Come conservare correttamente il cibo nel frigorifero

aggiornato il
Come conservare correttamente gli alimenti nel frigorifero ciascuno nei diversi scomparti secondo le temperature
Come conservare correttamente gli alimenti nel frigorifero (salute.gov.it)

Come conservare correttamente il cibo nel frigorifero: ogni alimento va conservato nella giusta disposizione e per essere consumato a breve.


Come e dove conservare correttamente gli alimenti nel frigo

Il frigorifero è destinato a contenere alimenti, che poi vengono consumati per il nostro sostentamento; imparare a posizionare nel giusto modo il cibo, aiuta, e non poco, a mantenere il frigorifero più pulito, a tutto vantaggio della conservazione del cibo, del suo consumo, della pulizia.

La carne

Quando compri la carne, che intendi consumare a breve e non hai intenzione di congelarla, se consumata nell'immediato, ovvero al massimo il giorno dopo.

La puoi lasciare nell'involucro con cui è stata venduta, come la vaschetta protetta da pellicola plastica per uso alimentare, oppure nella carta paraffinata, quella classica del macellaio.

Con la pellicola plastica trasparente, il classico film della carta per alimenti, si conserva anche 2 giorni, anche 3 o 4 probabilmente, se ben preservata dall'involucro.

Però è meglio conservarla in frigo solo quando è prossima ad essere consumata, altrimenti è opportuno lasciarla nel freezer, dove si conserva a lungo.

Conservare la carne sopra frutta e verdura

Nel frigorifero, la carne va conservata solitamente sopra lo scomparto destinato a verdura e frutta, il luogo più fresco del frigo.

La carne necessita di respirare, quindi evita di metterla sistemata una sopra l'altra, anche se conservata nelle vaschette ancora confezionate integre, non deve essere schiacciata.

La carne nel freezer

Avvolta nella pellicola trasparente (priva di ftalati, Attenzione agli ftalati: guarda il documento in PDF sul sito salute.gov.it), o negli appositi sacchetti per uso alimentare, la pellicola va sistemata ben aderente alla carne da conservare.

Conservare in frigo solo il cibo destinato al prossimo consumo

Il cibo in frigo, dovrebbe essere conservato, ovviamente per motivi igienici, ma destinato al consumo entro breve tempo, in generale pochi giorni, poi dipende dal cibo.

Per la carne come sappiamo, la conservazione in frigo dev'essere molto limitata in termini di tempo, se vogliamo mangiare qualcosa di sano e gustoso.

I formaggi

I formaggi, devono essere conservati negli appositi contenitori, e nella parte medio/alta del frigo, come i latticini in genere.

Il latte

Contenitori di cartone verticali del latte, o in bottiglie di plastica o vetro, molte persone lo conservano anche nel vano porta-bottiglie all'interno della portiera del frigorifero.

Cioè dove andrebbero posizionati gli alimenti “first in, firt out”, ovvero quei cibi che sono i primi ad essere sistemati nel frigo ed i primi ad essere tolti, proprio per la loro collocazione a portata di mano, la prima cosa da prendere quando si apre la porta-frigo.

Il latte, che necessita di essere conservato a temperatura di 4°C ed è un prodotto molto sensibile ad eventuali sbalzi di temperatura.

Dovrebbe essere conservato all'interno del frigorifero; non nella portiera che è il primo posto a subire il calore esterno quando si apre la porta del frigo.

Frutta e verdura

La verdura e la frutta, meglio conservarla in sacchetti, come quelli di carta del pane, e posizionate nella parte inferiore, dove presente l'apposito scomparto.

Il pesce

All'interno di contenitori e ovviamente consumato subito, non oltre 1 giorno.

Le uova

Le uova, vengono facilmente sistemate nell'apposito vano porta uova; il guscio è poroso, deve permettere al pulcino di respirare quando la covata continua; quindi, dal guscio, possono essere assorbiti odori, ecco perché ancora una volta si nota come è importante conservare i diversi cibi correttamente divisi gli uni dagli altri.

Conservare i diversi cibi divisi tra loro

La cosa migliore, è conservare i cibi in frigorifero divisi tra loro, con contenitori, affinché non vengano assorbiti diversi odori tra un cibo e l'altro.

Inoltre, per cercare di conservarli nel miglior modo possibile, affinché possano mantenere al meglio le proprie caratteristiche organolettiche.

Conservare correttamente i diversi tipi di cibo nel frigorifero, ciascuno nei loro diversi involucri e contenitori, in primo luogo permette di mantenerli meglio, e possono essere consumati buoni e integri come devono essere.

Questo aspetto, mantiene il frigorifero più pulito, in quanto lo si va a sporcare il meno possibile.

Pulisci anche le confezioni

Quando si portano a casa cibi confezionati, che si decide di conservare in frigo con la confezione, con una spugna pulita è bene dargli una pulitura superficiale, per evitare che possano annidarsi batteri nel frigo.

Con la spugna pulita

Vale ancora la pena ricordare, come sia proprio nella spugna o in un panno, specialmente se umidi, dove si annidano con facilità i batteri, ovvero con il supporto cui pensiamo debba pulire: e non è un particolare da poco.

Un panno, una spugna davvero puliti, rendono il lavoro di pulizia letteralmente facile e veloce.