Ventilatori da tavolo: interessanti in vintage style

aggiornato il
Vecchio ma molto affascinante ventilatore da tavolo da posizionare anche sul pavimento: un elettrodomestico molto efficace ed economico
Ventilatore da tavolo

Ventilatore da tavolo:un semplice, vecchio e mai obsoleto rimedio per mitigare il caldo e creare una buona circolazione di aria più fresca.

  1. Un must in stile vintage
  2. I prezzi partono bassi
  3. Un classico intramontabile
  4. Come scegliere

Ventilatore da tavolo: un must in stile vintage

Se i ventilatori da soffitto possono considerarsi un'evoluzione della specie della ventilazione domestica, e quelli con piedistallo un'estensione di quelli da tavolo, questi ultimi rappresentano davvero un classico, dagli inizi del 1900 fino agli anni 50 negli U.S.A. erano un must, e ancora oggi i pezzi da collezione non smettono di mantenere un fascino indiscusso.

Un elettrodomestico che, nonostante tutto non smette di essere attuale, una soluzione semplice e concretamente efficace che costa poco.

I prezzi per un ventilatore da tavolo (utilizzabile anche a pavimento) partono bassi …

Sebbene definiti spesso da tavolo, o da parete, in quanto mancano di piedistallo, e forse per far comprendere al consumatore le dimensioni ridotte, i ventilatori da tavolo possono tranquillamente essere posizionati sul pavimento con le ventole leggermente inclinate verso l'alto, e riescono a muovere l'aria in tutta la stanza.

Il prezzo può anche essere molto economico, con 20,00 € si possono acquistare modelli discreti, come talvolta si suol dire “paghi quello che mangi”, sebbene siano prodotti garantiti minimo 2 anni, e talvolta anche di più.

Quello della garanzia è uno dei punti chiave nella qualità di un prodotto, se l'azienda ha una storia; se infatti la garanzia è di 3, 4 o 5 anni, significa che è la stessa azienda a credere per prima nel prodotto, dato che lo ha progettato, realizzato ed è interessata a venderlo.

Un altro aspetto interessante è dato dall'estetica; alcuni ventilatori da appoggio, richiamano decisamente lo stile di quelli del passato, e risultano oltre che funzionali, anche piacevoli da vedere.

Ventilatore da tavolo: un classico intramontabile …

Anche in questo caso esistono modelli interessanti e con prestazioni molto buone; come sempre il prezzo aumenta via via che si vuole di più da un prodotto.

Non dimenticando che ogni acquisto è soggettivo, come le esigenze e la disponibilità economica, per tutti i tipi di ventilatori ci sono ottimi prodotti a prezzi interessanti, poi chi vuole spendere qualcosa in più, per avere qualcosa in più, dev'essere considerato come un valore aggiunto, qualcosa che va a migliorare ulteriormente le prestazioni già buone di un prodotto.

Si parte da poche decine di (20, 30) per prodotti efficienti e sufficientemente silenziosi; anche perché, se un ventilatore costa poco e fa un sacco di rumore lo compreresti?

Come scegliere il ventilatore da tavolo: in base allo spazio da ventilare

Si può dire che c'è l'imbarazzo della scelta? Sì, quasi.
Quasi, invece di certamente, perché bisogna andare oltre l'estetica che inevitabilmente può affascinare oltre misura, e magari distogliere dal concreto, dal cuore del prodotto.

Non che l'estetica non sia importante, ma dato che è possibile puntare alla qualità di un bell'oggetto, perché rinunciare.

Alcuni requisiti basilari valgono per qualsiasi tipo di prodotto si intenda acquistare:

● aziende storiche che hanno dimostrato qualità e serietà nel tempo;

● aziende giovani (certo) che dimostrano impegno, competenza e prodotti interessanti e innovativi;

● durata della garanzia anche oltre il periodo di legge (2 anni) che dimostra che l'azienda crede nel prodotto che vende.

Nella fattispecie per il ventilatore da pavimento:

  1. diametro delle pale;
  2. giri per minuto;
  3. rumorosità.