Centrifuga per frutta e verdura: qualità del succo

 🕢 5 min.
Centrifuga per frutta e verdura
(photo by Tariq Abro on Pixabay)

La centrifuga per frutta e verdura è un elettrodomestico che può essere un prezioso alleato nell'alimentazione.


Centrifuga per frutta e verdura: scelta oculata

La centrifuga per frutta e verdura, può diventare uno strumento molto comodo in cucina.
Limoni, come nella foto; sempre preziosi e insostituibili nell'alimentazione, con molteplici proprietà utili, come altra frutta e verdura che con la centrifuga può essere preparata e mangiata in modo semplice, genuino, salutare.
La scelta dev'essere oculata, i pro devono essere superiori ai contro, serve puntare sulla qualità assoluta del prodotto: efficacia e semplicità di utilizzo.

Come funziona la centrifuga per frutta e verdura

Questa macchina, sfrutta la forza centrifuga, da qui il nome attribuito all'elettrodomestico.

Una lama posizionata alla base dell'apparecchio, gira a velocità sostenuta, in base alla potenza del motore, e divide il succo dalla polpa, facendo passare il succo all'interno di un filtro dotato di piccoli fori, mentre la polpa viene trattenuta, grazie alla forte rotazione.

Indicativamente, maggiore è la velocità di rotazione della lama metallica, maggiore è l'efficacia della centrifuga, ovvero la capacità di estrarre più succo, rispetto a un elettrodomestico con velocità più lenta.

Viene spesso mossa l'accusa, verso la centrifuga, di surriscaldare i succhi, per via del calore scaturito dalla forte velocità di rotazione.

Tuttavia, se una centrifuga è di buona qualità, questo non accade, in quanto l'operazione &egrave rapida, e indolore, tanto per la frutta, quanto per la verdura.

Evitare il surriscaldamento degli alimenti

Gli enzimi (proteine) della frutta, vengono distrutti a 47°C, ma se la lavorazione del frutto avviene in modo veloce, come sempre dovrebbe, il succo mantiene inalterate le proprietà.

Se l'elettrodomestico non è di buona qualità, che sia una centrifuga, o un estrattore, tanto da provocare il surriscaldamento della frutta, o della verdura, le proteine del succo vanno comunque perdute.

Quindi, è importante capire questo concetto: l'elettrodomestico non deve mai surriscaldare per non deteriorare il cibo, e deve svolgere il suo compito, come quello della centrifuga, in modo rapido ed efficace.

Quindi, quando si sceglie la centrifuga da acquistare, serve fare molta attenzione alla qualità del motore, leggendo le specifiche tecniche, capire se di ultima generazione, e realizzato come si deve; perché un motore di qualità, agisce in modo veloce, senza surriscaldare il cibo.

Al di là del fatto che ci siano detrattori della centrifuga, in favore degli estrattori, un elettrodomestico di qualità è in grado di ottenere ottimi risultati; se di qualità scadente, no.

Come valutare l'acquisto della centrifuga per frutta e verdura

• La potenza del motore, permette di avere una maggiore velocità, quindi una forza centrifuga più potente e veloce, in modo da separare nel più breve tempo possibile, con precisione, e senza surriscaldamento alcuno, il succo dalla polpa di frutta e verdura.

• Il motore di una centrifuga, raggiunge spesso anche oltre 10.000 giri al minuto.

• La centrifuga non è indicata per ottenere il succo da verdure o frutti a foglia, in quanto il filtro che separa il succo dalla polpa, verrebbe ben presto ostruito da questa, impedendo quindi di svolgere bene il proprio lavoro.

• La potenza dichiarata del motore tuttavia, non è sufficiente per valutarne la qualità; alcune marche storiche e prestigiose di elettrodomestici, hanno motori meno potenti sulla carta, ma molto performanti.

• La capienza del contenitore che raccoglie il succo, ha un aspetto importante; inutile acquistare una centrifuga con un contenitore enorme, che non sfrutterai mai del tutto, così come non è sensato acquistarne una con un contenitore che arriva al limite della sua capacità, per quelle che sono le spremiture che mediamente produci.

Scegli il prodotto più adatto alle tue esigenze

C'è di mezzo anche la comodità di utilizzo dell'elettrodomestico; se devi aprirlo e smontarlo ogni 5 minuti, non è né comodo, né pratico.

Come sempre, conviene investire il denaro che si spende in un prodotto che sarà utilizzato al meglio delle sue potenzialità.

• Non dimenticare che se la plastica scalda, o peggio ancora surriscalda, rilascia sostanze tossiche, e con il cibo non è la situazione ideale; valuta di acquistare una centrifuga in metallo, sempre tenendo conto che non deve mai surriscaldare.

• Assicurati sempre della solidità e robustezza del prodotto; lame affilate che girano ad altissima velocità, non sono mai da sottovalutare.

• Se la tua necessità si limita all'avere spremute da frutti facilmente lavorabili con lo spremitore, valuta se spremiagrumi elettrico, o uno spremitore manuale, invece di altri elettrodomestici.

Le basilari comodità del prodotto

Ovviamente, la centrifuga permette di ottenere il succo anche da frutti e verdure che non possono essere spremuti, ed è sicuramente per questo che ti interessa.

• L'avvolgicavo, è sempre utile, e comodo.

• La possibilità di applicare una caraffa direttamente sotto il beccuccio del contenitore del succo, si rivela molto pratica.

• Un elettrodomestico è piacevole quando è rumoroso, o da fastidio? Appunto.

• Un motore di qualità, viene progettato e realizzato con criteri ben precisi, e coibentato affinché non produca troppo rumore, e calore.

Non dimenticare questo aspetto.

• Una garanzia estesa del prodotto, inclusa nel prezzo, dovrebbe essere la regola in centrifughe di qualità superiore alla media, rispetto a prodotti più modesti.

• Il coperchio, che se non chiuso impedisce il funzionamento, è un'ulteriore sicurezza.

Qualità del succo centrifugato di frutta e verdura

La qualità del succo centrifugato, ottenuto con una centrifuga di qualità, è sicuramente molto buono, tanto nel gusto, quanto nella sostanza.

Tende a inglobare maggiore aria, rispetto a spremiagrumi, o estrattori, dato che sfrutta la velocità della forza centrifuga.

Proprio perché contiene più aria, rispetto ad altre spremiture, va bevuto appena prodotto, per impedirne l'ossidazione; ma del resto, il bello e il buono di una spremuta, è che la si beve subito.

Esistono diverse scuole di pensiero, tra chi predilige spremitori, centrifughe, estrattori.

Non è più logico di tanto, fare paragoni, perché si tratta di elettrodomestici diversi, ed esigenze diverse di ciascuno.

E stabilire a prescindere, se migliore uno o l'altro, non ha senso.

La centrifuga svolge un ruolo importante nel separare il succo da frutta e verdura dal resto, e deve necessariamente essere un prodotto qualitativamente valido.

Scocca metallica e motore di elevata qualità, in grado di dissipare il calore il più possibile, e risultare un elettrodomestico pratico e veloce da utilizzare.

Non farti ingannare da prezzi stracciati; pensa invece alla qualità del succo che si può ottenere.

 

Felice Amadeo - af1.it
Dal 2006 lavoro con internet, scrivo i contenuti e provvedo alla gestione del sito. Ho scoperto WordPress tanti anni fa, e dal 2013 uso questo.