Menu

af1.it

Scrivo sul mio blog

  | 

Tavolo estensibile (trasformabile): tanto stile in poco spazio

3 minuti
aggiornato il
Un tavolo allungabile con 12 posti a sedere anche da quello che sembra un piccolo tavolo da soggiorno

Tavolo allungabile

Il tavolo allungabile e trasformabile sembra un piccolo tavolo da salotto ma si trasforma con poche e semplici mosse anche in un comodo 12 posti.
Un ottimo tavolo pieghevole è concretamente salvaspazio, spazio che puoi utilizzare al meglio anche quando il tavolo è chiuso; una soluzione davvero molto interessante soprattutto per ambienti piccoli, dove lo spazio va ottimizzato al millimetro.

Il tavolo allungabile sfrutta al meglio lo spazio disponibile

Se di qualità un tavolo allungabile può essere un'ottima soluzione per risparmiare parecchio spazio, offrendo contemporaneamente un solido supporto capace di ospitare anche 12 persone in modo confortevole.

Quello che può sembrare un piccolo tavolo da pranzo, o da soggiorno, è in grado di estendersi facilmente e diventare un tavolo vero e proprio in grado di ospitare anche 14 persone.

Guarda questo interessante video per credere con i tuoi occhi: consolle allungabile moderna.
Un esempio concreto e tangibile di come sia realmente possibile sfruttare lo spazio disponibile, specialmente quando è poco, nel migliore dei modi.

Particolarmente accattivante l'idea dei pannelli da utilizzare come un quadro a parete, quando il tavolo è chiuso.

La cosa più sorprendente è che quello che somiglia ad un piccolo tavolo da salotto, quasi esclusivamente usato come porta riviste, in realtà si trasforma in un grande tavolo per la sala da pranzo, anche se questa à nel soggiorno di casa, perch´ magari in ambiente unico: ecco perch´ penso che anche i piccoli spazi possono essere concretamente valorizzati con soluzioni pratiche, comode, interessanti, ed esteticamente accattivanti.

I materiali ed i meccanismi del tavolo estensibile

Un tavolo trasformabile, pieghevole, allungabile, estensibile o che dir si voglia, deve sì essere solido e facile da movimentare, ma non può certo pesare una tonnellata.

Materiali robusti, affidabili e sufficientemente leggeri da permettere una facile movimentazione del tavolo, ovviamente anche da una persona sola.

Faggio, pioppo, abete, pannelli di legno lamellare, e meccanismi robusti, materiali solidi e metallici ma comunque leggeri.

Una delle prerogative di un tavolo allungabile è proprio questa: materiali sufficientemente leggeri ma stabili e robusti, tanto per la realizzazione di piano di appoggio e supporti quanto per i meccanismi che servono per mantenere il tavolo bloccato in una specifica condizione, se chiuso o aperto.

Non è difficile valutare con mano la solidità dei materiali e la loro facilità di movimentazione, con particolare riguardo ai meccanismi che devono essere robusti ma facili, veloci e sicuri da utilizzare.

La scelta dei materiali di una buona e capace azienda produttrice è sicuramente oculata e attenta per fornire le migliori prestazioni e la facilità di utilizzo del tavolo pieghevole.

Il tavolo trasformabile: un'estetica interessante

Sempre di più la disponibilità di spazio viene valorizzata, anche nell'arredo.

Rinunciare allo spazio, per tutta una serie di motivi diversi, non significa affatto rinunciare allo stile, al piacere di un design che piace, alla concreta valorizzazione dello spazio in ambienti di modeste dimensioni, dove la creatività deve dare il meglio di sé.

Un'azienda ne tiene conto di questi aspetti.
Ecco perché è possibile trovare molteplici soluzioni di arredo salvaspazio ma che contemporaneamente offrono qualità, stile, praticità di utilizzo.

Utilizzare meglio lo spazio disponibile è perfettamente compatibile con un'estetica interessante delle soluzioni di arredo, ed un tavolo trasformabile è un mobile che davvero contribuisce a utilizzare al meglio lo spazio disponibile.

 

                 

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it dai il tuo contributo.
PayPal.me af1it

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi dare un contributo, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!

 

 

af1.it usa cookie tecnici anche di terzi per le statistiche visite e per annunci pubblicitari.
Per sapere come negare il consenso leggi l'informativa estesa.
Cliccando su Va bene, scorrendo la pagina o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi