Prodotti igiene orale

Aggiornato il  🕢 4 min.
Prodotti igiene orale
(photo by RawPixel on LifeOfPix)

Prodotti igiene orale oltre lo spazzolino da denti, dentifricio e filo interdentale che sono alla base della pulizia.


Prima di abusare, o comunque non usare correttamente prodotti per igiene orale, chiedi preventivamente consiglio al tuo medico dentista di fiducia.

Fluoro chewing gum e gocce

Il fluoro, è importante, non solo per la corretta crescita dei denti, anche per mantenerli forti, e sani.

Il suo utilizzo però, va sempre concordato con il medico dentista: non improvvisare.

Oltre ad una buona pulizia dentale quotidiana con spazzolino da denti, e anche nel dentifricio potrebbe essere già presente, oppure può essere assunto attraverso chewing gum, o gocce, se ve n'è la necessità.

Il fluoro, aiuta i denti nel loro processo di crescita, e anche dopo la loro eruzione, rende più forte lo smalto, e riduce la produzione di acidi della placca batterica.

È possibile attuare una vera e propria fluoroprofilassi, solo quando il medico dentista lo consiglia, per aiutare i denti nella crescita, e mantenerli sani e forti una volta cresciuti.

Prodotti igiene orale: collutorio

All'interno del cavo orale, esiste un reale ecosistema in continua evoluzione, composto da saliva, mucose, e milioni di microrganismi; per una buona igiene orale, anche il collutorio può tornare utile.

Alcuni di questi microrganismi, sono utilissimi per la salute dei denti, e preziosi per l'igiene; altri invece, decisamente nemici.

Ecco perché il collutorio può risultare un complemento, nella cura dell'igiene orale.

Anche se non hai nessun disturbo ai denti, è bene andare dal dentista, indicativamente ogni 6 mesi, per effettuare controlli preventivi.

In caso di dolore ai denti, o comunque disturbi gengivali, richiedi un appuntamento al più presto, non dire: domani passa.

Meglio recarsi dal dentista per nulla, o per poco, piuttosto che trascurare uno stato di malattia dei denti, o delle gengive.

Dopo la periodica, regolare e attenta pulizia con lo spazzolino, e un valido dentifricio, il corretto impiego del filo interdentale, il collutorio può dare i suoi benefici, impiegato 1 volta al giorno, o secondo prescrizione medica.

Prima di comprare un prodotto qualunque, è opportuno chiedere parere al proprio medico dentista; ancora troppe persone agiscono di testa loro, quando c'è di mezzo la salute.

Alcuni collutori sono terapeutici, non vanno usati a proprio piacimento, ma solo in condizioni particolari.

Ad esempio, un collutorio che contiene clorexidina, un disinfettante, battericida, previene infezioni: ovviamente occorre farne uso corretto, come consigliato dal medico, rispettando le quantità indicate.

L'azione del collutorio

Sebbene si trovi il collutorio in vendita anche nei supermercati, ricorda sempre che l'autoprescrizione è da evitare, mai assumere qualsiasi tipo di sostanza, senza prima avere consultato il medico.

Dopo la corretta pulizia dei denti, possiamo sciacquare la cavità orale con la quantità di collutorio indicata nelle istruzioni, o su consiglio del medico dentista, risciacquo che in genere deve durare per almeno un minuto.

Soluzione da usare pura o diluita, sempre secondo le indicazioni.

● Tenendo chiuse le labbra, facendo muovere il collutorio tra i denti e le guance, è possibile eseguire una operazione di pulizia e disinfettante della bocca, possibile prevenzione del formarsi di tartaro, ovvero la placca batterica in eccesso che inizia a colonizzare.

Come per qualsiasi prodotto che si intende assumere, non dimenticare i possibili effetti collaterali, anche se il prodotto fosse a base di estratti naturali.

Risulta poi opportuno impiegare prodotti clinicamente testati, per avere la sicurezza della validità, e garanzia del collutorio.

L'azione del collutorio, può presentare molteplici benefici: aiuta a disgregare ulteriormente la placca batterica, come piccole tracce che possono rimanere, anche dopo aver utilizzato lo spazzolino.

Protegge le gengive, può prevenire disturbi parodontali, aiuta nelle irritazioni gengivali, e può coadiuvare la guarigione dopo interventi odontoiatrici.

Spesso infatti sono proprio i medici dentisti, a consigliarne il corretto utilizzo.

Ingredienti collutorio

La clorexidina sopracitata, aiuta nel contrastare la proliferazione dei batteri, impedendo lo sviluppo della placca batterica.

Come diverse tipologie di prodotti medicali, il suo principio attivo può essere terapeutico, preventivo, di protezione, e di mantenimento del buono stato di bocca e denti.

Altri ingredienti che si trovano nel collutorio possono essere: agenti ossigenanti, come perossido di idrogeno, perborato di sodio, che grazie all'azione fisica della loro effervescenza, producono un'azione antimicrobica.

Tra gli agenti antimicrobici, oltre la già citata clorexidina, ci sono alexidine, hexetidine, iodio, fluoruri.

Possiamo trovare anche soluzioni che propongono estratti di erbe, come la sanguinaria ad esempio, una pianta officinale il cui nome scientifico è Sanguinaria acaulis.

Gli agenti antimicrobici, sono contenuti in collutorio disinfettante, non semplicemente un prodotto usato ad esempio solo per profumare l'alito.

Sostanze astringenti, possono essere il cloruro o acetato di zinco, l'acido tannico, o citrico.
Hanno il potere di tonificare i tessuti gengivali.

L'olio essenziale può calmare e lenire il dolore, sostanze tampone come bicarbonato di sodio, possono ristabilire il corretto pH, contrastando eccessiva acidità del cavo orale, acidità che è terreno fertile per la placca batterica.

Agenti deodoranti come menta, clorofilla, aiutano a prevenire l'alitosi.

Per l'impiego di collutorio al fluoro, così come per dentifricio, è sempre doveroso rivolgersi al proprio medico dentista, prima di farne uso.

Migliori prodotti igiene orale: devono aiutare, essere un valore aggiunto per l'igiene di bocca e denti, ma chi li può consigliare, e quali?
Esatto, solo il medico dentista -:)

 

Felice Amadeo - af1.it
Dal 2006 lavoro con internet, scrivo i contenuti e provvedo alla gestione del sito. Ho scoperto WordPress tanti anni fa, e dal 2013 uso questo.