Olio di mandorle dolci: le proprietà e la qualità

✎ aggiornato il
L'olio di mandorle dolci può essere utilizzato sia per uso cosmetico che alimentare, ed è bene che sia un prodotto di alta qualità indipendentemente dall'uso che se ne fa
Mandorle (photo by Steve Buissinne on Pixabay)

Olio di mandorle dolci: meglio sia puro, ottenuto da spremitura a freddo in quanto conserva le sue proprietà utili e miglior qualità.


Si ottiene dalla spremitura dei frutti del mandorlo, Prunus amygdalus dulcis, dai noccioli del frutto; il seme commestibile del mandorlo.
Il colore è limpido, giallo molto tenue, usato in cosmesi e in dermatologia presenta proprietà emollienti e lenitive molto apprezzate, per l'aromaterapia e il massaggio e per la cura del legno: talvolta anche per quanto riguarda gli strumenti musicali.

Proprietà dell'olio di mandorle dolci

Le proprietà lenitive, nutritive, emollienti e ristrutturanti, sono riconosciute e apprezzate da migliaia di anni, utilizzato per problemi alla pelle quali irritazioni, dovute a infiammazioni o secchezza cutanea, in quanto capace di idratare.

Prunus amygdalus dulcis è nativo dell'Asia, e poi è stato coltivato nel bacino Mediterraneo.

I suoi frutti non hanno solo finalità commestibili, molto apprezzate le mandorle in gastronomia, ma come in questo caso sono capaci di produrre un olio essenziale capace di avere proprietà lenitive tali da essere impiegato in cosmesi, e in dermatologia.

Essendo ricco di acidi grassi, contiene anche vitamine e proteine, migliora l'elasticità della pelle e favorisce la rigenerazione cellulare. L'aspetto è limpido, trasparente, il colore giallo molto tenue, e lo si trova facilmente in commercio, non solo nelle erboristerie.

L'olio di mandorle dolci presenta diverse proprietà:

• emolliente, va a nutrire la pelle per prevenire irritazioni, è usato anche dalle donne in gravidanza per migliorare l'elasticità della pelle che è sottoposta a uno sforzo notevole, dato dall'acquisto e dalla perdita di peso, in un periodo di tempo ben delimitato;

• lenitivo, in quanto capace di ridurre eventuali irritazioni e secchezza della pelle.

Più che altro l'olio di mandorle dolci ha carattere preventivo, quindi è bene farsi consigliare preventivamente sul suo utilizzo. Consigliare da chi? Da persona specializzata, dal medico di fiducia.

Repetita iuvant: il fatto che un prodotto sia naturale, e ottenuto con metodi naturali, non significa che non possa essere fenomeno di allergie, ogni soggetto fa storia a sé.

Qualità

La spremitura a freddo, è il trattamento migliore per ottenere l'olio, come accade per gli oli essenziali, o l'olio extravergine di oliva, senza usare solventi.

In quanto con la pressione esercitata nella spremitura a freddo, le proprietà del frutto rimangono inalterate, a differenza dei procedimenti con solventi, dove l'estrazione avviene con immersione dei frutti, o dei semi, in idrocarburi, a poi lasciati a bagno.

Dopo un certo periodo di tempo, il solvente viene fatto evaporare, e l'olio filtrato, e raffinato.

Quindi anche per quanto riguarda l'olio di mandorle dolci è bene acquistare un prodotto che indichi chiaro sull'etichetta la dicitura, non identica ma simile: Olio ottenuto con spremitura a freddo.

L'utilizzo delle mandorle dolci, invece di quelle amare (Prunus amygdalus var. amara) avviene per il semplice motivo che queste sono potenzialmente pericolose, in quanto sviluppano acido cianidrico quando masticate, a contatto con la saliva (idrolisi).

Le mandorle dolci sono ampiamente coltivate, rispetto alla minoranza di quelle amare.

L'olio di mandorle dolci si deteriora facilmente, specialmente quando senza conservanti (la qualità però è migliore), e se esposto alla luce, meglio quindi che sia in confezioni di vetro scure, e conservarlo in luogo fresco, in estate meglio in frigorifero.

• Meglio acquistare piccoli quantitativi, da consumare in breve tempo.

Utilizzo

Dal momento che ha proprietà emollienti e nutritive, potrebbe sostituire l'impiego di una comune crema idratante.

C'è chi lo utilizza anche per lo scrub con l'aggiunta di zucchero (raffinato o di canna), miele.

Tuttavia, ogni tipo di pelle è differente, e vi sono quantità diverse degli ingredienti, affinché quanto ottenuto mescolando olio e zucchero, possa dare i risultati cercati.

• Può essere impiegato sui capelli per renderli morbidi, lasciato almeno 20 minuti prima di fare lo shampoo, indicato per capelli secchi e sottili;

• è utilizzato dalle donne in gravidanza per mantenere la pelle elastica e prevenire le smagliature;

• per prevenire irritazioni della pelle dove, per i motivi più diversi, manca una giusta idratazione, anche nei bimbi piccoli;

• è usato anche nei massaggi e nell'aromaterapia;

• sebbene impiegato non solo per uso esterno, ma anche per assunzione orale (può avere un effetto lassativo), in dose comunque moderata, personalmente non mi fido di nessuno quando si tratta di salute, ed è sempre meglio chiedere preventivamente consiglio al proprio medico di fiducia.

Come se non bastasse, non tutti gli oli di mandorle dolci in commercio sono destinati all'uso alimentare; dovrebbe essere puro, non raffinato e senza conservanti, ma, come ripeto, è bene non improvvisare e chieder consiglio al medico. Nessuna opinione letta qua e là, può sostituire il parere medico.