Calorifero in acciaio: buon rapporto resa/design

🕐 4 minuti @ Condividi via Email
Aggiornato:
Calorifero in acciaio
(photo by Henryk Niestrój on Pixabay)

Calorifero in acciaio: buona efficienza nel rapporto prezzo/calore erogato e risulta un gradevole elemento di arredo.


Un'estetica apprezzabile

Curiosa la fotografia di un calorifero in acciaio, con sopra un invitante bicchiere colmo di cubetti di ghiaccio: rappresenta una soluzione interessante per qualità e prezzo del prodotto, in base al calore erogato.

I caloriferi in acciaio, possono avere un ottimo rapporto qualità/prezzo, in rapporto al calore erogato.

Il vantaggio di avere un'estetica apprezzabile, non deve però risultare controproducente al risparmio energetico, e al comfort abitativo.
Bene quindi, rispettare basilari requisiti ambientali.

Resa calorifica interessante dei caloriferi in acciaio

Hanno una buona resa calorifica (se vuoi approfondire sull'enciclopedia Treccani), sono efficienti, per via del fatto che riescono a sfruttare nel migliore dei modi la distribuzione del calore, grazie alle qualità del metallo.

Hanno inoltre la capacità di scaldare velocemente, quindi iniziare in breve tempo a diffondere calore, tuttavia si raffreddano anche con una certa rapidità, quando l'impianto di riscaldamento viene spento.

Questo è un indicatore fondamentale per comprendere se scegliere un prodotto di questo tipo, o se è meglio optare per altro materiale, come la ghisa.

Qualità dell'isolamento termico

Se l'isolamento termico dell'edificio fosse piuttosto scarso, di sicuro i caloriferi in acciaio non sarebbero la soluzione ideale, soprattutto se poi i locali da riscaldare avessero grandi dimensioni.

Dal punto di vista dell'arredo, data l'ottima versatilità del metallo, si prestano bene in locali non eccessivi in termini di spazio, anche minimali, in cui le forme degli elementi del calorifero si integrano in maniera ottimale nel contesto dell'arredo.

L'efficienza della distribuzione di calore che sfrutta bene la capacità radiante dell'intera superficie, è sicuramente il punto di forza di questi elementi radianti.

Buon rapporto resa/design

Il peso leggero è sicuramente un altro punto di forza, e la disponibilità di disegni differenti e innovativi, permette di ampliare ulteriormente la scelta.

Rispetto ai caloriferi di altro materiale, l'acciaio sicuramente offre il miglior rapporto tra qualità e design.

Scalda salviette, stendi panni per il bagno, oltre che elementi modulari per il riscaldamento delle altre stanze, permettono una scelta ampia anche per quanto riguarda l'aspetto estetico, in modo da inserire il calorifero più appropriato in ogni ambiente.

Diversità delle forme e degli elementi, creano interessanti soluzioni, associando inequivocabilmente distribuzione del calore e design.

Caloriferi con elementi tubolari a forma di rettangoli sviluppati in altezza, oppure in orizzontale, ondulati invece che lineari, in diversi colori; rappresentano sicuramente soluzioni interessanti per unire la necessità del riscaldamento domestico al design che si integra in modo accattivante nel contesto dell'arredamento.

Ambienti ideali per il calorifero in acciaio

Si integra meglio dove:

la dimensione degli spazi non è eccessiva;

il design è importante;

la coibentazione dell'edificio è buona/ottima.

Conviene sfruttare tutta la potenzialità dell'acciaio dove sia possibile, laddove le condizioni di coibentazione e spazio siano ottimali.

In caso contrario occorre puntare su soluzioni più pratiche, anche se meno appaganti dal punto di vista estetico.

Si tratta di componenti radianti interessanti, in grado di unire funzionalità ed estetica.

Altre tipologie di elementi riscaldanti

Altresì, gli impianti di riscaldamento più evoluti, prevedono anche altri modi per la distribuzione del calore, che sebbene di vecchia data, lo sviluppo tecnologico ha portato ad oggi, con notevoli ed interessanti vantaggi, tanto dal punto di vista del risparmio energetico, quanto per il design.

Pensa al riscaldamento a pavimento, al termocamino, la stufa ad accumulo, i cui principi di funzionamento sono antichissimi.

Ma sono stati poi traghettati nel futuro dall'evoluzione tecnologica che li ha migliorati notevolmente, rendendoli sistemi per la distribuzione del calore efficienti, funzionali, eleganti.

Lo stesso discorso vale anche per il calorifero, sebbene abbia una storia più recente, e nello specifico quello in acciaio promette caratteristiche molto interessanti se ambientato come si deve.

Ovvero, rispettando precise caratteristiche ambientali ormai in voga in tutti gli edifici di recente costruzione o ristrutturazione.

I requisiti minimi per legge riguardo al risparmio energetico, fanno quindi del calorifero in acciaio un componente molto interessante, duraturo, anche se il prezzo è più elevato rispetto a ghisa, e alluminio.

 

Felice Amadeo - af1.it
Dal 2006 lavoro con internet, scrivo i contenuti e provvedo alla gestione del sito. Ho conosciuto WordPress tanti anni fa, e dal 2013 uso questo.
Invecchiando, ho scoperto che mi piace portare il cappello.