Tovaglia e tovaglioli di stoffa per una tavola confortevole

✎ aggiornato il
La tovaglia ed i tovaglioli di stoffa riescono ad attribuire alla tavola un aspetto molto familiare, e fa sentire a proprio agio
Tovaglia e tovaglioli (photo by Strecosa on Pixabay)

Tovaglia e tovaglioli di stoffa rendono la tavola molto più confortevole ai commensali oltre che proteggere il tavolo.


Igiene e decoro della tovaglia

La tovaglia pulita non ha solo il compito importante di mantenere igienicamente corretto il tavolo dove si pranza, bensì anche eventualmente di preservare pulita la superficie, oltre che essere a tutti gli effetti un oggetto decorativo che serve a rendere la tavola apparecchiata più bella e confortevole.

Tovaglioli

Ed i tovaglioli di stoffa, che servono a pulirsi la bocca quando si è mangiato e bevuto, possono essere quel complemento in più per rendere la tavola imbandita qualcosa di speciale, rispetto a quelli di carta, che sono usa e getta, più indicati per occasioni di spuntino veloce.

La bellezza della tavola imbandita

Sin da tempi antichi la tovaglia ha rappresentato il decoro degli esseri umani, quando si sedevano a tavola per pranzare.

La lavorazione delle stoffe, risale del resto a tempi così remoti, che venivano utilizzati anche una sorta di tappeti come tovaglie, che svolgevano il ruolo del moderno mollettone e servivano anche ad attutire eventuali rumori prodotti da bicchieri e posate, oltre che mantenere pulita la superficie del tavolo, dalla caduta su questa di acqua, vino, briciole di pane, residui di cibo.

Cose dei secoli scorsi, il cui fascino per me è rimasto immutato.

La tovaglia ha accompagnato la cultura dell'essere umano specialmente laddove il pasto è sempre stato considerato un momento conviviale molto importante, che fa parte del benessere, del piacere di cibarsi bene e godere di buona compagnia.

Il conforto della tovaglia in stoffa

Dove il pasto è considerato qualcosa di veloce, frugale, (orribile la definizione di fast food), siè presa, a mio parere, la triste abitudine di avere sul tavolo quelle squallide e minuscole tovagliette per ogni commensale.

Sempre che si possa definire così uno che si ciba di fast food, usa e getta che sicuramente svolgono un ruolo igienico in un locale destinato alla ristorazione.

Tovaglie usa e getta

Queste tovagliette all'americana, sono realizzate anche in materiale plastico, stoffa, e carta appunto.

Niente a che vedere con la cultura di chi desidera avere la tavola apparecchiata con una bella tovaglia in stoffa.

Come se non bastasse, vedere una bella tavola apparecchiata con la tovaglia che arriva quasi alle gambe dei commensali quando seduti, dona un aspetto particolarmente piacevole, e confortevole alla tavola stessa, rende il momento del pranzo ancora più accogliente.

Per non parlare dei tovaglioli, che se abbinati alla tovaglia, e se con stoffa particolarmente consistente, svolgono il loro compito in modo insostituibile.

Tovaglioli di carta

I tovaglioli in carta, ovviamente usa e getta, possono andare bene per un pasto frugale, sebbene a livello igienico svolgono egregiamente il loro compito, in quanto una volta terminato di utilizzarli, vanno gettati nella spazzatura.

Tuttavia, anche il tessuto può essere igienico anche perché tutto il tovagliato va lavato spesso semplicemente in lavatrice.

E avere una buona scorta di tovaglie, e tovaglioli, ha il suo perch&ecute;.

Un conto sono i fazzoletti di carta che, senza dubbio alcuno sono più igienici di quelli di stoffa, non c'è proprio storia.

Ma trovo il discorso ben diverso quello dei tovaglioli in stoffa, che se lavati spesso (e devono essere lavati spesso), sono estremamente confortevoli.

Tovaglie all'americana

Le tovaglie dette all'americana, sono dei rettangoli di tessuto (stoffa, carta, plastica, etc.) indicativamente di cm 60 x 30, e ne serve uno per ogni commensale.

Possono anche avere un gradevole impatto estetico, se realizzate in stoffa come cotone; non eccessivamente sottile e leggero, altrimenti perderebbe il ruolo di tovaglia in quanto non sarebbe in grado di assorbire eventuali gocce di liquido e residui di cibo, anche lavorato, con un bel bordo invece che come pezzo unico, dai colori diversi o tinta unita.

Inevitabilmente parti della tavola restano scoperte, anche se ovviamente è anche una questione di gusti che devono sempre essere rispettati.

La tovaglia classica: di stoffa

Le tovaglie classiche di stoffa coprono tutta la tavola in modo abbondante, e sono di misure diverse in base alle dimensioni dei tavoli e della loro forma; ovale invece che rettangolare, rotondo, etc.

È bene che la tovaglia sia sempre abbondante (mai misurata) tanto da coprire completamente i bordi del tavolo arrivando a circa 30 cm oltre, la superficie del tavolo ed i bordi ovviamente non devono vedersi.

I tovaglioli sono abbinati per colore e stile.

Tessuti e disegni di tovaglia e tovaglioli

I tessuti per la tovaglia (indipendentemente dalla tipologia) sono potenzialmente infiniti, a partire da stoffe semplici a quelle pesanti e lavorate, ricamate, ai tessuti plastificati.

Il cotone piuttosto consistente è un ottimo tessuto (il mio preferito), il lino (anche rustico), Jacquard, Tweed, tele plastificate, etc.

Ed i disegni sono anch'essi infiniti, dalla tinta unita alle decorazioni più sofisticate, ricami, anche in questo caso da quelli più semplici ad altri laboriosi e ricercati, che necessitano di tantissimo lavoro manuale da parte di brave ed esperte ricamatrici.

Del resto ci sono tovaglie di stoffa che sono letteralmente pregiate, per la lavorazione che presentano, frutto di tante ore di lavoro artigiano da parte di persone capaci; pensa al ricamo ed a tutte le tipologie di punto, anche con l'utilizzo di differenti fili per dare ulteriore importanza alla trama.

Alcune tovaglie realmente si avvicinano ad opere d'arte a tutti gli effetti.

Tuttavia, anche una semplice tovaglia bianca di cotone pesante, con il bordo cucito, rappresenta una delle migliori espressioni per apparecchiare la tavola, denota pulizia e risulta confortevole.

Pulizia di tovaglia e tovaglioli

Il bianco si sporca più facilmente?

Senza ombra di dubbio, ma le tovaglie ed i tovaglioli vanno lavati spesso, indipendentemente dal colore per mantenere una corretta igiene del tovagliato.

Non dimenticare mai che la tovaglia ed i tovaglioli servono per l'igiene prima di ogni altra cosa, quindi la frequente pulizia è fondamentale.

Piuttosto di usarle sporche, non usarle.

Non ultimo ovviamente il fatto che il tovagliato, è letteralmente in grado di rivoluzionare la tavola apparecchiata, renderla più familiare, piacevole, vivibile, capace di trasformare ogni pranzo in un momento speciale.

Non avere timore di cambiare la tovaglia ed i tovaglioli in stoffa ad ogni pasto

È indispensabile averne diverse per disporre sempre di ricambi puliti, quindi è anche possibile acquistare i diversi tessuti che si preferiscono, farli tagliare magari subito dal venditore, e poi provvedere a cucire il bordo per realizzare più tovaglie e tovaglioli.

Il lavaggio del tovagliato deve essere frequente, la pulizia è fondamentale per mantenere una corretta igiene, soprattutto laddove si pranza.

Come tutte le cose di casa sono un impegno, anche quello della pulizia del tovagliato, ripagato però dalla passione per ciò che si fa e dalla bellezza delle tovaglie che rendono estremamente confortevole la tavola.

Realizzare una tovaglia in stoffa

Ogni persona di buona volontà, non ha nessun problema nel prendere una stoffa e farci una bella tovaglia, con un bordo cucito dopo avere tagliato il tessuto secondo le misure necessarie.

E la creatività di certo va ad arricchire il lavoro, perché non devi mai dimenticare che è con poco denaro a disposizione e materie prime semplici che il meglio delle idee devono arrivare.

Tanti pezzi di stoffa per realizzare il tovagliato

Oppure è possibile, a proposito di creatività, prendere diversi pezzi di stoffa e realizzare il tovagliato andando a cucire insieme i diversi pezzi di tessuto e realizzare qualcosa di simpatico (patchwork, lavoro con le pezze cucite insieme).

Ancora, tessuti con bellissimi disegni ricchi di colori, fantasia, realizzano tovaglie molte belle e particolarmente apprezzabili.

Molto belli i tessuti decorati a mano con colori di origine naturale, come alcune stoffe di lavorazione africana, semplicemente spettacolari.

Tessuti plastificati

Personalmente, detesto l'uso della plastica in cucina; tuttavia, de gustibus non est disputandum.

Per quanto riguarda i tessuti, l'infinità di scelta davvero non ha limiti, volendo si può ricorrere anche al tessuto plastificato, impermeabile, che non ha lo stesso calore confortevole della stoffa, ma presenta comunque diversi vantaggi, anche per quanto riguarda la facile e veloce pulizia.

Anche il TNT, è utilizzato per realizzare tovaglie.

Non dimenticare mai il mollettone

Non dimenticare che il mollettone, o comunque una sottotovaglia adeguata, può proteggere ulteriormente la superficie del tavolo.

E quando presente, è possibile anche usare una tovaglia leggera, di esiguo spessore e consistenza, perché il tavolo risulta comunque protetto.