Caged heat: film del 1974

Caged Heat, femmine in gabbia, film del 1974
(photo on IMP awards)

Caged heat: film del 1974 scritto e diretto dal regista, sceneggiatore e produttore statunitense alla sua opera prima, Jonathan Demme.


L’uomo senza sonno (El Maquinista) – film del 2004

L'uomo senza sonno, film 2004
(photo on IMP Awards)

L'uomo senza sonno (El Maquinista): per il solo fatto che l'attore protagonista Christian Bale ha perso circa 30 kg (quasi 1/3 del suo peso) per interpretare questo film la dice lunga, dimostrando una dedizione non comune al mestiere dell'attore.


Phoenix: film del 1998

Phoenix - Distretto di Polizia, film 1998
(photo by IMDB)

Phoenix, film del 1998 diretto da Danny Cannon, titolo in italiano: Phoenix – Delitto di polizia, con protagonista Ray Liotta.


Tenente Colombo: Riscatto per un uomo morto

Riscatto per un uomo morto, Lee Grant nell'episodio del Tenente Colombo
Lee Grant

Riscatto per un uomo morto (Ransom for a Dead Man) è il secondo episodio pilota della serie del Tenente Colombo (dopo quello Prescription: murder), molto brava Lee Grant.


Cinematografia, una delle più potenti espressioni…

Cinematografia, recensioni film
(Image by Prawny from Pixabay)

Vero?

Ci sono film, che restano nella memoria più di altri, che lasciano qualcosa, fanno riflettere, coinvolgono emotivamente: lasciano una traccia.
Questo penso sia l'obiettivo migliore di una pellicola.
Può far evadere, per ritagliarci uno spazio tutto per noi, dove viaggiare con la fantasia, farci quattro risate, o seguire una storia appassionante, o talvolta, farci conoscere aspetti di noi stessi mai coltivati abbastanza.

Ma: sto riflettendo da tempo su questa frase di Enrico Maria Salerno, Fonte citazione: “Io, commesso viaggiatore della mediocrità”, di Giuseppina Manin, in Corriere della Sera, 3 gennaio 1993.

Io resto sempre e comunque con Diderot e mai con Stanislavskij: non credete a quegli attori che parlano di transfert, di emozioni medianiche. È solo un mestiere e neanche dei più nobili, visto che si cerca di rendere vero il falso.

Rimane il fatto che alcuni film, hanno saputo raccontare spaccati di verità in modo da renderla conosciuta ai più, e talvolta anche con attrici, a attori, non di professione; questo è un altro aspetto che mi fa riflettere molto.
E rimane anche il fatto che eccellenti attrici, e attori, come è stato Enrico Maria Salerno, con una sana razionalità applicata al loro mestiere, siano in grado di offrire un risultato davvero notevole.