Come smettere di grattare alle punture di zanzara

🕐 5 minuti @ Condividi via Email
Aggiornato:
Come smettere di grattare alle punture di zanzare
(photo by Elias Schäfer on Pixabay)

Come smettere di grattare alle punture di zanzara: con calma, molta calma, e qualche piccolo e semplice rimedio.


Rilassati…

Per smettere di grattare alle punture di zanzara, basta usare acqua, saliva, o lenitivi leggeri, anche ghiaccio.
Le punture delle zanzare sono fastidiose, irritanti, possono esserlo anche parecchio, dipende dai soggetti.
Ma lasciandoti prendere dal nervoso, la situazione sicuramente peggiora. Ne so qualcosa, anche se invecchiando ho scoperto che mi pungono molto meno.

Come smettere di grattare alle punture di zanzara: prima di tutto, calma

Calma.
Fa un bel respiro.

Perché quando le zanzare pungono, la puntura dà fastidio, non ci sono scuse.
A chi di più a chi meno, ma danno fastidio, su questo non ci piove.

Fattene una ragione: la puntura della zanzara è irritante, e non puoi farla scomparire, e l'irritazione dipende dalla soggettiva sensibilità.

Per chi risulta particolarmente allergico a queste punture, può davvero essere molto, molto fastidioso: solo chi ha uno specifico problema lo comprende, diversamente si tende a sottovalutare il problema.

Qualche anno fa mi era capitato un problema di salute, che poi fortunatamente ho risolto per il meglio, in cui le punture delle zanzare mi creavano pomfi enormi e una irritazione molto fastidiosa.

Non c'è come vivere determinate situazioni sulla proprio pelle (…) per capire quanto possano essere difficili, o quantomeno fastidiose.
Diciamo pure oltre il fastidioso.

Qualche semplice rimedio e immediato?
That's what I'm here for…

Rimedi immediati e semplici alle punture di zanzara

Appena ti accorgi che le zanzare ti hanno punto: un po' di saliva sulla punta del dito e la applichi sulla puntura; in quanto antibatterica e umettante, la saliva riesce a lenire da subito il fastidio.

• Alcuni sostengono che grattare in un altro punto (la testa ad esempio), ti distrae in parte dall'irritazione della puntura, e potresti comunque soddisfare il bisogno di grattarti.

Prova a tamponare con la punta delle dita la puntura, dando piccoli colpi.

• Puoi provare a mettere un cerotto, per evitare di grattarti, anche questo può risultare uno stratagemma utile.

So che sembra banale, e che la puntura è irritante, ma cerca di non pensarci; è come quando fa caldo, quando c'è molta afa, solo se ci pensi ti aumenta ulteriormente la temperatura e accusi ancora maggiore calore, e inizi a sudare di più.

Cosa non fare

Non grattare sulla puntura; se proprio non riesci a farne a meno, cerca di grattare intorno, a un minimo di distanza dalla zona irritata, non vicino, ma in modo molto delicato, pensa ad altro, concentrati, ma non grattare.

Anche un po' di semplice acqua fresca va a ridurre considerevolmente l'irritazione della puntura.

• Toccare la puntura provoca ulteriore irritazione, e se ti gratti puoi provocare un'infezione.

Molto spesso sono i rimedi semplici quelli che funzionano meglio, in tutte le situazioni: applicare la logica quando serve, ovvero molto spesso, quasi sempre, aiuta.

Soluzioni per lenire l'irritazione

Poco bicarbonato di sodio sciolto in acqua, può lenire le ferite una volta applicato con un batuffolo di cotone sulle punture

• O ancora, del miele.

Senza esagerare, il disinfettante generico per le ferite, può migliorare la situazione.

Gli spray repellenti con ingredienti naturali che servono a tenere lontane le zanzare, possono avere anche un effetto lenitivo, oltre che preventivo.

Prodotti in commercio

Se decidi di provare alcuni prodotti per porre rimedio a come smettere di grattare le punture di zanzara, cerca prodotti il meno aggressivi possibile.

Casi limite

Se l'irritazione è particolarmente forte e fastidiosa, il ghiaccio risulta uno dei migliori rimedi per le punture di zanzara, usato correttamente con la sua borsa, o un panno, non direttamente sulla pelle.

• È sicuramente una situazione limite “o quasi”; se hai un'irritazione così forte, è bene rivolgersi al medico dermatologo.

• Se sei particolarmente sensibile alle irritazioni delle punture di zanzara, non esitare a contattare il medico; in caso di pomfi particolarmente evidenti ed estesi, meglio non rischiare potenziali infezioni o irritazioni pesanti.

• Se devi fare ricorso agli antistaminici, sempre e solo sotto prescrizione e controllo medico; mai improvvisare.

La situazione attuale con le zanzare…

Quando la bella stagione sembra prolungarsi facendo vivere un autunno con temperature quasi estive, fa sì che anche le zanzare continuano a pungere di brutto; e ormai tutti sappiamo quanto le zanzare tigre (Aedes albopictus, a cura dell'Istituto superiore di sanità: epicentro.iss.it)siano particolarmente irritanti con le loro punture.

Si tratta di un problema non indifferente per chi risulta particolarmente soggetto ad irritazioni dovute alle punture di zanzara, ed a quanto pare succede a molte persone, sicuramente di più rispetto a diversi anni fa, quando le zanzare autoctone non erano così aggressive.

Forse questo fa parte di un'evoluzione non controllata bene come dovrebbe, riguardo l'inquinamento e la proliferazione fuori luogo di insetti non propri della zona dove poi si instaurano in modo permanente.

Tuttavia, la situazione è quella che conosciamo, e dobbiamo cercare di porvi rimedio in modo semplice, misurato ed intelligente, senza lasciarci intimorire da nulla e da nessuno; zanzare incluse.

Come smettere di grattare alle punture di zanzara, parte dalla calma, e di non lasciarsi prendere dal nervoso; è solo una questione di pochi minuti, appena la zanzara ha punto, che si riscontra il fastidio maggiore, e grattare, è la cosa peggiore che si possa fare.

 

Felice Amadeo - af1.it
Dal 2006 lavoro con internet, scrivo i contenuti e provvedo alla gestione del sito. Ho conosciuto WordPress tanti anni fa, e dal 2013 uso questo.
Invecchiando, ho scoperto che mi piace portare il cappello.