Menu

af1.it

Uno che scrive

Come fare la doccia piacevole senza sprecare acqua

4 minuti
aggiornato il
Come fare la doccia in modo piacevole senza sprecare acqua e anche senza fretta ?! Con un minimo di attenzione

Erogatore acqua della doccia

La doccia è sempre un piacere e non può essere altrimenti anche se è un'esigenza.
Anche se non ci si pensa spesso, possiamo sempre fare in modo che la doccia sia un momento rigenerante, piacevole, irrinunciabile, tanto per la pulizia quanto per il benessere.
Per non sprecare un bene prezioso come l'acqua servono pochi accorgimenti pur non rinunciando a fare una bella doccia rigenerante prendendo il tempo necessario.

Non è necessario sprecare l'acqua per farsi una doccia in modo piacevole

Senza farti paranoie hai mai pensato allo spreco di acqua ?!
Certo che la si può e la si deve usare per lavarsi; ma la si può usare meglio di quanto magari si abbia fatto fino ad ora.

Utilizzare l'acqua nel migliore dei modi rispetta il Pianeta e tutti gli esseri che ci vivono.
Si tratta di una risorsa vitale quindi irrinunciabile.

Non aprire mai il rubinetto per lasciar scorrere l'acqua se ancora non sei pronta/o per utilizzarla: prima devi essere pronto tu, solo dopo apri il rubinetto.

Lo spreco inutile di acqua non è mai una cosa intelligente, pensaci.

All'opera: pochi consigli pratici per una doccia come si deve

1) Temperatura della stanza da bagno

● Se è inverno o comunque fa freddo, assicurati che la temperatura della stanza da bagno non sia troppo bassa, inferiore ai 16°C o comunque superiore ai 20°C.

Dato che in bagno la finestra viene aperta spesso, o comunque dovrebbe, per evitare che si formi un eccesso di umidità, nonché per igiene, lasciando che vi sia una sana aerazione e un importante e irrinunciabile ricambio di aria, se la temperatura media di casa tua è di 20°C in inverno con il riscaldamento acceso, non è affatto raro che nella stanza da bagno ci siano circa 18°C (apri la finestra, chiudi la finestra, apri … ).

● Quando si fa una doccia calda il vapore acqueo riscalda in modo notevole l'intera stanza: ricorda che non è affatto sano che la temperatura sia troppo elevata, quindi meglio un paio di gradi in meno che in più, prima di fare la doccia.

● Se risulta possibile lasciare la finestra aperta di poco è molto meglio: senza farti arrivare addosso la corrente d'aria fredda ovviamente.
Anche quando aperta poco la finestra favorisce un importante ricambio di aria che contribuisce a non far surriscaldare la temperatura in bagno, evitando di creare un eccesso di vapore acqueo, quindi di umidità, che non è una cosa sana.

● Se proprio non è possibile lasciare la finestra aperta di poco mentre fai la doccia, aprila subito dopo, anche poco fa già molto.

Anche perché in accappatoio, appena terminata la doccia, non è il caso di beccarsi aria fredda.

Quando la temperatura della stanza da bagno è gradevole e hai predisposto una lieve aerazione del locale, via i vestiti !!!

2) Fai scorrere l'acqua

Non lasciar scorrere l'acqua per niente e per troppo tempo: quando apri il rubinetto devi essere pronto per lavarti.

Un impianto idrico che funziona bene, insieme all'impianto del riscaldamento, non impiega che pochi attimi per portare l'acqua alla temperatura ideale.

Mai utilizzare acqua troppo calda, non è per niente salutare e può irritare la pelle.

La giusta temperatura dell'acqua ti fa sentire bene subito, non devi accusare freddo e ovviamente non deve scottare.

Ricorda ancora che in un paio di minuti la temperatura della stanza si alza per via del vapore acqueo.

Un ottimo rubinetto con miscelatore dove hai provveduto ad installare un altrettanto ottimo riduttore di flusso, ti permettono di avere la temperatura ideale in pochissimo tempo (20 – 30 secondi circa).

3) Entra in doccia

Appena l'acqua ha raggiunto la temperatura ideale bagnati completamente, e inizia ad insaponare la testa, e via scendere.

Sulla testa un massaggio energico per la cute e i capelli, va bene.

● Usa poco shampoo per i capelli, fa molta schiuma e rende molto.

● Usa un sapone semplice ed efficace, solido, che produce comunque ottima schiuma, deterge molto bene, si risciacqua più facilmente, ed ha un ottimo rendimento, invece dei vari bagnoschiuma che sono più grassi e richiedono maggiore acqua e tempo per essere risciacquati.

Lavarsi sotto la doccia è realmente un'operazione che richiede pochi minuti, e il riduttore di flusso che miscela aria all'acqua rende il contatto sulla pelle ancora più gradevole.

Il risciacquo praticamente vien da sé terminato di insaponare e detergere la pelle, sfregando con le mani sotto il getto dell'acqua la pulizia è completata.

Aerare sempre il locale dopo la doccia

Non prendere freddo (!!!) durante le stagioni più rigide.

Se non hai avuto la possibilità di lasciare aperta un poco la finestra mentre hai fatto la doccia, aprila subito dopo: una sana aerazione è importante, soprattutto quando la stanza è piena di vapore acqueo.

Non farti arrivare l'aria addosso, ma apri la finestra.

Per fare la doccia bastano davvero 5 minuti, non è affatto un modo di dire; prendersela comoda prima e dopo è una cosa normale, e piacevole anche, ma rimanere troppo tempo sotto l'acqua no.

Quando fai la doccia puoi regalarti un momento di relax non sprecando acqua e sapone inutilmente, ottenendo comunque un ottimo risultato.

 

                 

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!

 

 

af1.it usa cookie tecnici anche di terzi per le statistiche visite e per annunci pubblicitari, per sapere come negare il consenso leggi l'informativa estesa. Cliccando su Va bene, scorrendo la pagina o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi