Blacklist smartphone: stop alle chiamate indesiderate

🕐 4 minuti @ Condividi via Email
Aggiornato:
Blacklist smartphone: stop alle chiamate indesiderate
(image on WPClipart)

Blacklist smartphone: un'applicazione tanto facile da usare che non ricordi nemmeno di avere, ma può risolvere diverse seccature.


Sono molteplici i motivi per cui il proprio numero di cellulare, sia finito nelle mani sbagliate, anche in buonafede da parte tua.

Ricevere con una certa frequenza chiamate indesiderate, può dare fastidio, anche parecchio: le app blacklist aiutano molto.

Telefonate, o seccature? Blacklist

In genere, quando un numero di cellulare finisce usato come non dovrebbe, da operatori senza scrupoli, si possono ricevere telefonate che propongono contratti (telefonia, energia, sondaggi, etc.) quasi sempre con metodi per niente cristallini da parte degli operatori, anche ubicati all'estero.

Il suo contratto di energia elettrica può essere migliorato, sono il dottor Pluto, la chiamo per un sondaggio, con la nostra compagnia telefonica può spendere meno: sono solo alcune delle scuse che si ascoltano, quando si ricevono telefonate commerciali indesiderate, che risultano presto fastidiose.

È sempre sgradevole ricevere chiamate non richieste, che oltretutto cercano di appioppare qualcosa, il cui fine ultimo è spillare denaro.

Ci sono interessanti applicazioni per smartphone, e iPHone, che impediscono queste seccature.

Come scegliere le app per la blacklist

Quasi tutti i dispositivi hanno di default un'applicazione per gestire le telefonate indesiderate, che permette di inserire i numeri di telefono di coloro che chiamano in continuazione, nella blacklist, e in questo modo dallo stesso numero non disturberanno più.

Quando si sceglie un'applicazione per Android, anche se completamente gratuita, anzi proprio per questo, occorre sempre valutare la serietà e la credibilità di chi l'ha realizzata.

Innanzitutto per Android, Google PlayStore garantisce già di per sé una certa credibilità, dato che è di proprietà del colosso di Mountain View.

Tuttavia, è sempre bene essere piuttosto selettivi, quando si decide di scaricare una specifica app.

Già ad una prima occhiata, si possono vedere quanti download sono stati eseguiti dell'applicazione.

• Il numero di download, può già di per sé significare molto; se una app risulta molto utilizzata, quindi scaricata, è un preciso impegno di chi l'ha realizzata, mantenerla sempre efficiente, aggiornata e sicura.

• Se chi ha realizzato la app è una grande azienda può avere una maggiore incisività nella scelta, tuttavia ci sono sia aziende più piccole, o privati, che realizzano ottime applicazioni per smartphone.

• Quando ti viene richiesto di installare un'app, guarda quali sono le informazioni a cui intende accedere; in alcuni casi le richieste sono troppe, e ingiustificate, come l'ID dispositivo, e la cronologia delle chiamate, ad esempio, o l'accesso ai contenuti multimediali, specialmente se queste richieste non sono necessarie per il funzionamento dell'app.

Anche in questo, caso devi valutare, o hai la massima fiducia nell'azienda che ha realizzato l'app, e che chiede di avere accesso ai tuoi dati, e quali, oppure valuta diversamente.

Non dimenticare mai che il mercato delle informazioni vale milioni di €: per avere un servizio gratuito come quello offerto da molte app, è ovvio che qualcosa in cambio occorre dare.

Cosa? Informazioni: attenzione però, mai eccedere.

Blacklist smartphone: blocco delle chiamate indesiderate

Il blocco delle telefonate indesiderate sul dispositivo, utilizzando la app di default della blacklist, è semplicissimo.

Si possono bloccare le chiamate, gli SMS, o entrambi, di modo che non si possa più essere disturbati dai numeri che insistentemente chiamano.

Quando si riceve una chiamata non voluta, si inserisce il numero dal registro chiamate direttamente nell'elenco della blacklist; oppure si possono bloccare tutte le chiamate da numeri non presenti in rubrica, o ancora tutte le chiamate da numeri nascosti, e altre opzioni.

• In altri casi è ancora più semplice, dipende dal dispositivo che usi.
Nella cronologia chiamate, fai tap sul numero che ha chiamato, e compare una finestrella con diverse opzioni, tra le quali: blocca numero.

Dal numero bloccato, non riceverai più chiamate e SMS.

Utilizzare un'app come questa, è tanto semplice che non ricorderai nemmeno più di averla, a meno che tu non vada a consultare l'applicazione, per vedere chi ti ha tentato di chiamarti, e quando.

Oppure, puoi scegliere di ricevere sul display le notifiche, quando qualcuno tenta di farlo.

Sfortunatamente, il comportamento scorretto di alcune agenzie procacciatrici di contratti, rasenta il fastidio, e in alcuni casi va anche oltre.

Applicazioni come le blacklist, consentono di risolvere il problema in modo piuttosto semplice.

Basta avere la pazienza di inserire, uno alla volta, i numeri delle chiamate indesiderate.

 

Felice Amadeo - af1.it
Dal 2006 lavoro con internet, scrivo i contenuti e provvedo alla gestione del sito. Ho conosciuto WordPress tanti anni fa, e dal 2013 uso questo.
Invecchiando, ho scoperto che mi piace portare il cappello.