Lavatrice economica o tecnologica evoluta superlusso?

aggiornato il
Pannello dei comandi per i programmi della lavatrice: conviene acquistarne una economica o una superlusso ? Dipende dal denaro disponibile e dalle esigenze, quella costosa potrebbe comunque rivelarsi un ottimo investimento, quella economica potrebbe stupire positivamente per il rapporto qualità/prezzo
Pannello dei programmi della lavatrice

Lavatrice economica o evoluta: preferisci acquistare un elettrodomestico economico che paghi quel che usi o ti tenta uno più evoluto?

  1. Un prodotto affidabile
  2. Lavatrice economica
  3.      " Tecnologica evoluta
    1. Un investimento maggiore
  4. Quale scegliere e perché
  5. Idee di acquisto

Lavatrice economica o evoluta: l'importanza del prodotto affidabile

Il problema principale di una lavatrice costosa e tecnologicamente avanzata, è legato all'affidabilità del prodotto, per la serie: e se capita proprio a me che ho speso una cifra per comprarla?

Il prodotto non viene sostituito così facilmente (per non dire di peggio).

Del resto se fosse sempre così, non si acquisterebbe più nulla; tuttavia un prodotto sofisticato dev'essere anche affidabile.

Lavatrice economica o superlusso?

Lavatrice economica

Entriamo nel merito.
Ipotizza di acquistare una lavatrice economica, da 200,00 € in classe A+ con 5 kg di carico, caricamento frontale, misure standard (60x85x50 LxAxP), 61 db di rumorosità (in centrifuga anche 80).

Quando la lavatrice è in funzione non la devi stare ad ascoltare, cambi stanza ovviamente, e dalle 8 fino alle 22, un rumore accettabile lo si può fare anche in condominio.

Insomma, paghi 200,00 € per un prodotto garantito 2 anni.

Facciamo che dopo 2 anni si guasta, e dato il prezzo di acquisto non conviene farla riparare.
200 sono gli che hai pagato, 730 sono i giorni che l'hai utilizzata (anche se non la usi tutti i giorni non stiamo a cercare il capello):
200 €/730 giorni = 0,27 €.

Ti è costata 0,27 centesimi di € al giorno, e probabilmente il suo buon dovere di lavatrice lo ha fatto, ha lavato, centrifugato, e consumato moderatamente energia elettrica e acqua.

Ecco, la spesa dell'energia elettrica e dell'acqua… ma quella la consumano tutte le lavatrici, € più € meno.

A conti fatti, non è poi così sbagliato spendere tanto al chilo, per un acquisto di questo tipo, per un elettrodomestico comodo, utile, che ti permette di avere panni e vestiti puliti.

Lavatrice tecnologica evoluta

D'altro canto, una lavatrice tecnologica con motore tecnologia inverter (che permette un ulteriore risparmio energetico), garantito 10 anni (il motore, la lavatrice 2), 12 kg di carico, classe di consumo energetico A+++, 54 db di rumorosità in funzione lavaggio e 70 in centrifuga, programma elettronico completo… siamo intorno agli 800,00 € di costo.

Idee di acquisto


Se non hai abilitato il javascript e non vedi le immagini:

Hoover AXI AWMPD413LH7R/1-S Lavatrice, 13 kg, 1400 giri/min, A+++ (-40%), Antracite

guarda

Indesit IWC 61052 C ECO IT Libera installazione Carico frontale 6kg 1000RPM A++

guarda

AEG L7TBC733 Carica dall'Alto 7 Kg 1300 Giri Classe A+++

guarda

Un investimento di circa 4 volte maggiore rispetto alla entry level, e sicuramente è un investimento che dovrebbe durare nel tempo; se si esegue un acquisto simile l'intento è questo.

Non ci sono più le lavatrici di una volta, quelle che duravano decine di anni.

Non è una frase fatta, non più di tanto, ricordo di avere avuto in famiglia una lavatrice semplicemente storica, una riparazione ogni qualche anno, piccole spese, e avanti tutta ancora per tanti anni a venire, è durata oltre 20 anni.

I tempi sono cambiati, e siamo oltre l'era usa e getta, non solo per le cose anche per le persone ahinoi, ma torniamo alle lavatrici.

Quelle più costose, dovrebbero essere fatte per durare più a lungo, permettere di ammortizzare la spesa iniziale e contribuire in modo concreto ed efficace sul risparmio energetico, con un rumore controllato, e semplificando la gestione del lavaggio.

Sono sofisticate. Vero.

Le cose sofisticate sono più delicate di altre, più a buon mercato.
Non necessariamente, e non è corretto cadere nei luoghi comuni.

Perché è anche vero che se sono sofisticate, sono state costruite per dare il meglio e non il peggio, per facilitare la vita e non complicarla.

I guasti possono accadere, indipendentemente dalla fascia di prezzo, a cui appartengono i prodotti.

Quale lavatrice scegliere e perché

Bella domanda.

Ma la risposta credo sia abbastanza semplice e che dipenda da almeno 1 fattore indiscutibile in base al quale poi si decide tutto il resto.

  1. Il denaro disponibile.
    Se non puoi fare salti mortali, i 200,00 €, o qualcosa in più, per una lavatrice economica, sono già una decisione, obbligata forse, ma pur sempre una decisione.
  2. Più denaro disponibile.

    Allora puoi anche farti un regalo, soprattutto se in famiglia sei proprio tu che ti occupi di lavare e di far funzionare la lavatrice.

Potrebbe essere un investimento azzeccato, un elettrodomestico sufficientemente silenzioso in grado di far risparmiare qualcosa sul consumo energetico e acqua, e semplificare il lavaggio.,

Qualche anno fa, ho acquistato un televisore LCD che costava quasi 300,00 €, e con soli 10 € in più la garanzia ha avuto una durata di 4 anni invece che di 2.

Se dovessi acquistare una lavatrice di questo tipo, evoluta e che costa una somma importante di denaro, vorrei qualcosa in più della garanzia di 2 anni.

Vero che ad esempio il motore con inverter è garantito 10 anni, però giusto per stare più tranquillo, cercherei un'occasione simile, e non credo sia difficile da trovare.

In entrambi i casi comunque, lavatrice economica o tecnologica evoluta, si può fare un buon acquisto in base a quello che è il tuo obiettivo: comprare un prodotto sufficientemente economico che duri almeno 2 anni, o qualcosa di più, evoluto che duri almeno 6 anni, e che offra anche di più in termini di comodità.