Home Banking: facile e comodo, ma prudenza, sempre

🕐 7 minuti @ Condividi via Email
Aggiornato:

Home Banking: comodità a portata di click, ma attenzione, sempre, per non trasformare qualcosa di vantaggioso in un problema.


Home Banking: come procedere con l'attivazione

Come attivare il servizio? Basta farne richiesta alla propria banca.

Questa è l'unica procedura che necessita di recarsi di persona alla filiale, ma con alcune banche è anche possibile eseguire tutto da internet, inviando documenti di identità online, e avere la webcam disponibile, sia da desktop, tablet, smartphone, iPhone, o altro dispositivo mobile.

Avere l'home banking, molto comodo da usare anche su dispositivo mobile, quindi da avere a portata di mano ovunque.

Home banking
(photo by RawPixel on Pexels)

Cosa fa

L'internet banking, permette di eseguire ogni operazione bancaria direttamente online dal proprio dispositivo connesso alla rete, porta la banca a casa tua, o semplicemente sul tuo dispositivo, anche mobile, ovunque ti trovi.

Esegui qualsiasi operazione tramite dispositivo

Questo servizio, permette di svolgere le operazioni necessarie comodamente da casa, o da qualsivoglia luogo, con un dispositivo connesso alla rete.
Bonifici, trading, domiciliazione bollette, ricariche telefoniche, etc.

Apertura conto corrente online

Oggi, è possibile eseguire l'apertura di un conto corrente anche online, solitamente è necessario avere una webcam, e un microfono, ormai presenti su tutti i dispositivi, per effettuare una conversazione con l'incaricato per effettuare il riconoscimento.

Oppure, è sufficiente che mostri il volto nella webcam, e fai vedere fronte e retro del documento di identità; in pratica, un breve video dove ti si vede in volto, mostri i documenti, e scandisci il tuo nome e cognome.

Il video, lo carichi poi tramite la procedura guidata dall'app, o direttamente sul sito della banca, a cui hai fatto richiesta per avere l'home banking.

La documentazione necessaria

Ovviamente, è necessario ricevere, compilare e poi inviare tutta la documentazione necessaria, una volta presa visione e firmata, insieme alla carta di identità, codice fiscale, e firma sul documento di richiesta, affinché siano rispettate tutte le procedure per l'anti-riciclaggio.

Come inviare alla banca la documentazione

È possibile anche certificare i documenti con la firma digitale, dal proprio dispositivo, questo evita di stampare il documento, firmarlo, e poi scannerizzarlo, per inviarlo firmato alla banca.

Se non hai lo scanner, puoi fare una fotografia del documento firmato con il tuo dispositivo, e inviarlo alla banca tramite email.

Del resto il futuro, o il presente, in internet, tende a rendere sempre più semplice e veloce ogni procedura e verificarla, inclusa quella della firma digitale.

Attivazione procedura in filiale

Se invece non preferisci aprire il conto corrente online, ma direttamente nella filiale in cui sei correntista, l'incaricato ti farà firmare la richiesta, e successivamente verranno inviate separatamente, e in busta chiusa, Username, e Password, per accedere al conto corrente online.

Precauzioni per la sicurezza

Il dispositivo (PC, tablet, smart(i)phone, etc.) che utilizzi abitualmente per per le operazioni bancarie online, è bene sia dotato di un browser piuttosto sicuro; a dire il vero, Google Chrome, Mozilla Firefox, Microsoft Edge, e Opera, hanno buoni, anche ottimi, livelli di sicurezza.

Tanto il browser che utilizzi, quanto il sistema operativo, deve sempre essere mantenuto aggiornato per migliorare la sicurezza; del resto, gli aggiornamenti servono proprio a questo.

Adotta un corretto utilizzo del dispositivo: previene potenziali problemi

Uno dei requisiti fondamentali è il tipo di utilizzo che fai abitualmente del dispositivo: se lo usi sempre con attenzione, oppure no.

• Se ne fai un uso spregiudicato, su siti poco affidabili, è meglio se cambi dispositivo per connetterti al sito della banca, ed eseguire le operazioni che desideri.

Usare sistemi antivirus, e pensare che tutto sia automaticamente a posto, non corrisponde sempre al vero.

Se il tuo comportamento è attento, l'antivirus praticamente non ti serve.

Consigli basilari

1) Non conservare mai, Username e Password sul dispositivo, ma sempre su una fonte esterna; se li impari a memoria, tanto meglio.

2) Utilizza Username e Password sufficientemente lunghe e complesse, impiegando anche caratteri speciali.

Compatibilmente con le regole imposte della banca: in quanto in alcuni casi, è possibile utilizzare solo un numero massimo di caratteri e solo alfanumerici, oppure i primi tot caratteri devono essere necessariamente solo numeri.

3) Anche sostituire periodicamente la password può tornare utile.

4) Oltre a Username e Password, sono utilizzati altri sistemi di controllo dalla banca, come l'OTP (One Time Password), ovvero una password che dura pochi minuti, che è una conferma ulteriore per garantire che sia proprio tu ad accedere al tuo conto corrente online, ed eseguire operazioni, invece di un malintenzionato.

Nessuna banca ti richiederà mai Username, Password, PIN, o altri dati riservati da inviare, via email o in qualunque altro modo.

Solo una volta che hai eseguito l'accesso al tuo conto online, puoi modificare i dati personali, e riservati.

Ulteriori sistemi di controllo da parte della banca

Sui dispositivi mobili, in molti casi si rende ormai obbligatorio l'utilizzo dell'applicazione fornita dalla banca, per maggiore sicurezza di utilizzo.

Praticamente, ulteriori sistemi di controllo per aumentare le misure di sicurezza, come l'OTP, e il codice PIN (Personal Identification Number); altro codice alfanumerico, ulteriore a Username, Password e OTP, usato solitamente per rendere operativa una procedura dal conto online, come un bonifico e ogni altra disposizione, che richiede di spendere, ed erogare denaro.

⚠ Di fondamentale importanza, ricevere un SMS, o un'email, ogni volta che viene eseguito un accesso, od ogni volta che viene eseguita un'operazione, un'erogazione di denaro, in modo che se l'account venisse violato, avresti subito la possibilità di bloccarlo, con il servizio telefonico riservato ai correntisti, ma spesso direttamente dall'app, se questa non fosse stata compromessa.

Informati prima

Se desideri questo servizio, informati prima di richiedere l'attivazione, per sapere quali sistemi di sicurezza offre la banca, quali sono le procedure, se ci sono costi aggiuntivi, e tutte le altre informazioni che desideri conoscere; dopo, quando hai tutte le informazioni necessarie, e le idee chiare, attivare e avere questa opportunità, è più semplice, senza avere dubbi.

Carta prepagata con Codice IBAN

Un'opportunità che trovo molto interessante, legata all'Home Banking, è la possiblità di avere la Carta Prepagata con Codice IBAN (International Bank Account Number), che funziona a tutti gli effetti come il conto corrente; puoi fare e ricevere bonifici, usare la carta di credito, pago Bancomat, accredito stipendio, domiciliazione bollette, etc.

Conto Corrente con Carta Prepagata dotata di Codice IBAN
→ Io uso questa, se ti interessa, puoi valutare l'offerta.

Secondo le diverse opzioni disponibili; da completamente gratuita, ai livelli Next e Premium con un canone mensile, che permettono di usare la carta prepagata con codice IBAN, con tutte le funzionalità di un conto corrente.

Il tutto, semplicemente utilizzabile con l'App per dispositivo mobile, come un qualsiasi altro conto corrente online.

L'Home Banking, è ormai la prassi; non solo per via del momento legato al Covid, bensì per snellire, velocizzare operazioni che, tempo fa, richiedevano necessariamente di recarsi in filiale, attendere il proprio turno, e il tutto ovviamente richiedeva tempo.

Con l'home banking, io sono quasi stato un pioniere, ho iniziato nel 1999 ad usarlo -:), la velocità di esecuzione delle procedure, è davvero notevole, la comodità, fuori discussione, oltre ogni ragionevole dubbio!

 

Felice Amadeo - af1.it
Dal 2006 lavoro con internet, scrivo i contenuti e provvedo alla gestione del sito. Ho conosciuto WordPress tanti anni fa, e dal 2013 uso questo.
Invecchiando, ho scoperto che mi piace portare il cappello.