Menu

af1.it

Uno che scrive

Persiane: materiali, cerniere, posa in opera

7 minuti
aggiornato il
Persiane rosse su finestre aperte con serramenti bianchi: l'importanza di avere tanta luce solare disponibile poi regolata dalle persiane quando serve

Persiane sui serramenti

Le persiane sono serramenti che servono a proteggere la finestra dalle intemperie nonché dalla luce quando lo si desidera, e dalle intrusioni; parliamo di serramenti di uso comune qualche anno fa che negli ultimi tempi sono tornati largamente impiegati anche nelle abitazioni di recente costruzione o ristrutturazione.

Caratteristiche delle persiane

Si differenziano dallo scuro in quanto al contrario di questo che risulta essere sostanzialmente un serramento totalmente chiuso, le persiane dispongono di stecche orizzontali inclinate, che possono essere in legno od in altro materiale, sistemate nel perimetro del serramento stesso.

Tipiche delle zone rurali in tutto il XX secolo, troviamo oggi particolari tipologie di persiane anche nelle abitazioni più lussuose dei cosiddetti quartieri bene delle città.

Sebbene una finestra possa avere dimensioni più svariate (esempio larghezza 110 cm di altezza 150 cm) indicativamente lo spessore delle persiane (del serramento) è di 6 – 8 cm e la larghezza delle stecche orizzontali (solitamente) inclinate è di 4 cm.
Nelle persiane alla genovese la larghezza delle stecche può raggiungere anche i 6 – 7 cm dato che questo tipo di persiane alla stecca risulta essere appunto maggiorata.

Il legno risulta essere il materiale proprio delle persiane, tipicamente rurale se vogliamo anche rustico s'è lavorato in una certa maniera può risultare anche particolarmente lussuoso.

Oggi tuttavia troviamo in commercio una vasta gamma di persiane, una tipologia di prodotto specifica per ogni esigenza; persiane in alluminio, in legno, in acciaio inox, blindate.

Sicuramente le persiane classiche sono quelle in legno dotate di stecche orizzontali inclinate che si possono aprire in due ante, pure un'unica persiana doppia che si apre e si chiude a libro; questa soluzione viene impiegata quando la persiana aperta andrebbe ad occupare uno spazio non presente su uno dei due lati dove la finestra è presente.

Quando la chiusura delle persiane è a libro, e quando una metà è ripiegata sull'altra la persiana superiore si può bloccare a quella inferiore grazie ad un semplice meccanismo metallico a molla; con una semplice pressione la persiana si blocca, e con un semplice movimento a strappo si sblocca.

Quando il legno risulta laccato, ovvero verniciato con appositi colori, tende ad essere più resistente del tempo e la sua manutenzione si limita alla sola pulizia delle persiane.

Ad oggi i trattamenti più frequenti cui viene sottoposto il legno preposto alla costruzione delle persiane viene sottoposto ad un procedimento denominato flow coating, grazie ad impregnante all'acqua mediante immersione, questo trattamento serve a rendere il legno antiparassitario, antimuffa e antimacchia.

Persiane il cui nome con tutta probabilità e come logico supporre a origini orientali, in Europa iniziarono a comparire nel settecento a quanto pare.

Sebbene il legno sia il materiale ha visto nascere questo tipo di serramenti, possiamo trovare anche persiane in alluminio o in acciaio inox, come sopra citato, dove solitamente la caratteristica che spicca è quella relativa alla possibilità di inclinare le stecche a proprio piacimento, sono orientabili e regolabili grazie alla semplicissima movimentazione di un meccanismo, caratteristica questa comunque riscontrabile anche nelle persiane in legno quando il cliente desidera avere sul proprio serramento questa funzione.

Le persiane possono avere un'anta, due ante, anche tre o quattro; quando dispongono della cosiddetta persianina sono in grado di aprirsi in modo basculante

Materiali delle persiane

Le persiane possono essere in legno, alluminio, acciaio inox, PVC.

Una caratteristica interessante delle persiane anche quando non sono in legno, è che grazie alle particolari lavorazione dei metalli (copertura verniciatura) riescono ad assumere un aspetto identico a quello del legno, con tanto di venature, in questo modo ad esempio anche una persiana blindata è capace di avere un gradevolissimo impatto estetico andando ad integrarsi perfettamente insieme allo stile di altri serramenti identici da un punto di vista visivo, ad esempio in un condominio.

Il legno risulta essere sicuramente il materiale per eccellenza delle persiane, sebbene non si possa prendere atto del largo impiego degli altri materiali, il PVC ad esempio, l'alluminio, capaci di mostrare finiture di tutto rispetto; l'acciaio inox viene presa in considerazione quando le persiane devono essere blindate; non avrebbe senso alcuno infatti eccedere nel peso del serramento e conseguente sovraccarico delle cerniere che devono essere maggiorate, quando non si ha la stretta necessità di dover usare materiale altamente resistente alle intrusioni.

Le cerniere delle persiane

Le cerniere, così denominate, sono la parte metallica del serramento che servono al fissaggio al muro delle persiane stesse ed alla loro chiusura e apertura nel quotidiano.
Il metallo impiegato può essere acciaio inox, smaltato e verniciato a fuoco per migliorare la durata nel tempo
del metallo stesso, il nero è il colore più usato ma ovviamente questo dipende anche dalle specifiche esigenze del cliente.

Le cerniere permettono la facile apertura e chiusura delle persiane, e quando queste sono aperte è possibile il loro fissaggio grazie a due supporti metallici fissati nel muro, l'operazione di bloccaggio della persiana aperta è facilissimo e serve ad evitare che questa possa aprirsi un chiudersi con la sola forza del vento quando soffia impetuoso.

Quando le persiane risultano chiuse possono essere bloccate, con un semplice meccanismo sempre in metallo, per evitare intrusioni; alle estremità delle persiane, ovvero in alto in basso, sono presenti due supporti fissati nel muro, azionando il meccanismo di chiusura l'asta metallica va ad ancorarsi a tali supporti bloccando di fatto le persiane chiuse.

Quando le persiane risultano essere blindate, solitamente in questi casi in acciaio inox trattato capace di contenere più barre all'interno del serramento, le chiusure sono molteplici; ovvero il fissaggio al muro delle persiane chiuse avviene sicuramente in più punti, proprio come accade in una porta blindata, sebbene siano sufficienti pochi movimenti da parte dell'utilizzatore per bloccare e sbloccare le persiane azionando il meccanismo di apertura chiusura.

Come è facile supporre quando le persiane sono blindate il loro peso aumenta notevolmente rispetto ad esempio alle classiche persiane in legno, quindi rivestono un ruolo ancora più importante del cerniere che si trovano a dover sopportare un peso maggiore quindi essere in grado di sostenere tale peso; se le persiane sono blindate, quindi maggior parte, è logico attendersi che lo siano anche le cerniere.

Le cerniere antisfilamento sono sicuramente da prendere in considerazione quando è bene fare particolare attenzione al problema delle intrusioni; abitazioni al piano terra, o comunque piani bassi, laddove raggiungere i serramenti dall'esterno risulti un'operazione piuttosto facile da parte di malintenzionati.

Posa in opera delle persiane

La posa in opera delle persiane deve venire ovviamente da parte di personale specializzato, capace di operare nella giusta misura e di impiegare il criterio necessario per eseguire i fori nel muro con estrema precisione dal momento che le persiane dovranno essere perfettamente allineate una volta chiuse.

Quando il montaggio delle persiane riguarda quelle blindate il lavoro da eseguire nel muro sarà certamente maggiore, per via dei molteplici supporti che devono ancorare al muro le persiane una volta chiuse, quindi anche in questo caso ci si deve per forza di cose svolgere a personale specializzato, per un corretto montaggio delle persiane e delle sue cerniere che, in caso di blindatura, debbono anch'esse risultare maggiormente ancorate nel muro.

Manutenzione delle persiane

La manutenzione delle persiane è prettamente legata al materiale di costruzione ed alla finitura dello stesso; il legno è sicuramente il materiale che richiede maggiore attenzione, sebbene i trattamenti a cui viene sottoposto (grazie alle lavorazioni degli ultimi decenni) lo rendono capace di durare nel tempo e di resistere tanto alle intemperie quanto allo smog.

Si rende ovviamente necessaria la pulizia sufficiente però con un semplice panno inumidito; è buona regola di tanto in tanto oliare i meccanismi della giusta misura in cui questi sono presenti, nei modelli più sofisticati troviamo cerniere auto lubrificanti.

 

               

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.
Dona con PayPal