Mouse comodo da usare e preciso

🕐 7 minuti @ Condividi via Email
Aggiornato:
Mouse Logitech MX Master
(Photo by Antonio Manaligod on Unsplash)

Mouse: comodo da usare veloce e preciso nell'esecuzione dei comandi è un'esigenza per chi lo usa tante ore al giorno.


Mouse comodo da usare: veloce e preciso nei comandi

Comodità senza compromessi per un pieno e soddisfacente utilizzo estremamente confortevole: chi lo usa tanto lo sa.

Non c'è come utilizzare un oggetto per tante ore al giorno, tutti i giorni, per accorgerti di quanto sia importante la sua estrema comodità e praticità.
E il mouse deve risultare un'estensione della mano.

Mouse pratico da usare: uno strumento ideale

Ognuno dovrebbe avere la possibilità di amare il proprio lavoro, e quando ami ciò che fai, trovi il gusto, il piacere di ottenere il meglio da ogni strumento che utilizzi.

Chi lavora al PC utilizza il mouse, quasi tutti almeno, comunque tanti.

Chi lavora in ambito di sviluppo grafico, programmazione, o semplicemente, scrivere.

Vero, se scrivi usi perlopiù la tastiera; ma inevitabilmente se lavori col PC devi usare diversi programmi, fare ricerche in internet, eh… il mouse non può mancare.

Almeno per me, legato al passato, anche se mi piace il concetto del futuro.

Il mio lavoro, per me rappresenta un aspetto importante, dato che il mouse e la tastiera li utilizzo diverse ore al giorno.

E più volte ho constatato, e continuo a farlo, quanto sia importante preoccuparsi di lavorare con avambraccio, polso e mano comodi, come estensione di una seduta ottimale davanti al PC.

Dove ho letto di quel monaco miniatore che diceva: solo 2 dita lavorano ma tutto il corpo duole?
Ne: Il nome della Rosa.

Mouse facile da usare senza compromessi durante l'utilizzo

L'importanza della comodità di utilizzo del mouse è tassativa.

Quando appoggi la mano sul mouse, deve risultare qualcosa di piacevole, un'estensione della mano, comprendi subito che è un movimento spontaneo, che la mano si integra nel migliore dei modi.

Può essere molto stressante, e provocare lesioni ai nervi, un utilizzo prolungato e non idoneo del mouse, in quanto il polso non risulterebbe posizionato correttamente, e problemi al tunnel carpale, possono crearsi con molta più facilità di quanto si pensi.

Requisiti fondamentali

1) Comfort senza compromessi: questo dev'essere il primo requisito del mouse se lo utilizzi diverse ore al giorno.

2) La possibilità di appoggiare il pollice sul supporto specifico del mouse, migliora sensibilmente il comfort durante l'utilizzo.

3) Il palmo della mano deve trovare massima comodità di appoggio.

4) Lo stesso comfort nell'appoggiare lo devono avere il polso e l'avambraccio.

Ecco perché è importante valutare anche l'utilizzo di un poggiapolso se non si dispone di una scrivanìa sufficientemente ampia, della giusta altezza, e comoda.

Scrivanìa che vada a pari passo con la seduta; se una delle 2 non combinasse con l'altra la comodità verrebbe meno, e questo andrebbe inevitabilmente ad incidere sulla concentrazione nel lavoro che si intende fare al PC.

Quando lavori al PC, c'è un insieme di cose che deve funzionare correttamente per lavorare bene, e il mouse dovrebbe risultare come la finale estensione di una seduta ben equilibrata.

Almeno per me, è così che dev'essere.

Mouse comodo da usare: le caratteristiche importanti

1) Ciliegiona sulla torta; quando il mouse dispone di comandi particolarmente evoluti, sensibili ma stabili e fermi senza tremolii vari, senza fili…

e diversi wireless consumano pile ogni 2×3… non è un problema se il mouse wireless è ricaricabile, come l'iphone, o lo smartphone.

2) La base del mouse, quella che appoggia sulla superficie di spostamento; nemmeno questa deve avere compromessi, come la superficie di appoggio del resto.

Importanza della corretta superficie di appoggio del mouse

Se la superficie non risulta idonea, perfettamente liscia, meglio utilizzare una valido supporto in grado di valorizzare il lavoro del mouse durante lo spostamento, un mousepad semplice ed efficace.

Mouse pad con poggiapolso

Il mouse pad con poggiapolso, è estremamente comodo soprattutto per l'avambraccio, in particolar modo se non hai la possibilità di usare il mice su di una scrivania sufficientemente sviluppata in profondità.

La precisione dei movimenti

Perché il mouse sia comodo da usare, la precisione dei movimenti è essenziale, di fondamentale importanza.

Il puntatore non può andare dove vuole, deve invece essere pilotato perfettamente quando usi il mouse, senza errori anche durante la fase di trascinamento di un oggetto con il puntatore.

La superficie sotto il mouse

La superficie sotto il mouse di qualità è perfettamente liscia, anche se ne utilizza solo più parti: esempio, concavo al centro e utilizza solo le parti esterne.

Deve risultare facilmente scorrevole sul mouse pad, sempre meglio utilizzarlo se non si è sicuri della bontà del supporto dove appoggia il mouse, e comunque sempre mantenere ben pulita la superficie di scorrimento.

Alcuni mouse, possono anche essere utilizzati su superfici in vetro riflettente, purché il vetro abbia una superficie minima di 4 mm; anche se quando si dispone di un tavolo con superficie in cristallo, questa risulta essere sicuramente superiore ai 4 mm, e alta almeno 1 cm.

Tecnologia di trattamento laser

La tecnologia di tracciamento laser permette una precisione di puntamento molto migliore rispetto a un tempo, con i vecchi mouse.

La particolare inclinazione del raggio laser, fa sì che il sensore possa percepire nel modo migliore possibile il riflesso speculare, e vada e creare una simmetria tale da conferire ai movimenti del mouse la massima precisione possibile.

Se vuoi saperne di più: tecnologia di tracciamento su logitech.com guarda la pagina.

La tecnologia darkfield laser tracking (introdotta dalla Logitech), inoltre permette ai mouse dotati di questo equipaggiamento tecnico (il sensore), di spostarsi anche sulle superfici riflettenti.

A differenza della tecnologia bluetrack (Microsoft), che permette al mouse di lavorare su ogni superficie, ad eccezione di quelle riflettenti, sebbene i led blu di cui dispone hanno un angolo di visione particolarmente ampio.

Quindi in base alle proprie esigenze si decide quale sia la migliore tecnologia da utilizzare.

Il software del mouse

Mice evoluti dispongono di software di alta qualità, periodicamente aggiornati, con cui è possibile personalizzare ad hoc l'utilizzo del mouse; e non è un particolare da poco, anzi, è in grado di ottimizzare il modo di lavorare.

I mice più recenti sono praticamente l'evoluzione del vecchio mouse ottico con led rosso, invece del laser.

Lo scroller

La rotellina centrale (scroller), se dispone di una buona, ottima sensibilità, è a tutto vantaggio della lettura sul display, in quanto permette di spostare con elevata precisione il posizionamento della pagina durante lo scorrimento.

Lo scroller ulteriore posizionato in parte al pollice, è molto ma molto comodo, soprattutto quando si devono spostare pagine, o siti web, in orizzontale.

Il mouse ricaricabile

Il mouse wireless ricaricabile fa dimenticare la seccatura della sostituzione delle pile.
Lo ricarichi come fai con il cellulare, solo che lo colleghi alla porta USB del PC quando serve; e nel frattempo, lo puoi utilizzare comunque.

Dev'essere piacevole da utilizzare, altrimenti che piacere è?

 

Felice Amadeo - af1.it
Dal 2006 lavoro con internet, scrivo i contenuti e provvedo alla gestione del sito. Ho conosciuto WordPress tanti anni fa, e dal 2013 uso questo.
Invecchiando, ho scoperto che mi piace portare il cappello.