Poltrona direzionale: caratteristiche e importanza della seduta

 🕢 3 min.

Poltrona direzionale: importante strumento di lavoro soprattutto per chi passa diverse ore al giorno, importante la combinazione con la scrivania.


Poltrona direzionale in ufficio spazioso e luminoso
(photo by MagicDesk on Pixabay)

Deve essere robusta, funzionale, soprattutto comoda e permettere una buona postura nella posizione una volta seduti, importantissimo aspetto da tenere conto quando si passano diverse ore al giorno seduti davanti alla propria postazione di lavoro.

Caratteristiche della poltrona direzionale

Le caratteristiche principali, sono relative alla facilità di regolazione dell'altezza della seduta, grazie a un semplice accessorio che aziona il meccanismo, tramite pompa a gas per regolare l'altezza desiderata.

La scocca in multistrato di legno (MDF), risulta sufficientemente robusta, oppure con profilo in acciaio, rivestita poi da pelle, o ecopelle, o materiale traspirante.

Con braccioli o senza, questo si decide secondo le soggettive esigenze, se presenti possono essere in robusto polipropilene, oppure acciaio, o legno.

Ovviamente, via via che aumenta il valore dei materiali impiegati nella costruzione, cresce anche il prezzo del prodotto; ma in alcuni casi, ne vale la pena.

La presenza di ruote, permette un facile spostamento della poltrona, quando la postazione di seduta necessita di dover spaziare su tutto il piano di lavoro, muovendosi comodamente con le ruote.

Solitamente, sono applicate su di un supporto a raggio, che può essere in robusto materiale plastico, oppure in acciaio, o legno, seguendo il design e la costruzione della poltrona, le ruote (in genere 5) possono essere anche facilmente bloccabili, quando si vogliono evitare movimenti indesiderati, che possono infastidire durante la seduta.

Per quanto riguarda le finiture, dipende solo dalle disponibilità economiche a nostra disposizione, troviamo poltrone capaci di integrarsi al meglio in ogni tipo di arredamento; basilare parametro nell'acquisto però, è quanto la poltrona possa offrire effettiva e concreta comodità all'operatore.

Valutare l'acquisto di una poltrona direzionale

La valutazione dell'acquisto di un buon prodotto come questo, dovrebbe essere altamente soggettivo, in base alle proprie dimensioni fisiche, e il proprio peso, sebbene la gran parte di modelli offerti sul mercato, sono in grado di coprire un'ampia gamma di scelta, diciamo standard, per tutti gli operatori.

Valutazioni soggettive possono riguardare la preferenza dello schienale, se alto, per appoggiare anche la testa, oppure basso, fino a metà schiena, o alto fin sotto il collo, e lo spazio di seduta deve essere sufficientemente ampio da permettere comodità.

Importantissimo valutare quella che sarà la seduta che si dovrà tenere, anche per diverse ore.

Soprattutto per chi passa diverse ore al giorno seduto, è basilare che la posizione di seduta sia corretta, la schiena ben appoggiata, dritta, la testa eretta, evitando assolutamente di assumere posizioni innaturali o fastidiose, che potrebbero influire sul fisico con malanni di tipo muscolare, ma non solo.

Importanza della postura che deve offrire la seduta

Sovente, dolori diffusi lungo la colonna vertebrale, sono riconducibili a cattive posture nella seduta, se trascurati, possono avere ripercussioni per nulla piacevoli.
Lo schienale, dev'essere sfruttato al meglio, la schiena deve appoggiare completamente, e ogni qualvolta si sente la necessità, è buona regola alzarsi, e sgranchirsi, per evitare intorpidimento muscolare.

La corretta postura nella seduta, implica il miglior modo di restare seduti, sfruttando nel migliore dei modi tutte le funzioni necessarie, sfruttando al medesimo tempo la minor energia possibile, ottimizzare movimento e dispendio di energia dei movimenti.

Potrebbe far sorridere parlare di dispendio di energia da seduti, ma non è affatto così.

La definizione ergonomica, spesso abusata, associata a una poltrona, significa che questa in teoria è stata progettata, e costruita, per garantire il corretto comfort nella seduta.

Così come un fisico non può essere uguale a un altro, quanto per forme che risposta alle sollecitazioni, una poltrona può risultare comoda per un individuo e non adatta per un altro, quindi valutare preventivamente l'acquisto di una poltrona, è di fondamentale importanza per la salute della propria schiena, e del fisico più in generale.

 

Felice Amadeo - af1.it
Dal 2006 lavoro con internet, scrivo i contenuti e provvedo alla gestione del sito. Ho scoperto WordPress tanti anni fa, e dal 2013 uso questo.