Menu

af1.it

Uno che scrive

 

Rasoio elettrico: testina o lamina ?

8 minuti
aggiornato il
Immagine vettoriale di un rasio elettrico a testina: il rasoio elettrico non ha mezze misure per via del tipo di rasatura che offre: o lo ami o lo odi

Rasoio elettrico

Il rasoio elettrico può essere a lamina o a testina, funziona grazie ad un motore elettrico alimentato o dalla rete elettrica oppure a batteria ricaricabile, il motore può anche esercitare micropulsazioni (lineare sonico).
Permette velocità nella rasatura, non obbliga ad inumidire la pelle e stendere la schiuma, può radere a secco, indicato però per essere utilizzato quotidianamente.
Si trovano modelli di rasoio elettrico davvero interessanti, capaci di offrire una buona rasatura. Ma il rasoio non si può provare prima di acquistarlo: ecco perché occorre sapere cosa acquistare.

Caratteristiche del rasoio elettrico

Ricordiamo che il rasoio elettrico è indicato per chi si rade quotidianamente, o comunque non ha una barba che dopo 1 giorno o 2 al massimo richiede per forza la rasatura con lametta (in quanto troppo lunga per essere tagliata con il rasoio elettrico). Solitamente il rasoio elettrico è usato tutti i giorni, se i peli della barba risultano appena più lunghi della classica barba di un giorno, verrebbero strappati e non rasati; oltre che fare male e creare potenziali irritazioni, la rasatura risulta disomogenea.

Al contrario della lametta per radersi, che richiede ovviamente la preparazione della pelle con acqua tiepida e schiuma da barba, il rasoio elettrico permette di radersi con maggiore velocità, è sufficientemente preciso nella rasatura, purché sia un buon prodotto.

Il motore del rasoio, sebbene non debba tagliare l'erba (!!!), deve comunque essere sufficientemente potente e soprattutto ben realizzato per non surriscaldarsi; non solo per non compromettere la durata del rasoio stesso, ma soprattutto per non causare rossore (quindi potenziale irritazione) alle pelle, perché un rasoio che surriscalda provoca rossore, e non va bene.

Sebbene io sia appassionato della rasatura con lametta, debbo ammettere che vi sono rasoi elettrici di tutto rispetto, la continua proposta di nuovi modelli tecnologicamente sempre più evoluti, significa che vi è una continua ricerca da parte delle aziende produttrici, questo perché il prodotto commercialmente funziona soprattutto perché c'è la richiesta da parte del consumatore.

La potenza del motore elettrico del rasoio deve essere sufficientemente efficace a garantire un corretto utilizzo (pelle ben rasata senza nessuna irritazione o rossore), ma è da scegliere in base al tipo di barba; dura e folta, invece che rada e morbida. Come per ogni prodotto vale la pena di investire il denaro del costo in ciò che sia davvero utile: non è logico acquistare un rasoio con diverse funzioni se poi non si usano mai. Meglio investire l'intera spesa sul prodotto che offre quello che ci serve e nulla di più In questo modo si può spendere l'intera somma di denaro cercando di avere il prodotto migliore in base al budget a disposizione.

Innanzitutto occorre verificare se la pelle non è troppo sensibile per il rasoio elettrico, può succedere, ci sono uomini che usano le lamette in quanto il rasoio elettrico crea irritazioni. Se non c'è questo problema occorre valutare qual è il prodotto che meglio risponde alle proprie necessità.

Ci sono rasoi elettrici che possono essere usati anche con pelle bagnata o schiuma da barba; personalmente lo trovo illogico, se perdo tempo a stendere la schiuma poi esigo la rasatura con lametta. Tuttavia preparare la pelle prima della rasatura, anche con il rasoio elettrico, previene irritazioni e mantiene la pelle più riposata.

Ci sono modelli con sistema igienizzante con una soluzione detergente su base alcolica, il solo premere di un tasto permette di ripulire il rasoio dai peli, la soluzione lubrifica le lame che addirittura vengono asciugate, e la batteria viene ricaricata. Tecnologicamente molto avanzato.

Il motore lineare sonico è un'altra innovazione che permette, grazie a micropulsazioni sulla testina, di raccogliere e tagliare i peli più rapidamente.

Alcuni modelli con batteria permettono addirittura di pulire le lame sotto l'acqua corrente, ovviamente si tratta di modelli impermeabili.

I modelli più sofisticati hanno un display LCD dove viene visualizzata la carica della batteria,viene indicato il momento di sostituzione delle testine, e il tipo di rasatura, con motori che arrivano anche a 14.000 giri / minuto per favorire una rasatura veloce ed efficace.

La ricarica completa della batteria si ottiene con un tempo che va dai 45 ai 60 minuti circa, con un'autonomia che quasi equivale il tempo di ricarica; dal momento che la rasatura dura pochissimo tempo la ricarica della batteria non è certo così frequente, almeno fino a quando la batteria è in buone condizioni.

Rasoio elettrico a testina o lamina: come valutare l'acquisto

● Il rasoio a testina presenta tre testine circolari che contengono tre lame rotanti, rispetto ai primissimi modelli con testina fissa, ora ovviamente le testine sono mobili, snodate, parecchio flessibili per adattarsi alla conformazione del volto e permettere una rasatura ottimale. La rasatura è piuttosto precisa.

● Il rasoio a lamina invece prevede la presenza di una lama (anche multilama) che vibra sotto la lamina che cattura i peli per poi tagliarli. La rasatura risulta più veloce e meno precisa rispetto alle testine.

Già da queste indicazioni si può comprendere quale sia il tipo di rasoio elettrico che meglio si adatta alle specifiche esigenze di rasatura, per barba folta, dura, morbida, fine, rada. I rasoi elettrici a lamina presentano, secondo i modelli, anche 5 lame; ovviamente queste servono per rasature di barbe folte. Un 3 lame per barba classica, normale.

● Il rasoio alimentato da rete elettrica presenta il cavo, che ovviamente non deve recare alcun fastidio durante la rasatura, ed è forse la soluzione più economica per il rasoio elettrico.

● Quelli a batteria: quest'ultima deve essere di buona qualità (quindi costosa), per non lasciare la rasatura a metà (prodotti scadenti), in quanto presente è necessario il carica batteria, che ovviamente aumenta il prezzo del prodotto.

Un buon rasoio elettrico può realmente durare molti anni, se non c'è la necessità di avere un rasoio alimentato a batteria è conveniente puntare su quello alimentato da rete elettrica.

Di rasoi elettrici si trovano realmente un'infinità di modelli, avveniristici persino, guardando il design accattivante di alcuni modelli, con impugnatura ergonomica, esteticamente belli e funzionali.

Panasonic, Braun, Philips realizzano davvero molti modelli. Con 60,00 € circa già si acquista un buon rasoio ricaricabile, mentre poco più di 30,00 € per uno con cavo alimentato da rete elettrica (entry level). Tuttavia per modelli di qualità medio/alta che possano dimostrare qualità costante nel tempo, occorre spendere qualcosa in più.

● Il rasoio a lamina è indicato per tutti, già dal primo passaggio riesce a radere in modo efficiente, la possibilità di avere più lame predispone il prodotto anche per barbe difficili, il costo per un 4 o 5 lame è destinato a salire per un prodotto efficace.

● Il rasoio a tre testine permette molta flessibilità e riesce a seguire con precisione le linee del volto e offrire una rasatura ancor più precisa.

Modelli di rasoio con regolatore di potenza implicano di averne in tale misura (abbondante) tale da permetterne la regolazione, per agevolare la rasatura anche nei punti più difficili.

Con batteria: se è presente deve essere di buona qualità e sufficientemente potente, e se è così costa. Se si dovesse deteriorare il costo della sua sostituzione non sarebbe conveniente e si farebbe prima ad acquistare un rasoio nuovo.

Se del modello ricaricabile non se ne può fare a meno, se si desidera che duri un periodo di tempo prolungato (e un rasoio deve durare anni) è bene cercare un modello affidabile.

● Il rasoio con cavo alimentato da rete elettrica; costa meno ovviamente del ricaricabile, e se fa al caso nostro si risparmia qualcosa, assicurarsi tuttavia che il cavo non dia fastidio durante la rasatura; si trovano in commercio cavi che sono parecchio scomodi (effetto elastico).

● Quando si acquista il rasoio elettrico non lo si può provare: se non sei abituato prova, prima di acquistarlo, ad utilizzare qualche volta quello di tuo padre o di tuo fratello. Se la tua pelle dovesse essere delicata ed irritabile lo sai prima di spendere denaro per un prodotto che probabilmente non potresti usare.

Il livello qualitativo offerto dai rasoi elettrici è soddisfacente, in alcuni casi ottimo, gli Wet & Dry permettono di essere utilizzati addirittura sotto la doccia (alla faccia della fretta…), sebbene non ne capisco la motivazione (!!!). Importante la possibilità di preparare la pelle comunque con acqua e gel da barba e poi radersi, grazie all'impermeabilità del rasoio la cui testina poi può essere lavata sotto acqua corrente per mantenerlo pulito.

● Anche la rumorosità è piuttosto contenuta, tuttavia anche in questo caso occorre sapere quale modello si intende acquistare quando lo si compra, dal momento che non è possibile provarlo. Comunque è a tutto vantaggio delle aziende produttrici produrre rasoi sufficientemente silenziosi (un ronzio).

Interessante la funzione igienizzante di alcuni modelli, con cartuccia di soluzione detergente (da sostituire periodicamente) alloggiata nel caricabatteria, mentre si esegue la ricarica contemporaneamente si può effettuare l'operazione. La pulizia del rasoio è importante. La testina è anch'essa da sostituire dopo un certo periodo, secondo l'intensità di utilizzo.

● Cercare le offerte che spesso offrono modelli interessanti a prezzi scontati, anche su internet, ovviamente a maggior ragione se si acquista su internet (qualsiasi prodotto) occorre sapere con precisione cosa si compra, in quanto non si può valutare il prodotto come in negozio.

 

                 

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!

af1.it usa cookie tecnici anche di terzi per le statistiche visite e per annunci pubblicitari.
Per sapere come negare il consenso leggi l'informativa estesa.
Cliccando su Va bene, scorrendo la pagina o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi