Eseguire la ricerca interna al sito anche nei commenti (WordPress)

WordPress: puoi estendere la ricerca anche nei commenti
(Relevanssi on WordPress)

WordPress: puoi estendere la ricerca interna al sito anche nei commenti, specialmente quando di qualità sono un valore aggiunto.


  1. La ricerca
  2. Commenti di qualità
  3. Ricerca con criterio

Per un sito che ospita commenti, soprattutto quando di qualità, trovo sia importante inserire nelle opzioni della ricerca, anche questi: sono spesso un valore aggiunto, ben scritti, documentati, ricchi di informazioni, scritti da parte di utenti molto interessati a condividere le loro conoscenze.
Con WordPress puoi usare un plugin come Relevanssi, oppure mettere mano al codice e fare da te, questo è un esempio (StackExhange.com).

Importanza dei commenti

Dalla versione di WordPress 3.7, il motore di ricerca interno al sito risulta notevolmente migliorato, i risultati della ricerca sono molto più selettivi, e di conseguenza ne restituiscono un numero molto più limitato e attinente, rispetto alle versioni precedenti, dove la ricerca non era affatto così precisa.

Questo comportava di usare dei plugin, se si desiderava migliorare sensibilmente il metodo di ricerca, e i risultati.

Tuttavia la ricerca non viene ancora eseguita di default anche sui commenti, e allora ho deciso di provare 2 plugin, che includono nella ricerca anche il contenuto dei commenti, ovviamente oltre quello degli articoli.

Uno degli aspetti interessanti, per quanto mi riguarda, è che non cambiano in nessuna misura il template del sito, il campo della ricerca, e le pagine dei risultati, rimangono invariate.

Dal momento che quando scegli un tema di WordPress, non desideri probabilmente, né stravolgere la grafica, né avere ammennicoli vari per implementare una funzione.

E nel limite del possibile, non mi piace installare troppi plugin, anzi pochissimi e per me indispensabili.

Preferisco, quando riesco, a inserire del codice nel file function.php del child theme di WordPress, se mi permette di avere un sito più leggero, rispetto al plugin.

Quando i commenti sono di qualità

Installare il plugin è semplice, dopo avere eseguito l'upload, o installato direttamente dall'area di amministrazione, si attiva, e viene chiesto di creare un indice degli articoli.

Poi, è già pronto e funzionante, tuttavia è anche possibile configurare diverse impostazioni della ricerca.

Le tante opzioni di configurazione sono intuitive, e facili da selezionare.

Capita che i commenti di un articolo, siano particolarmente esaustivi e interessanti, quindi tra le diverse opzioni disponibili, credo sia utile includere anche i commenti, nei risultati della ricerca.

Commenti di qualità, sono un valore aggiunto all'articolo.

Curare anche i più piccoli dettagli, quando si cerca di scrivere un buona articolo, fa parte delle cose da fare quando si intende creare contenuto di qualità.

E spesso, accade che i commenti lo siano altrettanto, anche se non tanti, ma buoni.

Perché accade, ed è una soddisfazione, che anche gli utenti scrivano commenti particolarmente completi, che si trovino a fare domande precise, specifiche e dettagliate, e dare risposte approfondite, di concreta utilità.

Ecco perché è importante che siano inclusi nella ricerca, perché i commenti di qualità possono aumentare il valore degli articoli, e fornire quelle specifiche informazioni aggiuntive, che magari nell'articolo non erano presenti, e possono essere quelle che qualcuno stava cercando.

Sono una risorsa a tutti gli effetti, e possono migliorare la qualità del sito, perché in questo caso non è solo l'autore che cerca di essere il più preciso possibile nel fornire informazioni, ma lo sono anche gli utenti.

Pareri tecnici, informazioni utili, concreti suggerimenti, esperienze personali, descrizioni chiare e complete, circostanziate; questi sono i commenti utili, e non includerli nella ricerca, sarebbe un vero peccato, perché anche se pochi, sono comunque buoni.

Ricerca eseguita con criterio, non per creare quantità

Meglio trovare poche informazioni buone, concretamente utili, invece che trovarne tante che non servono a nulla, che non sono in grado di essere di nessuna utilità.

Se la cosa bella del motore di ricerca di WordPress è che è stato notevolmente migliorato, producendo pochi risultati selettivi e mirati, quindi concretamente utili, non avrebbe senso, per quanto mi riguarda, includere tutti i parametri possibili nel metodo di ricerca, solo per generare risultati in più, solo per fare quantità; non servirebbe a nulla, non servirebbe agli utenti, e trovo sarebbe controproducente.

Ecco perché oltre agli articoli, trovo sia interessante includere anche i commenti nella ricerca, per cercare di fornire il minor numero di risultati possibile, ma più attinenti.

La difficoltà maggiore di un motore di ricerca, è proprio quella di fornire risultati attinenti a quanto cercato, mirati, non fuorvianti; ovviamente questo dipende anche dal modo in cui si esegue la ricerca.

Se troppo generica restituirà una serie infinita di risultati, molti dei quali potenzialmente inutili, in quanto poco o per nulla attinenti la ricerca eseguita.

Un conto è cercare una sola parola invece di una frase, o 2 o 3 parole, dove la ricerca si riduce parecchio, e probabilmente è più precisa nei risultati.

Sul mio sito, ho deciso di usare il motore di ricerca di Google, dato che trovo sia estremamente preciso nella ricerca.