Menu

af1.it

Uno che scrive

Asciugatrice o lavasciuga 2 in 1 ?!

7 minuti
aggiornato il
Meglio un'asciugatrice o una lavasciuga tenendo conto di spazio, costo e consumo energetico ?

Lavatrice e asciugatrice

Meglio un'asciugatrice o una lavasciuga tenendo conto di spazio, costo e consumo energetico ?
Come prima cosa chiediti se hai concretamente bisogno di un elettrodomestico simile, ovvero: hai difficoltà o problemi nell'appendere i panni lavati per farli asciugare ?
Se sì, l'asciugatrice (o lavasciuga) ti può essere più che utile.

Consumi e tipologie di asciugatrici

Sembra banale ma solo tu che hai intenzione di acquistare questo elettrodomestico puoi sapere se ti serve effettivamente o no.
Oppure lo vuoi acquistare se non per sfizio, per il piacere di averlo.

Bene, cerchiamo di capire qualcosa in più riguardo costi e consumi.

I consumi energetici di asciugatrice e lavasciuga sono uno dei punti focali, cruciali, di questo elettrodomestico, l'asciugatura infatti richiede un certo dispendio di energia.

Asciugabiancheria a gas metano, con resistenza o con pompa di calore ?!

Asciugatrice a gas

Se l'allacciamento del gas è a portata di mano si può fare, altrimenti non credo valga la pena.
Oppure lo si può portare all'esterno purché l'asciugatrice sia riparata in giusta misura dalle intemperie, magari vicina alla caldaia.
Possibile anche l'alimentazione con GPL.
Indispensabili tubi di scarico per i fumi di combustione.

Con pompa di calore

Insieme a quelle a gas consumano meno rispetto a quelle a resistenza elettrica.
Forse è la soluzione che permette di risparmiare maggiormente, anche la metà rispetto ad una con resistenza elettrica.
La classe di efficienza energetica per le asciugatrici con pompa di calore arriva anche ad A+++.

Con resistenza elettrica

L'aria aspirata viene riscaldata da una resistenza elettrica che poi asciuga la biancheria.

È sempre importante che l'aria calda prodotta venga eliminata per condensazione, cioè raffreddata e poi l'acqua prodotta convogliata nell'apposito serbatoio da svuotare.

Quelle che riescono a incidere notevolmente sul risparmio energetico sono quelle con pompa di calore e a gas, per queste ultime occorre valutare se l'installazione è fattibile secondo le proprie esigenze oppure no.

Asciugatrice o lavasciuga: combo o separate ?!

Meglio asciugatrice o lavasciuga ?!

Ovviamente non esiste una risposta tassativa, come avrai immaginato.

Hai sufficiente spazio disponibile ?

Allora puoi comprare 2 elettrodomestici separati, oppure l'asciugatrice presumendo che la lavatrice l'hai già.

Perché asciugatrice e lavatrice separati ?!

● Perché l'asciugatrice è un elettrodomestico separato dalla lavatrice e svolge solo il compito di asciugare; se è un buon elettrodomestico fa il suo lavoro egregiamente e meglio di uno combinato (lavasciuga che fa 2 cose invece di una) a parità di prestazioni e prezzo.

● Perché se si guasta una delle 2 puoi continuare ad usare l'altra.

Vero anche che se la lavatrice è guasta non hai niente da asciugare al momento; ma se l'assistenza trattiene per un periodo di tempo prolungato per la riparazione l'asciugatrice puoi continuare a lavare i panni con la lavatrice e cerchi un metodo diverso dal solito per l'asciugatura.

Hai mai pensato di avere i 2 elettrodomestici sovrapposti, uno sopra l'altro per risparmiare spazio ?!

Anche con un mobile realizzato su misura.
Sono disponibili anche dei kit scorrevoli in robusto materiale plastico che possono servire come ripiano per appoggiare la biancheria, il detersivo, etc.

Perché la lavasciuga ?!

● Perché risparmi spazio e se non ne hai che ti avanza non puoi scegliere.

Tieni presente i consumi: sono 2 elettrodomestici in 1 quindi controlla bene quanto consuma la lavatrice e l&39;asciugatrice, anche se sono 2 elettrodomestici in 1 svolgono 2 compiti separati e i consumi sono diversi.

È mia abitudine chiedere il permesso per utilizzare le immagini (citando la fonte), e oltre al permesso di utilizzo Rinnai Italia s.r.l. ha indicato quelli che sono tre vantaggi che l'asciugatura a gas presenta.

1) L'asciugatura a gas pone il grande vantaggio di non pesare sul contatore.

Ciò non è solo molto vantaggioso per i consumi, ma anche estremamente funzionale per l'adempimento delle faccende domestiche: in pratica, posso far funzionare in contemporanea per esempio la lavatrice e l'asciugatrice, dimezzando i tempi da dedicare al bucato, o altri elettrodomestici come il forno o la lavastoviglie, senza preoccuparmi di non far saltare il contatore. Per una persona normale che si occupa della propria casa, avere un prodotto che velocizza il lavoro in favore del tempo libero è un grande plus.

2) L'asciugatura a gas è meno secca di quella elettrica, dunque più rispettosa delle fibre e di conseguenza più capace di preservare una maggiore longevità dei capi.

3) Le asciugatrici in pompa di calore possono dare problemi quando l'umidità esterna supera una certa soglia e se installate in locali dove le temperature scendono sotto lo zero (per esempio in inverno in garage).

Come e quale asciugatrice scegliere ?

● I consumi di un'asciugatrice o lavasciuga non sono indifferenti.

● Con il clima che abbiamo in Italia diciamo pure che l'asciugabiancheria può anche essere considerata inutile, dato che i panni si possono asciugare tranquillamente in stile vecchia scuola con lo stendi panni.

● Se non puoi mettere lo stendino all'esterno (manca lo spazio, il regolamento condominiale o comunale non lo permette, etc.) puoi anche valutare di asciugare i panni stesi in casa: devi mettere maggiore attenzione in una sana e quotidiana aerazione dei locali per evitare problemi di umidità, che vanno sempre risolti sul nascere, mai trascurati.

● Se non hai la possibilità di stendere i panni (non hai posto, smog in città, etc.) e sono tanti, e non hai altra via di uscita che acquistare l'asciugatrice devi considerare quella che fa al caso tuo.

● Quelle a gas necessitano di allacciamento elettrico e metano, e tubi per lo scarico dei fumi di combustione.
Il GPL costa più del metano, quindi a quest'ultimo direi non c'è alternativa per un'asciugatrice a gas.

● Quelle con resistenze elettriche consumano parecchio, la scelta migliore scartata quelle a gas cade inevitabilmente sulle asciugatrici con pompa di calore, in grado di abbattere significativamente i consumi energetici ed i costi: come in quelle a gas del resto, ma puoi fare l'impianto necessario ?

● Il sensore umidità per mantenerla adeguata e idonea per l'asciugatura e non far diventare i vestiti troppo rigidi, con pieghe, etc.
Il sensore permette di stabilire i diversi tempi di asciugatura in base all'umidità dei vestiti.

A proposito di sensore, ricorda che occorre imparare a conoscere bene i programmi onde evitare di rovinare i tessuti; nulla di complicato ovviamente, ma è bene perdere qualche momento prima di metterla in funzione appena acquistata, invece che rovinare i vestiti.

Non esagerare con la capienza: meglio pochi panni asciugati come si deve che tanti asciugati male (6 – 7 kg di carico possono bastare).

● Tiene presente che anche nelle asciugatrici con efficienza energetica di classe A, l'efficienza di condensazione può essere di classe B.

● Evita se possibile modelli con espulsione, dove il vapore residuo viene espulso nel locale.
Non è così facile da gestire se il locale non risulta areato in abbondanza.

● Meglio le asciugatrici (e lavasciugatrici) a condensazione dove il vapore viene o incanalato in apposito scarico, oppure una volta raffreddato viene indirizzato in una vaschetta di raccolta.

Quest'acqua priva di calcare può essere utilizzata per il serbatoio del ferro da stiro.

Ricorda che:

● Per poter stirare i vestiti, e i panni in genere, devono essere un po' umidi, non asciugati eccessivamente.

● Quando inserisci i vestiti nell'asciugatrice, camicie e pantaloni bene siano allacciati per evitare eventuali sgualciture.

Controlla sempre l'etichetta dei tessuti per conoscere se ed a quale asciugatura possono essere sottoposti.

I prezzi ?!

Intorno agli 800,00 € per una con pompa di calore, a gas qualcosa in più (1.000,00 € e oltre), si parte dai 600,00 € per quelle con resistenza.
Prezzi (circa) da intendersi per efficienza energetica classe A ed entry level.

 

                 

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!

 

 

af1.it usa cookie tecnici anche di terzi per le statistiche visite e per offrire pubblicitĂ  contestualizzata, per sapere come negare il consenso leggi l'informativa estesa. Cliccando su Va bene, scorrendo la pagina o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi