Menu

af1.it

Uno che scrive

Depuratore d’aria: utilità e tipologie

6 minuti
aggiornato il
Il depuratore d'aria non deve in nessuna misura sostituire la buona e sana abitudine di aerare abbondantemente i locali

Climatizzatore depuratore

Pur rimanendo fermamente convinto, credo come tutte le persone di buon senso, che una corretta e prolungata aerazione dei locali contribuisca in modo determinante a mantenere sana e pulita l'aria che respiriamo nei locali chiusi, nelle nostre abitazioni, un purificatore d'aria può trovare un valido impiego del quotidiano.

Utilità del depuratore d'aria

Ovviamente, l'uso dei purificatore d'aria non deve essere in alcuna misura un incentivo a non aerare i locali per un periodo di tempo sufficientemente prolungato, a meno che si abbia la sfortuna di vivere in luoghi particolarmente pregni di inquinamento atmosferico tale da impedire un'adeguata aerazione dei locali.
In qualunque caso, l'utilizzo di un purificatore d'aria deve essere eseguito correttamente.
Dev'essere un supporto per la nostra salute e non, al contrario, risultare nocivo a causa di un utilizzo improprio.

Caratteristiche del depuratore d'aria

Esistono differenti tipologie di purificatore d'aria, o depuratori d'aria (che dir si voglia), ma una cosa è certa: necessitano di manutenzione periodica e costante, nonché attenta.
Un modello molto semplice di purificatore d'aria potrebbe essere costituito da una ventola che aspira l'aria, la pulisce (la depura) con l'ausilio di un filtro, e la rilascia nuovamente nel locale.
Il filtro quindi gioca un ruolo essenziale, come è logico supporre, in tutte le apparecchiature atte a depurare, pulire, purificare.

I filtri HEPA presentano un'efficienza piuttosto elevata, per questo sono sovente impiegati.
Utilizzano strati di microfibre e si rivelano particolarmente efficienti nel trattenere il particolato.
Così come i filtri ULPA vengono denominati filtri assoluti, perché hanno un'efficienza filtrante appena inferiore al 100%.

Per la precisione presentano un'efficienza filtrante che va dal 99,97% al 99,99%: questo per i filtri HEPA; addirittura con i filtri ULPA si raggiunge un'efficienza che va oltre il 99,99%

Sembra dunque ancora opportuno ribadire quanto sia importante una corretta manutenzione dei filtri affinché questi possano mantenere un'efficienza così elevata.

Altra tipologia interessante di filtro, sostanzialmente il cuore dal depuratore, è quello ai carboni attivi, grazie alla loro porosità sono in grado di trattenere sostanze più grossolane e migliorare la qualità dell'aria.
Il filtro in fibra di vetro è un'altra soluzione è quella basilari.
Quanto descritto finora è relativo dunque ai depuratori d'aria con filtro.

Filtro elettrostatico del depuratore d'aria

Altra tipologia di depuratore d'aria è quella rappresentata dal filtro elettrostatico, dove l'aria da purificare in un primo momento attraverso materiale spugnoso, che trattiene le impurità più grossolane, in un secondo momento l'aria è indotta a passare attraverso un filtro metallico dove praticamente si concretizza l'azione elettrostatica.
Ovviamente anche in questo caso l'aria dev'essere spostato da ventole e si muovono elettricamente.
Quando il particolato viene sottoposto l'azione al campo elettrico, viene attratto e catturato dalle superfici metalliche che costituiscono il filtro elettrostatico.

Generatore di ozono

Troviamo inoltre il depuratori d'aria con generatore di ozono, sebbene siano spesso esaltati dalla pubblicità che spesso gioca con le parole, l'impiego di questi depuratori dimostra determinate lacune, meglio dire problematiche.

L'ozono ha una grande capacità di rompere il particolato, specialmente le particelle che risultano più grossolane, tuttavia l'ozono prodotto dal depuratore stesso raggiunge con facilità concentrazioni molto elevate, oltre 50 ppm, trovando quindi contrasto con il limite FDA per quanto riguarda le tolleranze delle apparecchiature medicali.
Il suo utilizzo prolungato quindi potrebbe anche provocare problemi sulla salute di chi respira.

Ionizzatore

Lo ionizzatore invece, produce ioni negativi; dal momento che gli ioni positivi sono capaci di attrarre e catturare il particolato, e gli ioni negativi neutralizzano gli ioni positivi, questo contribuisce a rendere l'aria più pulita.
Si trovano anche apparecchiature dotate di lampade UV, cosiddette germicida, che grazie alla luce dei raggi ultravioletti sono in grado di eliminare un'altissima percentuale di batteri potenzialmente nocivi alla salute quando inspirati.

Manutenzione dei depuratori d'aria

Non dimentichiamo un aspetto molto importante relativo all'utilizzo dei depuratori d'aria, quello della manutenzione: che deve essere periodica, eseguita con scrupolo e perizia.
Abbiamo ben compreso, al di là del funzionamento meccanico, quanto il filtro si possa considerare come il cuore pulsante di un depuratore d'aria: se il filtro è sporco non è più in grado di pulire nulla, concetto tanto semplice quanto chiaro.
Tanto che si sia noi stessi ad eseguire la manutenzione del depuratore d'aria, quanto questa venga affidata ad uno specialista, è sempre bene accertarc=si della bontà dell'operazione: in caso contrario non solo risulterebbe inutile utilizzare un depuratore d'aria, ma addirittura potrebbe risultare dannoso alla nostra salute.

Non si tratta certo di operazioni complesse (tutte le operazioni relative alla manutenzione del filtro e delle apparecchiature), ma devono essere eseguite con zelo, puntualità, scrupolo.
Sarà dovere dell'installatore mettere velocemente al corrente il cliente sulle procedure da eseguire relative alla manutenzione; nel caso fosse il cliente stesso ad acquistare e di installare depuratore d'aria, avrà premura di chiedere istruzioni al venditore o comunque alla casa produttrice, dal momento che istruzioni dettagliate sull'installazione e sull'utilizzo non devono mancare.

Considerazioni sull'acquisto del depuratore d'aria

Quando si ha intenzione di installare un depuratore d'aria per tutta l'abitazione, sarebbe probabilmente opportuno puntare su quello elettronico, alimentato dall'impianto elettrico della casa ed ovviamente installato da personale specializzato.
Se invece si ha la necessità di installare un depuratore d'aria in una sola stanza, risulta più logico ricorrere a modelli portatili, che comunque possono essere installati con una certa semplicità, esempio ionizzatore con carboni attivi, od ancora un modello elettrostatico.
Dal momento che depuratori d'aria con generatore di ozono possono risultare dannosi alla salute di chi respira, ed aggravare patologie respiratorie in soggetti predisposti o laddove in questi soggetti le patologie siano presenti, quello elettronico sembra essere la soluzione ottimale.

Siccome questo è un parere soggettivo di chi scrive, sebbene il parere scaturito da ricerche comparative, se dovessi installare nella mia abitazione un depuratore d'aria, non avrei dubbi in merito: domanderei il parere di un medico in primo luogo, e poi il parere di un installatore professionista specializzato con esperienza in materia, forte delle indicazioni acquisite dal medico.

Questo perché non ci si improvvisa in nessun campo, dal momento che ritengo il dovere di chi scrive un articolo sia soprattutto quello di sollevare dubbi, non regalare certezze, chi in primo luogo meglio del medico ci può consigliare in materia, dopodiché con le idee certamente più chiare in base a quelle che sono le nostre esigenze, potremo richiedere le specifiche atte a soddisfare le nostre necessità ad un installatore specializzato.

Come ci siamo resi conto leggendo queste righe, le controindicazioni dovute all'utilizzo non idoneo, non corretto di un depuratore d'aria non devono essere affatto sottovalutate, perché potrebbero causare danni alla salute.
E con la salute non si scherza.

 

                 

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!

 

 

af1.it usa cookie tecnici anche di terzi per le statistiche visite e per offrire pubblicitĂ  contestualizzata, per sapere come negare il consenso leggi l'informativa estesa. Cliccando su Va bene, scorrendo la pagina o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi