Menu

af1.it

Uno che scrive

Il consumo critico e consapevole del consumatore

3 minuti
aggiornato il
Homer Simpson pensieroso: il consumo critico e consapevole del consumatore …

Mmmm …

Il consumo critico è la capacità del consumatore di scegliere in base alle proprie specifiche esigenze senza lasciarsi condizionare.
È una cosa facile ?!
Sicuramente possibile.
Data la notevole mole di pubblicità presente praticamente ovunque, parlare di libera scelta può sembrare arduo; ma forse no.

Pubblicità e consumo critico e consapevole: ocio …

Occorre sempre ricordare che la pubblicità non è tutta pensata per convincere il consumatore medio, e comunque un occhio di riguardo (…) lo merita sempre.

Se il prodotto è di qualità la pubblicità permette di conoscerlo anche a chi non lo conosceva prima.

Se ti capita di acquistare qualcosa perché la pubblicità ti ha incuriosito, o meglio convinto, ti è piaciuta, ma poi ti rendi conto che la qualità non è quella che ti aspettavi, oppure il prodotto effettivamente scarso, avrai imparato qualcosa: imparare a distinguere la pubblicità.

La pubblicità ha tante forme; anche quella di un consulente finanziario che ti consiglia quali prodotti finanziari acquistare.

Questo probabilmente è uno di quei casi in cui la tua capacità critica deve dare il meglio, perché il rischio aumenta notevolmente rispetto all'acquisto di un prodotto che costa poche decine di &euro.

Saper scegliere non è difficile; si impara, come per ogni cosa del resto.

Come e dove acquisire informazioni

Manco a dirlo internet è uno strumento molto interessante per acquisire informazioni e confrontarle insieme ai venditori.

Ci sono buone occasioni sul mercato, e ce ne sono di pessime: sta a noi scegliere con criterio, senza lasciarci prendere dalla smania di acquistare immediatamente il prodotto che desideriamo, forse talvolta solo credendo che si tratti di quello che volevamo davvero.

Talvolta basta davvero poco tempo per riuscire a saperne di più, internet è lì apposta.

Da una parte ci sono offerte fin troppo convenienti per essere vere, dall'altra esose richieste di denaro per prodotti che, tutto sommato, fanno pagare il marchio pur avendo le stesse qualità di marchi meno famosi.

1) Questo è già il primo criterio da tenere a mente: oltre al marchio che magari garantisce buona/ottima qualità, valuta anche marchi meno conosciuti ma ugualmente validi.

Perché non tutti hanno palate di denaro da investire nella pubblicità, costosissima se fatta ad alti livelli.
Occorre disporre di un capitale non indifferente per farsi notare attraverso i grandi media, soprattutto in orari strategici.

2) Un prodotto, o un servizio che intendi acquistare, se non lo conosci a sufficienza è bene, anzi ottimo, acquisire informazioni sufficienti per fare poi l'acquisto, quando sai cosa vai a comprare.

Non vale nemmeno la pena di eccedere col voler sapere anche ciò che non serve, serve invece un buon equilibrio da parte tua per scegliere il prodotto che intendi acquistare, valuti 2 o 3 offerte diverse, ed a parità di qualità acquisti quello con il prezzo inferiore, ed eventualmente non dimenticare di calcolare le spese di spedizione.

3) Ricorda sempre, in base al tuo budget, di cercare il miglior rapporto qualità/prezzo per ogni prodotto e servizio che acquisti.

Scegli tu: sempre

Sei sempre tu a dover scegliere, quindi valutare prima di fare un acquisto.

Senza lasciarti influenzare dallo spot più bello; penso ad una marca di olio extravergine di oliva di ottima qualità che non faceva pubblicità sui media fino a pochi anni fa.

Eppure il suo bel giro di clienti lo aveva comunque, e data l'ottima qualità del prodotto erano gli stessi clienti con il vecchio sistema del passaparola che incrementavano le vendite.

Questo perché è l'alta qualità del prodotto la migliore pubblicità possibile, sempre ed inequivocabilmente.

Valuta, con un pizzico di logica e di buon senso, pensandoci magari 1 volta in più; poi, acquisti, se sbagli lo terrai a mente per la prossima volta, per non ripetere 2 volte lo stesso errore.

 

                 

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!

af1.it usa cookie tecnici anche di terzi per le statistiche visite e per annunci pubblicitari.
Per sapere come negare il consenso leggi l'informativa estesa.
Cliccando su Va bene, scorrendo la pagina o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi