Banca: storia, banca centrale, banche on line

aggiornato il  
Piggy bank, due piccoli porcellini d'oro come salvadanaio
Piggy bank

La banca si occupa di gestire il denaro dei propri clienti, privati o imprese, e quando richiesto fornire servizi di intermediazione per acquisto di prodotti finanziari e prodotti da essi derivati.
Anche la banca stessa risulta essere un'impresa cui a capo si trova sovente un gruppo di persone che fondano la società cui la banca appartiene.

 

Cenni storici della banca

Il prestito del denaro ed il deposito di beni di valore con gestione di terzi ha origini antiche, sin da quando hanno iniziato a comparire beni di valore che costituivano la ricchezza di una persona.
Questi beni di valore venivano affidati al sacerdote responsabile che gestiva il tesoro del tempio, che svolgeva anche il ruolo di banca; cosa riscontrata nell'antica Grecia ad esempio.

Le banche possono essere gestite da privati, come nell'esempio cui sopra anche se remoto, o dallo stato.
Qui entra in gioco la Banca d'Italia (Banca centrale della Repubblica italiana): è comunque una banca privata, ma appartiene allo Stato.
La storia delle banche centrali è più recente, tanto che è possibile acquisire per ciascuna l'anno in cui è stata fondata.
In questa nuova ottica della Banca moderna, troviamo per citarne qualcuna: la Banca centrale svedese che trovò la sua origine nel 1668, nel 1893 la Banca D'Italia.
Da ricordare il Banco di San Giorgio fondato nel 1407 per svolgere mansioni per conto di alcune istituzioni genovesi.

Dovrebbe trattarsi di dati sufficientemente precisi.
Il ruolo svolto dalla Banca Centrale, si è andato delineando nel tempo, andando a tessere una tela di collaborazioni con le banche private, con apparati politici e dello Stato, per arrivare al controllo e alla vigilanza del sistema bancario nazionale.

La banca centrale

La Banca Centrale oggi ha il compito di vigilare e regolamentare l'intera attività delle banche, e spetta a lei il compito di coniare e mettere in circolazione la moneta nazionale.

Il ruolo svolto dalla Banca Centrale sostanzialmente è equivalente a quello di ogni altra Banca, con la notevole differenza però che, appartenendo allo stato, ha il potere di erogare e ritirare denaro per ristabilire, quando si rivela opportuno, una equa distribuzione di denaro nell'economia nazionale.

Inoltre, le Banche private hanno l'obbligo di mantenere depositi di denaro proprio presso la Banca Centrale, in questo modo, oltre al potere di cui sopra, si rende possibile anche controllare il reale valore della moneta, per impedire un eccesso di inflazione che si potrebbe verificare quando una banca privata detiene troppo denaro, e quindi potere.

Maggiore è il denaro sotto il diretto controllo della Banca Centrale, e minore è (almeno in teoria) l'inflazione; rovescio della medaglia però è molto più difficile ottenere un prestito da una banca privata, a titolo di esempio.

La banca centrale in parole povere, ha il dovere di impedire un collasso dell'economia, attraverso una serie di controlli e regolamentazioni cui le banche private devono, o dovrebbero, sottostare.

Diverse vicissitudini hanno mostrato come il ruolo politico possa influire, nel bene e nel male, sul controllo della Banca Centrale.
Il fatto che esista anche una Banca Centrale Europea dovrebbe essere ulteriore garanzia di controllo e trasparenza sulle Banche Centrali di ogni Paese, per i paesi che appartengono all'Unione Europea.

Banca on line

Tutto ciò di cui abbiamo bisogno per usufruire della banca on line, è un computer ed una connessione ad internet.
Rapidità degli interventi, semplicità di gestione del conto, sono solo alcuni aspetti offerti dalla possibilità di interagire con la propria banca direttamente sul proprio conto corrente.

Le banche on line hanno reso possibile un discreto calo delle spese gestionali rispetto alle banche tradizionali.
I vantaggi offerti dalle banche on line possono essere molteplici: minori spese di gestione, velocità nelle operazioni e disposizioni impartite, veloce comunicazioni con gli addetti alla banca attraverso call center, servizi di chat su linee riservate, quindi possibilità di comunicare in tempo reale anche con l'uso di un dispositivo mobile.

Per chi opera in borsa sono offerte anche piattaforme tecnologiche all'avanguardia, ed in questo caso l'appoggio di una piattaforma nelle rete telematica può offrire davvero notevoli vantaggi per la possibile rapidità delle operazioni che si desidera effettuare.
La gestione del conto da parte del correntista viene quindi semplificata e velocizzata, senza perdere tempo prezioso nelle obsolete code agli sportelli degli uffici.

I tassi di interesse offerti dalle banche on line spesso sono in piccola parte superiori a quelli delle banche tradizionali, ed offrono pacchetti di servizi cercando di andare incontro al cliente e personalizzando, per quanto possibile, il servizio erogato in base alle esigenze specifiche del cliente stesso.

Il conto corrente on line può risultare un complemento valido al conto corrente tradizionale, ma addirittura sostituirlo completamente, se le possibilità di azione offerte sono buone.

Oggi è sufficiente una carta di credito per poter andare ovunque, ed ogni banca offre questa opportunità.

Quale banca scegliere

Chi gode di una buona disponibilità economica, può certamente usufruire di più banche per gestire il proprio denaro, confrontando tra le varie offerte quelle che risultano più convenienti.

Nel caso si debba avere una sola banca su cui contare, è opportuno avere determinate garanzie di solidità economica della banca stessa: una sana, onesta e longeva presenza nel mondo economico è già di per sé un buon segnale di fiducia.

L'avvento delle banche on line, ha dato vita a molte piccole società che offrono servizi, totali o parziali, di banking e trading.
In diversi casi si tratta di società, seppur piccole, sotto il diretto controllo di storici gruppi la cui storia dimostra una certa garanzia; in caso contrario occorre valutare con attenzione maggiore le credenziali della società cui decidiamo di affidare la gestione del nostro denaro.

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it dai il tuo contributo.
PayPal.me af1it

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi dare un contributo, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!