita, in quanto la fiamma va tenuta circa 10 secondi prima che lo zampirone inizi a bruciare, e un accendino di quelli in plastica scalda subito e tanto.

Soprattutto sulla rotella di metallo; uno Zippo è perfetto per questo tipo di operazione.

 

                 

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!

 

 

af1.it usa cookie tecnici anche di terzi per le statistiche visite e per annunci pubblicitari.
Per sapere come negare il consenso leggi l'informativa estesa.
Cliccando su Va bene, scorrendo la pagina o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi