Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
Abbigliamento
Alimentari
Animali
Arredamento
Cinematografia
Competenze
Comunicazione
Elettrodomestici
Elettronica
Igiene
Musica
Newsletter
Oggettistica
Online tools
Salute
Tastiere meccaniche
Utensili
Viaggiare

Connettori audio di qualità: perché i cavi non bastano

      
aggiornato il  
I connettori audio sono insieme ai cavi parte integrante di un impianto hi fi in grado di migliorare la riproduzione sonora
Connettore

I connettori servono a terminare i cavi audio e rendere possibile il loro collegamento ai componenti ed ai diffusori. Presto o tardi un appassionato di alta fedeltà inevitabilmente ci cade, andando a cercare quelle che possono essere le soluzioni migliori per terminare i cavi ed esaltarne al massimo le qualità e le prestazioni.

  1. La qualità dei connettori audio
  2. Connettori RCA
  3. Connettori a banana
  4. Connettori a forcella

Connettori audio di qualità

I cavi sono parte integrante di un impianto hi fi, ed i connettori lo sono per i cavi, che lo si voglia o no. Il semplice connettore RCA presente in molti cavi in dotazione, spesso non risulta sufficiente (tanto il cavo quanto le sue terminazioni) per esaltare al meglio le qualità acustiche di un componente o di tutto l'impianto.

Rispetto ai tradizionali connettori, RCA rosso e nero per intenderci, i connettori di qualità superiore risultano di dimensioni maggiori, anche queste hanno il loro peso, tanto dal punto di vista fisico quanto su quello qualitativo.

I connettori oversized hanno la capacità di ottimizzare, ampliare la superficie di contatto tra componente e connettore.
L'intensità della corrente è dipendente dal percorso e dalla resistenza di contatto.

Quando si vanno a collegare due superfici il contatto che si viene a creare, non è ottimale, bensì è effettuato su un certo spazio delle due superfici.

L'aria circostante le superfici crea dispersione, tutta l'area che, pur esistendo un collegamento tra le due superfici, comprende spazi vuoti è definita resistenza di contatto.

Il compito arduo dei connettori è minimizzare questa resistenza, garantendo al segnale una migliore capacità di trasferimento.
Il materiale che compone i connettori deve avere notevoli capacità di conduzione.

Il rame LF OFC (Linear Crystal Oxygen Free Copper) è un buon esempio di rame utilizzato per costruire connettori (e cavi) di qualità.

Essendo particolarmente puro, aumenta le capacità conduttive, un pezzo di rame pieno tornito e fresato a dovere, spesso rivestito in oro a 24 kt, rivestimento in oro che magari va ad essere su di un substrato di argento.
Od ancora viene impiegato argento rivestito di platino.

Sono pezzi di gioielleria, in molti casi di connettori di notevoli dimensioni, sovradimensionati, a tal punto che non in tutti i componenti audio possono essere utilizzati, dato che necessitano di uno spazio minimo per poter essere utilizzati.

Questi progetti dove i connettori audio sono sovradimensionati, rispondo ovviamente a specifiche caratteristiche che il costruttore intende dare per migliorare la qualità del suono.

Esistono, anche tra i costruttori, diverse scuole di pensiero, chi sostiene il rame OFC e chi non lo giudica capace di rimanere a lungo davvero privo di ossigeno, e per questo va a rivestire il rame di stagno, ovviamente di buona qualità, isolando quindi il rame dall'esterno.

Talvolta viene utilizzato rame che contiene tellurio (elemento semimetallico) per migliorarne la lavorabilità.
Tutto questo al fine unico di migliorare il segnale trasmesso, quindi godere al meglio del suono prodotto.

Connettori RCA

I connettori RCA sono quelli impiegati per collegare tra loro le diverse unità audio pre > finale, sorgenti audio > amplificatore.
Troviamo in commercio connettori capaci di ospitare cavi spellati di notevole diametro.

Ottimi prodotti si possono trovare nella gamma di connettori offerti dalla WBT, il cui meccanismo di chiusura, progressivo ad avvitamento, è senza dubbio una delle migliori soluzioni ottenibili.

Il bariletto (in rutenio: metallo che appartiene al gruppo del platino) esterno che racchiude al suo interno il connettore, si avvita andando ad allargare progressivamente lo spinotto inserito nel componente audio, massimizzando l'area di contatto.

Questo sistema brevettato, resiste alle sollecitazioni quali calore e vibrazioni, ed è capace di permettere un contatto ottimale e stabile nei collegamenti.

Il cavo spellato viene ospitato in ampia sede, deve essere saldato alla presa del connettore, e serrato saldamente da vite con chiavetta in dotazione.
La saldatura deve essere eseguita con materiali di alta qualità (stagno con buona percentuale di argento), per non vanificare la bontà del connettore.

Connettori a banana

Anche i connettori a banana, prevedono un serraggio progressivo, per avvitamento, il cavo spellato viene saldamente serrato senza però la necessità di essere saldato.

A detta di molti, questa soluzione è preferibile alla saldatura, in quanto quest'ultima, se non eseguita come si deve, può deteriorare la conducibilità, ed essere soggetta a sollecitazioni meccaniche.

Una buona tecnica utilizzata è quella della aggraffatura, con una apposita pinza che deve serrare i manicotti, anche questi solitamente in rame puro e placcati in oro, manicotti dotati di isolante nella parte terminale.

Connettori a forcella

Anche in questo tipo di connettori, il cavo spellato può essere saldato, oppure aggraffato, grazie a particolari capacità meccaniche del serraggio nei connettori a forcella.

Dispongono di un'ottima capacità di contatto, ben distribuita sull'area stessa.
Naturalmente, come in ogni connettore è possibile combinare saldatura ed aggraffatura, ma un buon serraggio a compressione spesso risulta sufficiente.

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it dai il tuo contributo.
PayPal.me af1it

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi dare un contributo, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!