I vantaggi di acquistare una casa vecchia

aggiornato il
Acquistare una casa vecchia può rappresentare molti vantaggi rispetto al nuovo
Acquistare una casa vecchia può essere comunque un buon affare (photo by Inspiration De on Unsplash)

Comprare una casa vecchia: potrebbe essere migliore di una nuova, soprattutto se fondamenta, muri e tetto sono in buone condizioni.

  1. Il momento giusto
  2. 5 aspetti da considerare
  3. 3 cose su cui concentrarsi
  4. Perché conviene
    1. Calo qualitativo del nuovo
    2. L'aspetto urbanistico
    3. Un buon investimento
    4. Meglio dell'ambiente unico
    5. Pavimentazione
    6. A parità di budget
    7. Risparmio energetico
    8. Finiture oggi introvabili
    9. Vecchie corti
    10. Risparmio di denaro
    11. L'immobile c'è già
  5. Quando conviene
    1. Riassumendo

Il momento giusto

Comprare una casa datata (anche parzialmente ristrutturata, o da ristrutturare, o una nuova?
Quando un periodo è economicamente difficile, diversi proprietari di casa, preferiscono realizzare qualcosa in meno e vendere, piuttosto che aspettare periodi di vendita migliori.

Comprare una casa vecchia: 5 aspetti fondamentali da valutare

Nel caso si valuti l'acquisto di una casa ristrutturata, o comunque datata, il buon affare si può realizzare se non è necessario investire troppo denaro per riparazioni, gli aspetti fondamentali da tenere in grande considerazione sono:

1) condizioni del tetto (se da rifare, le spese sono importanti);

2) stato dell'impianto elettrico ed idraulico (anche in questo caso sono costi, specialmente quello idraulico);

3) impianto di riscaldamento autonomo;

4) sapere se presente il cappotto, o comunque se l'eventuale dispersione della temperatura, sia facilmente risolvibile;

5) se l'appartamento è praticamente pronto da abitare, senza spese ulteriori oltre l'acquisto.

Concentrati su questi 3 aspetti

1) La pronta abitabilità chiavi in mano;

2) le buone condizioni dello stabile;

3) ed il prezzo interessante;

sono le 3 cose su cui concentrarsi, se si desidera eseguire un acquisto di questo tipo; gli altri lavori, un po' alla volta.

L'importante è che ci sia il necessario, il resto può attendere, soprattutto se ci si trova in momenti di particolare crisi economica.

La possibilità di avere a disposizione locali più ampi, meglio separati, è un vantaggio.

Spesso, case datate in vendita, per essere appetibili sul mercato, hanno il tetto rifatto da pochi anni, e sono parzialmente ristrutturate, quindi pronte da abitare.

Perché conviene acquistare una casa vecchia

Per quanto riguarda le case, singole o appartamenti, non di lusso, negli ultimi decenni la tipologia di costruzione tende a risparmiare spazio, per dirla in modo dolce.

Ambienti unici (meno muri), talvolta improvvisati, spariti gli ingressi, metrature ridotte.

Vale sempre la pena privilegiare il nuovo rispetto al datato?
No, non sempre. Anzi, talvolta si hanno ottime occasioni con immobili vecchi.

La cementificazione (troppo spesso), selvaggia e assurda, ha portato alla scomparsa di zone verdi con le conseguenze ambientali che sono sotto gli occhi di tutti.

Problemi notevoli di deflusso dell'acqua in caso di pioggia più abbondante, paesi e città invasi da fiumi e corsi d'acqua che distruggono tutto quanto si trova sul percorso; come se non bastasse, anche vittime.

È drammaticamente vero, che si sia costruito anche laddove non si poteva; è un triste dato di fatto.

Calo della qualità del nuovo rispetto al passato

Speculazione a parte (come se fosse poco), le abitazioni non di lusso e popolari, hanno visto, rispetto al passato, un calo delle metrature; teoricamente dovrebbero essere migliori dal punto di vista del risparmio energetico, semplicemente perché è obbligatorio per legge.

Isolamento dei serramenti, doppi vetri, isolamento a cappotto, altezza dei locali ridotta rispetto al passato.

Sono tutte cose che contribuiscono a risparmiare energia.

Tuttavia, vi sono molti appartamenti datati, anche degli anni 60 e 70 del secolo scorso, costruiti come si deve, come Dio comanda, con criterio e onestà, che sono a tutti gli effetti molto più convenienti rispetto ad un appartamento nuovo.

Rendere migliore il concetto urbanistico

Molto spesso, invece di costruire daccapo, una buona e sana ristrutturazione, permetterebbe alle aziende edili di lavorare comunque, e non si andrebbe a costruire laddove non si può, o comunque evitando, per quanto possibile, di formare agglomerati urbani piuttosto intensi.

Le metrature delle attuali costruzioni, sono spesso ridotte al minimo di legge; si intende, sempre per quanto riguarda appartamenti non di lusso.

È molto raro trovare, in costruzioni di recente realizzazione, camere di ampia metratura, spazio ingresso, corridoio che divide la zona notte dalla zona giorno, cucine ampie, grande sala, bagno spazioso, ripostiglio…

No, non è così semplice, specialmente in città dove i prezzi al metro quadro hanno raggiunto, semplicemente, cifre che non hanno nessuna logica di essere.

Si chiama speculazione; è stato permesso che i prezzi arrivassero dove faceva comodo a pochi, ciò non vale solo per l'edilizia, ma questo è un altro discorso.

Un buon investimento

Comunque, ci sono ottimi appartamenti datati che rappresentano ottimi investimenti, anche quando non si ha la necessità, o la possibilità, di acquistare la prima casa.

Se ben tenuti, la ristrutturazione necessaria è davvero minima, sono praticamente abitabili da subito, o almeno serve il breve tempo per sistemare il necessario, e se si intende migliorare l'immobile, si ha tempo in un secondo momento, quando le entrate lo permettono.

Nell'attuale periodo, le difficoltà economiche delle persone, l'indisponibilità delle banche di erogare mutui, hanno reso difficile sia comprare che vendere.

Somme di denaro che fino a qualche anno fa potevano essere disponibili per l'acquisto della prima casa, oggi non è possibile averle; però, anche lasciando da parte questo aspetto tanto importante, vale la pena di cercare un po' di più, e valutare appartamenti datati, ma ben tenuti.

Il risparmio rispetto al nuovo può essere davvero considerevole, e si hanno metrature più abbondanti e ben distribuite nei locali, più ampi, anche per quanto riguarda i balconi, o le terrazze.

Meglio dell'ambiente unico

Nelle nuove costruzioni, gli ingressi sono pressoché scomparsi, per risparmiare spazio; la porta di ingresso sovente è direttamente nella sala, o nella cucina se l'ambiente è unico.

Quanto ci hanno giocato sulla definizione di ambiente unico?

Alcuni appartamenti, sono definiti ambienti unici, in quanto lo spazio a disposizione è talmente limitato che non sarebbe possibile creare una piccola cucina dividendola dalla sala; altrimenti si avrebbero due locali così piccoli, che non sarebbero né vivibili, né appetibili per chi è intenzionato ad acquistare.

Un comodo (anche piccolo) ingresso, rende la casa molto più gradevole e vivibile, invece che avere l'entrata in cucina o nella sala.

Un corridoio, anche modesto, sono comunque quei 25, 30 m2 in più, che dividono la zona giorno dalla zona notte, m2 dove comunque si può spesso sistemare qualche mobile piccolo, ma funzionale.

Per quanto mi riguarda, questi spazi cambiano letteralmente, ed in meglio, l'estetica dei locali.

Pavimenti

Anche per quanto riguarda i pavimenti, ce ne sono di davvero ben tenuti, che anche se datati hanno poco da invidiare al nuovo, spesso realizzato con grandi piastrelle talvolta senza troppe pretese.

Comprare una casa vecchia: a parità di budget talvolta conviene rispetto al nuovo

Ma a conti fatti, a parità di budget, per quanto riguarda le metrature e non solo, si può comprare una casa vecchia, un ottimo appartamento datato, rispetto al nuovo.

Con lo stesso denaro a disposizione, si può comprare un immobile ristrutturato (anche parzialmente), ma subito abitabile, con una metratura superiore, ed una maggiore vivibilità, rispetto al nuovo.

Non bisogna stancarsi di cercare, avere un po' di pazienza in più e prendere qualche ulteriore appuntamento per vedere più appartamenti.

Risparmio energetico

Anche a livello di risparmio energetico, si può fare molto, anche con un appartamento datato ma ben costruito; talvolta, un'accurata revisione dei serramenti specialmente tra muratura e controtelaio, può realmente, concretamente, cambiare molto.

Ho visto negli ultimi anni, diverse ottime occasioni di appartamenti ristrutturati, che rispetto al nuovo permettono un risparmio notevole, ed anche in caso di ulteriore vendita, si può realizzare il capitale investito con un onesto guadagno.

Anche la disposizione dei locali, oltre la metratura, cambia radicalmente la vivibilità della casa.

Finiture che oggi non si fanno più

Capita anche, spesso, di trovare controsoffittature ben realizzate, porte a volta tra un ambiente e l'altro; tutti aspetti architettonici che conferiscono agli ambienti un aspetto gradevole e che oggi non vengono più eseguiti.

Vuoi per cambio delle mode, vuoi per risparmiare denaro nella costruzione; fatto sta, che è davvero possibile trovare a prezzi interessanti, appartamenti che spesso nulla hanno da invidiare a quelli di recente realizzazione.

Condominio e vecchie corti

Appartamenti in condominio, o nelle vecchie corti, possono realmente rappresentare un buon rapporto qualità/prezzo, per chi non può permettersi di spendere ingenti somme di denaro per l'acquisto della prima casa, nuova.

Alle vecchie corti, ci sono particolarmente affezionato; ambienti vivibili, poca brigata vita beata, sentori di altri tempi, buona la riservatezza degli stabili rispetto al contesto urbano.

Risparmio di denaro

Il risparmio di denaro, rispetto al nuovo, può essere considerevole, e si ha la possibilità in un secondo momento, economicamente migliore, di personalizzare secondo i propri gusti e necessità, l'abitazione.

Ci sono molte case datate ancora in ottime condizioni, che solo fino a qualche anno fa venivano anche snobbate, spesso a torto, perché convinti che il nuovo sia meglio in assoluto.

Non è sempre così.

La cosa buona, delle nuove abitazioni, è che per legge devono garantire un risparmio energetico secondo le caratteristiche specifiche per zona climatica, ma spesso le metrature sono piuttosto misurate.

Non tutto il male vien per nuocere.

In un momento economicamente difficile, si è arrivati necessariamente alla rivalutazione, estetica e funzionale degli immobili più vecchi, che, quando tenuti bene, e ce ne sono molti, rappresentano concretamente una solida alternativa all'acquisto di case nuove.

Non c'è la necessità di cementificare ulteriormente

Oltre tutto, non si rende necessario cementificare ulteriormente, specialmente dove non si deve, ma si rende ottimale un edificio, ancora in buone condizioni, e già esistente.

Appartamenti così datati, hanno la caldaia in casa, cosa che molti un tempo non avevano perché magari era presente l'impianto di riscaldamento centralizzato; quindi si trovano case parzialmente ristrutturate, a posto per quanto riguarda gli aspetti più importanti per la vivibilità.

Altri possono avere valvole termostatiche, per regolare il riscaldamento, quando l'impianto è ancora centralizzato.

Se l'appartamento è comunque in buono stato, anche la spesa per il riscaldamento autonomo, si può affrontare in un secondo momento, oppure spostare la caldaia presente all'interno di casa, fuori.

Se l'appartamento rappresenta una solida base di partenza, vale la pena valutare l'acquisto.

Quando conviene acquistare una casa vecchia anche parzialmente da ristrutturare

Quando una casa datata è tenuta bene, come si deve, anche se ristrutturata, non è raro che abbia ancora il pavimento originale, molto ben tenuto e senza particolari imperfezioni, con il parquet nelle camere, come spesso si usava negli anni 70.

Negli ultimi tempi, nelle case di nuova costruzione, c'è una maggiore tendenza ad avere la pavimentazione simile in tutta la casa, ad eccezione del bagno; ovviamente non è una regola fissa, ma nelle case nuove, e non di lusso, spesso si vede questo.

Se nel capitolato la scelta è limitata, occorre scegliere quanto c'è, dato che molte persone non possono permettersi di uscire dal budget disponibile (spesso sono i risparmi una vita), per l'acquisto della prima casa.

Riassumendo

Se i muri sono buoni, il tetto rifatto da poco, gli impianti elettrico ed idraulico (riscaldamento incluso) sicuri e funzionanti, tutti gli altri lavori possono essere tranquillamente rinviati ad un secondo momento, quando la pressione delle spese è meno incombente.

Lavori come rifare il pavimento, o le piastrelle per chi desidera avere un design più moderno, oppure decidere di installare i pannelli radianti per il riscaldamento a pavimento insieme alle nuove piastrelle.

O ancora la sostituzione dei sanitari, o l'installazione della cabina doccia o della vasca da bagno, che da tanto tempo si desidera.