Menu

af1.it

Uno che scrive

Serramenti: caratteristiche e materiali a confronto

11 minuti
aggiornato il
Serramenti bianchi e imponenti, importanti in quanto capaci di dare molta luce alla stanza

Serramenti

I serramenti hanno assunto sempre maggiore importanza nell'ambiente domestico.
Finiture di pregio, prodotti funzionali e pratici, possono risultare esteticamente gradevoli e rendere un'abitazione ancora più confortevole, vivibile, bella, sicura. Ma aspetto altrettanto importante è l'isolamento termico e acustico che sono in grado di offrire al fine di incidere sul risparmio energetico. Senza naturalmente perdere di vista l'aspetto della sicurezza che un buon serramento deve garantire.

Cenni storici dei serramenti

Ovviamente la storia dei serramenti è prettamente legata alle finestre, e per un lungo periodo storico queste erano interpretate solo come strumenti difensivi, feritoie strette e sviluppate in lunghezza.
Tuttavia, anche nel medioevo, fecero la loro comparsa finestre rotonde (rosone), molto utilizzate, anche con vetri colorati e lavorati, per la decorazione di Chiese ed edifici Ecclesiastici, quali Monasteri.

Nella prima metà del XII secolo lo stile gotico detta nuove regole e leggi nell'architettura, nuove forme, nuove concezioni, e le finestre assumono un ruolo più importante, perdono forse definitivamente il loro vecchio ed unico obiettivo funzionale alla difesa, ed iniziano ad essere contemplate da studiosi, ingegneri ed architetti come preziosi strumenti che veicolano luce.

Soprattutto nei tempi antichi quando l'illuminazione era possibile solo grazie al fuoco, che illuminava candele poste su tripodi o candelabri, quando una costruzione lo permetteva (tenuto comunque ancora conto delle esigenze difensive) doveva cercare di sfruttare al meglio la luce diurna per poter svolgere tutte le quotidiane attività di chi in queste strutture viveva.

Ancora una volta sono le costruzioni relative ad edifici del mondo Ecclesiastico ad essere i principali lavori dello stile gotico.
Iniziano ad affacciarsi e trovare spazio nell'architettura finestre con grandi vetrate, parallelamente a quanto è successo per il tendaggio inizia a farsi strada il concetto delle finestra come strumento dal quale godere la vista del paesaggio.

È negli anni del 1700 che in Europa si inizia ad impiegare la persiana, che con il suo caratteristico impiego di lamelle orizzontali, fisse ed orientabili, diventa ben presto serramento apprezzato trovando largo impiego nelle più diverse strutture abitative.

L'utilizzo del ferro che non ha mai smesso di essere impiegato per la costruzione dei serramenti sin dai tempi dell'Antica Roma per la produzione di infissi ad esempio, è stato affiancato nel corso della storia da materiali che hanno trovato valido impiego alternativo e/o parallelo al ferro.
Quando fu possibile isolare l'alluminio questo si rivelò ben presto metallo importante, resistente e leggero, per la produzione di serramenti.

Materiali come legno, oppure come il più recente PVC offrono oggi, insieme alla tecnologia applicabile sui macchinari di produzione, una gamma diversificata e qualitativamente apprezzabile per la scelta dei serramenti.

Caratteristiche dei serramenti

Il benessere e l'abitabilità dell'ambiente domestico, sono chiaramente influenzati dalle caratteristiche dei serramenti impiegati.

Tanto per le porte quanto per le finestre, queste dovrebbero garantire controllo della condensa che si viene a creare sulla superficie, controllo ottimale della luce naturale, ed impermeabilità all'acqua, capacità fonoisolanti ai rumori, resistenza all'aggressione di alcuni agenti chimici ed all'usura del tempo, dimostrare robustezza agli agenti atmosferici (vento, pioggia, etc.), garantire una buona tenuta alle fiamme, ed una buona sicurezza per contrastare possibili intrusioni.

Teoricamente, infissi che riducono il passaggio di aria dall'esterno, dovrebbero ridurre anche il ricambio della stessa aria in un locale, anche se è buona norma sempre e comunque, una periodica ed adeguata ventilazione in tutti i locali abitativi.
La riduzione del passaggio di aria dovuta al serramento dovrebbe però garantire una migliore qualità dell'aria e prevenire l'insorgere di muffe.
Assume notevole importanza nella scelta del serramento, non solo il materiale di produzione (legno, alluminio, etc.), ma anche il vetro, e le sue caratteristiche, che si decide di utilizzare nel profilato.

I doppi vetri ad esempio, dimostrano elevata capacità di risparmio energetico grazie a due o più lastre di vetro, separate tra loro da intercapedine di aria o gas che contiene sali igroscopici, in grado quindi di assorbire umidità.
I pannelli di vetro sono uniti poi grazie ad una cornice ed incollati nel loro perimetro con prodotti specifici ad alta resistenza.
Grazie ad una buona scelta dei vetri isolanti e della loro struttura, è possibile ottenere un buon risultato in termini di isolamento ambientale, sia acustico che termico.

Serramenti in legno

I serramenti realizzati in legno offrono certamente un aspetto gradevole, caldo, sempre elegante ed apprezzabile nonostante le differenti realizzazioni (stile rustico invece che moderno, etc.).
Possono venire impiegate diverse tipologie di legno, Castagno, Rovere, Mogano, Pino, per citarne alcuni.

Prima del suo impiego, il legno (massello o lamellare) deve essere sottoposto a trattamento di essiccazione atto a stabilizzare l'umidità del legno: questo trattamento garantisce resistenza verso gli agenti atmosferici, conferisce più resistenza meccanica alle deformazioni, al fine di ottenere migliore durata del legno stesso.

Questo legno non deve essere trattato con sostanze chimicamente ottenute, bensì con prodotti ecocompatibili.
L'impiego di vernice colorata, al fine di ottenere la soluzione più gradita e consona esteticamente, dovrebbe volgere verso quelle vernici che contengono ossido di ferro: hanno la capacità di meglio assorbire le radiazioni solari garantendo maggior protezione alla superficie del serramento.

Il metodo di taglio ed il procedimento relativo al trattamento del legno, incidono in maniera notevole sulla qualità del prodotto finale, la sua resistenza e durata.

I legni nazionali od europei, risultano molto apprezzati e particolarmente indicati nella produzione di serramenti in legno.
Non dimentichiamo che questo tipo di serramento necessita di una certa manutenzione, periodica e regolare, il legno essendo naturale risulta soggetto più di altri materiali all'usura del tempo.

Il restauro dei legni si rende quindi più facile, quando ve ne sia la necessità, impiegando legni di facile reperibilità.
Legni che comunque non dovranno mai presentare eccessiva nodosità, al fine di garantire una maggiore stabilità, nel tempo, del serramento.

Sia il legno impiegato quanto le essenze resinose devono essere consone alle caratteristiche ambientali dove i serramenti verranno posati.
Ad esempio, in zone fredde ed umide, la scelta del legno e delle resine dovrà essere effettuata in modo da garantire una buona tenuta del serramento con determinate temperature, che potrebbero deteriorare rapidamente il legno se questo non fosse adeguatamente trattato e lavorato.

Serramenti in legno che contengono al loro interno uno strato in sughero, aumentano la capacità di tenuta all'aria, all'acqua, incrementano la resistenza al vento e migliorano sensibilmente le proprietà termoacustiche del serramento.
Risulta importante, al fine di mantenere la buona qualità del serramento, una corretta manutenzione periodica impiegando specifici prodotti.

Serramenti in alluminio

A differenza del legno, certamente l'alluminio presenta maggiori caratteristiche di resistenza alle intemperie ed agenti atmosferici in genere.
La bellezza estetica del legno non può certo trovare paragoni, tuttavia, la produzione odierna rende possibile realizzare serramenti in alluminio con rifiniture che, a prodotto ultimato, hanno davvero poco da invidiare alla migliore estetica del legno, tanto, in alcuni casi, da poter essere scambiati proprio per legno.

L'alluminio, grazie alla sua leggerezza ed ottima lavorabilità, si rende idoneo per eseguire serramenti anche di grandi dimensioni.
Uno degli svantaggi dell'alluminio rispetto al legno è la notevole capacità di conduzione termica di cui questo metallo risulta dotato.

Quindi, è importante l'inserimento nel profilato di un buon materiale isolante, che possa garantire al serramento una buona capacità, evitando che si possano creare zone di condensa nel serramento stesso.
A questo proposito risulta importante il tipo di lavorazione del profilato, ed alle differenti modalità con cui viene realizzato, ed inoltre un corretto inserimento delle guarnizioni: i profilati a taglio termico risultano ottime soluzioni.

La particolare verniciatura può risultare un altro punto a favore nel migliorare le capacità di isolamento termoacustico del serramento in alluminio, aumentando ulteriormente la resistenza all'usura del tempo.
La gestione di questo tipo di serramenti è certamente più semplice di quelli in legno, in quanto i serramenti in alluminio non necessitano di particolare manutenzione.

Serramenti legno e alluminio

Le entrambe ottime qualità dimostrate dal legno e dall'alluminio, hanno portato i costruttori alla realizzazione di serramenti in legno e alluminio.
È così possibile godere delle ottime caratteristiche isolanti del legno, e ridurre al minimo la manutenzione del serramento in quanto esternamente è la parte in alluminio che rimane esposta alle intemperie.
La parte interna in legno, controlla in buona maniera un eventuale surriscaldamento del serramento, che si rende magari possibile nei mesi più caldi, ed offre un elevato livello di comfort nei mesi freddi.

Questo aumenta ulteriormente le capacità di isolamento termoacustico del serramento, fa del prodotto in legno ed alluminio una soluzione davvero azzeccata.

Anche la manutenzione del legno però, seppur interno, dovrà essere effettuata: certo non ci possono essere paragoni con una struttura in legno esposta per tutto il periodo dell'anno alle intemperie, agli sbalzi climatici, agli agenti atmosferici.
In questo caso gli interventi di manutenzione sono davvero distribuiti in un arco di tempo molto prolungato.

Serramenti in PVC

Il cloruro di polivinile risulta essere una della materie plastiche maggiormente impiegate, offre ottima lavorabilità e presenta buone caratteristiche di resistenza e durata a prodotto finito, qualunque esso sia.
Era chiaro che un materiale così versatile, leggero, resistente, duraturo, trovasse logico ed innovativo impiego anche nella realizzazione di serramenti.

Nei serramenti in PVC il composto impiegato è privo di plastificanti, al fine di ottenere una certa rigidità del serramento stesso.

Dimostra buone caratteristiche di resistenza alle intemperie, autoestinguente in caso di incendio, è un materiale leggero ed è riciclabile, proprietà importante.
Il PVC presenta buone caratteristiche strutturali, quindi capace di resistere all'usura del tempo ed alle sollecitazioni atmosferiche.

L'isolamento termico dei serramenti in PVC è di tutto rispetto, quello acustico anche, specie se viene adottata la scelta dei doppi vetri o anche tripli.

Il suo utilizzo risulta estremamente funzionale, più economico, in grado di garantire buone prestazioni.
Inoltre, la manutenzione è davvero ridotta al minimo indispensabile.

Scegliere i serramenti

Non esiste a prescindere un materiale migliore di un altro, sono diversi i fattori che fanno un buon serramento.

La capacità isolante è il requisito fondamentale: poi può essere anti-scasso, con l'aspetto estetico preferito da ciascuno, etc.

La qualità della realizzazione fa sempre la differenza, indipendentemente dal tipo di materiale impiegato.

● Il PVC ad esempio dimostra ottime capacità isolanti e buon rapporto qualità/prezzo, lunga durata nel tempo, manutenzione che praticamente si limita alla sola pulizia.

● Il legno è il materiale più costoso, la sua bellezza è indiscutibile, reagisce meglio del PVC e dell'alluminio all'umidità, la manutenzione però deve essere maggiore e più dispendiosa.
Il legno laccato tuttavia risulta ottimale da questo punto di vista, del resto i serramenti sono fatti per essere esposti alle intemperie e la parte esterna viene trattata proprio per durare a lungo.

● L'alluminio è molto utilizzato per le aziende, molto anche negli ambienti domestici grazie alle finiture che lo fanno sembrare legno. Ci sono serramenti in alluminio davvero ben realizzati e con ottime prestazioni, manutenzione davvero ridotta, sono leggeri ma resistenti, buono il prezzo.
Più costosi se alluminio (esterno) / legno (interno), ottima soluzione qualitativa ed estetica.

Sul gusto soggettivo nessuno a mio parere può consigliare chiunque altro, ma la caratteristica principale di un serramento deve essere l'isolamento termoacustico.

Indipendentemente dalla scelta di serramenti in legno, alluminio, legno e alluminio, oppure in PVC, sono ormai tutti dotati di doppi vetri.

Ogni tipo di serramento presenta caratteristiche proprie, sia in termini di estetica che di qualità, ma nella produzione del serramento il giusto impiego dei vetri coibentati da un corretto isolante (nonché dalla importante intercapedine), determina la qualità del serramento in termini di:
isolamento termico, acustico, ambientale.

Le particolari verniciature possibili grazie a procedimenti specifici, rendono possibile la scelta di serramenti in alluminio o pvc che a vista sembra legno, oppure dalle colorazioni più diverse, che si integra quindi facilmente in ogni tipologia di ambiente.

Tuttavia, se non si vuole sottovalutare l'aspetto della sicurezza, è necessario puntare su materiali come legno, acciaio, alluminio, serramenti muniti di particolari chiusure antiscasso, montati in strutture di acciaio ancorate allo stipite dai posatori del serramento.

Per puntare ad avere un serramento di qualità, che possa garantire durata nel tempo, è necessario spendere qualcosa in più, rispetto a tipologie di prodotti economici ma con scarse capacità di isolamento termico (con conseguente dispendio di calore), acustico, resistenza alle intemperie, etc.

Il nostro investimento di denaro in un prodotto di qualità, un serramento con doppi vetri, non solo aiuterà a risparmiare sulla spesa del riscaldamento, ma potrà garantire un prodotto valido, ben costruito, affidabile.
L'acquisto dei serramenti se non è unico, ma quasi: è una spesa da affrontare con criterio, ma una volta sola.

Aziende specializzate sono in grado oggi di offrire ampia gamma di scelta dei singoli prodotti, offrendo la possibilità di rateizzare il pagamento, grazie a finanziamenti agevolati, pensati appositamente per il cliente.

I serramenti, non solo si devono integrare con armonia nel nostro ambiente domestico, ma garantire tutte quelle caratteristiche (sopracitate: isolamento termoacustico, resistenza, etc.) che vanno a migliorare la qualità della nostra vita nelle nostre case:
prevenire l'inquinamento acustico, garantire quello termico, e fornire sicurezza.

Si tratta di fare una scelta ben ponderata, di un prodotto con il quale ci troveremo a convivere per molti anni.
La qualità viene prima di tutto. Sempre.

 

                 

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!

 

 

af1.it usa cookie tecnici anche di terzi per le statistiche visite e per offrire pubblicità contestualizzata, per sapere come negare il consenso leggi l'informativa estesa. Cliccando su Va bene, scorrendo la pagina o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi