Menu

af1.it

Scrivo sul mio blog

 

Moquette in fibra naturale

8 minuti
aggiornato il

La moquette in fibra naturale è particolarmente confortevole, più delicata però rispetto alla sintetica in quanto assorbe di più, quindi va trattata con ancora maggiore cura.
Il disegno, lo stile ed il colore sono infiniti, tra le fibre naturali sono di origine vegetale si trovano la lana, poi la fibra ricavata dai gusci delle noci di cocco, sisal (derivata dalla Agave sisalana, pianta succulenta tropicale), jonc de mer (seagrass, alga marina), mountain grass, juta.
Per avere una moquette tutta naturale è necessario che anche il substrato lo sia, può essere prodotto in lattice, juta, lino.

Le caratteristiche dei tessuti in fibra naturale

La fibra di cocco si contraddistingue per l'aspetto un po' grezzo, molto robusta, quando non naturale al 100% può essere combinata con sisal, il colore varia dal marrone chiaro a scuro.
È una fibra robusta caratterizzata dai nodi irregolari e grossolani, come il suo aspetto, antistatica e molto resistente all'usura, le colorazioni naturali della fibra sono particolarmente apprezzate, grezza nel suo insieme ma molto caratteristica.
Il prezzo è abbordabile, il più economico tra le moquette in fibra naturale, per contro la moquette in fibra di cocco non sopporta in modo particolare l'umidità e pulirla dalle macchie può essere complesso se non è stato eseguito un trattamento antimacchia durante la produzione.
La pulizia si può eseguire spesso con l'aspirapolvere e con lo shampoo a secco periodicamente, purché venga assicurata una buona ventilazione.

Moquette di lana

Fonte immagine

Sisal ottenuta dall'Agave è un'ottima fibra naturale per la produzione di moquette, disponibile in diversi colori ed aspetti, in base alla tessitura eseguita che rende la moquette più o meno liscia.
La fibra di sisal può essere presente al 100% oppure con piccole percentuali di lana o fibra di cocco; la presenza di lana conferisce un aspetto più confortevole.
Costa di più della fibra di cocco, ha un aspetto più piacevole, meno grezzo e più dolce, colorazione marrone chiaro, anche in questo caso trattandosi di fibra naturale occorre fare sempre molta attenzione alle macchie ed ai liquidi.
Il trattamento antimacchia del tessuto anche con la sisal aiuta, per la pulizia periodica si può aspirare la polvere (sempre con una potenza non eccessiva ma limitata).

In termini di resilienza la lana è la fibra naturale che presenta le migliori caratteristiche rispetto alle altre fibre utilizzate per produrre la moquette, ed è anche quella economicamente più cara.
Qualità, prezzo e durata sono certo punti a suo favore, così come un impatto più confortevole, il tessuto si rende disponibile in diverse lavorazioni e colorazioni quindi la scelta permette di personalizzare la moquette secondo i propri gusti, la lana migliora l'isolamento termoacustico dell'ambiente, nel caso della pavimentazione è un aspetto non trascurabile.

La seagrass è anch'essa particolarmente limitata nella scelta, come la fibra di cocco, la lavorazione è artigianale quindi la trama irregolare, e questo è un aspetto che la caratterizza, come la possibilità limitata di tonalità di colore.
Scelte ridotte ma per prodotti che sono apprezzabili per come sono, non avrebbe senso alterarne le proprietà o le caratteristiche, la loro forza sta proprio nel fatto che questi tessuti hanno un aspetto più che mai naturale e da prendere così come sono per apprezzarli al meglio.
Essendo una fibra naturale che mantiene un aspetto e proprietà grezze, non può certo essere morbido come la lana, che è indubbiamente una fibra più pregiata delle altre.

La juta (iuta) è una fibra naturale molto resistente, traspirante, utilizzata spesso come sotto moquette oltre che come tessuto per moquette vera e propria. Il colore è caratteristico, beige chiaro con riflessi dorati, lucenti.
È un tessuto molto interessante per le caratteristiche che ha, un aspetto molto genuino, in base alla lavorazione più o meno rustico ma molto apprezzato anche in ambienti eleganti.

Alcuni tessuti vengono mescolati tra loro, in piccola misura, esempio lana, lino, cotone, per conferire al tessuto un aspetto morbido, lucente, confortevole. Il costo ovviamente tende a salire.

Il lattice è uno dei materiali naturali utilizzati per realizzare il sottofondo della moquette, resistente, morbido, ha una buona presa ed aderenza sul pavimento, completa il percorso di una moquette realizzata in tessuto ottenuto da fibre naturali.

Moquette di iuta

Fonte immagine

La manutenzione e le precauzioni nella cura della moquette

Se si ha intenzione di scegliere una moquette con tessuto in fibra naturale è bene farlo fino in fondo, non limitarsi alla superficie, il lattice o la juta sono ottimi impiegati come tessuto sul quale appoggia quello in superficie.
Quando i criteri di salvaguardia dell'ambiente vengono rispettati, la produzione di tessuti in fibra naturale trova un logico procedimento lavorativo rispettoso di persone e ambiente; molto spesso per realizzare moquette sintetiche si è abusato dell'ecosistema e della salute delle persone, perché sempre questo poi accade, a farne le spese oltre l'ambiente, sono coloro che nell'ambiente ci vivono, con tutto ciò che ne comporta.

Quando si acquista è bene informarsi di come è stata prelevata la fibra naturale, con quale impatto ambientale, chi ha lavorato alla produzione, spesso artigianale, di specifici tessuti.
Un buon prodotto dovrebbe portare con sé tutte le informazioni necessarie a soddisfare il consumatore, e un buon produttore dovrebbe sempre provvedere a dimostrare la bontà di quanto realizzato e come.

Quando si parla di moquette in fibra naturale si sa che è comunque piuttosto delicata rispetto al sintetico, è lampante, servono alcune precauzioni per la sua manutenzione. Zone di grande passaggio e calpestio non sono indicate per applicare questo tipo di moquette che, inevitabilmente, verrebbe compromessa nella sua bellezza, resistenza, durata.
La pulizia ad esempio è qualcosa che va affrontato con attenzione, quindi è bene cercare di sporcare il meno possibile in modo pesante questa moquette, ovvero non la si può trattare come un comune pavimento di piastrelle.
Questo è sicuramente un aspetto di cui è consapevole chi decide di avere la moquette naturale nelle proprie case; nessuno obbliga ad averla, ma quando si decide per questa soluzione è perché la si ama e non pesa in nessuna misura comportarsi di conseguenza, con le dovute attenzioni.
Se comportarsi così fosse un peso, ovviamente uno non la vorrebbe e preferirebbe le piastrelle sul pavimento.

Se la moquette necessita di maggiori attenzioni di un comune pavimento con piastrelle, la moquette in fibra naturale ancora di più.
è una scelta che può realmente rendere unica la casa, confortevole, un ambiente dolce, luminoso, dove camminare sul soffice, morbido; per chi ama questo genere di pavimentazione da certamente maggiori soddisfazioni, che richiedono anche maggiori attenzioni.
Mediamente 1 volta l'anno è possibile anche la pulizia con vapore, spinto con leggera pressione nel tessuto (pulizia a fondo), a patto però che vi sia un adeguato aspiratore che immediatamente vada ad asciugare la moquette dopo che il vapore ha pulito a fondo il tessuto.
Non è un'operazione da fare con qualunque elettrodomestico ma con apparecchi calibrati che permettano di non rovinare il tessuto, resistente sì, e molto anche, ma per alcuni aspetti particolarmente delicato.

L'aerazione quotidiana dei locali di almeno 20 minuti a finestre completamente spalancate è essenziale, meglio se per più tempo.
Aspirare la polvere con un apparecchio che non sia eccessivamente potente per non rovinare il tessuto, o che sia previsto di regolazione della potenza di aspirazione, è pur sempre fibra naturale quindi più delicata di quella sintetica.
La fibra naturale assorbe facilmente l'umidità, quindi una sana circolazione di aria aiuta a mantenere il tessuto in buone ed igieniche condizioni.
In caso di macchie è possibile intervenire con sapone neutro (comunque non aggressivo) e spugna umida per togliere minuziosamente i residui di detergente, poi asciugare accuratamente, se il caso utilizzare l'asciugacapelli, se le macchie sono causate da liquidi, è bene provvedere immediatamente per pulire e asciugare al più presto per scongiurare il pericolo che la macchia resti.

Trama della moquette

Fonte immagine

Le fibre naturali sono potenzialmente irritanti per alcuni soggetti quando si cammina a piedi nudi, è un aspetto da tenere in considerazione.
La pulizia non è difficile ma occorre ricordarsi che si ha a che fare con fibre naturali che si possono rovinare se non si interviene correttamente.
La posa in opera più indicata probabilmente è quella con la colla (sull'intera superficie del pavimento), in quanto la stabilità delle moquettes in fibre naturali non è delle migliori, tuttavia, con tessuti di buona fattura e qualità e con un bravo professionista si può riuscire nella posa con aggraffatura perimetrale.
Se si procede con l'incollaggio è bene che la colla si possa togliere senza troppa fatica in un secondo momento, se si decide in futuro di togliere, o sostituire, la moquette.

La moquette in fibra naturale è realmente in grado di far apprezzare un ambiente in modo intimo, unico; e necessita attenzioni nella manutenzione, è bene non dimenticarlo se si desidera procedere con l'acquisto.
Acquistare solo prodotti garantiti e posa in opera realizzata da personale capace, con esperienza.

Alcune precauzioni per riuscire nella manutenzione della moquette in fibra naturale:

● Non camminarci sopra con le calzature.

● Pulirla regolarmente aspirando la polvere con un apparecchio di potenza adeguata e non eccessiva che andrebbe a rovinare il tessuto o addirittura sollevarlo.

● In caso di macchie intervenire subito nella pulizia in modo adeguato, usando detergenti non aggressivi, risciacquare con cura e poi asciugare subito e minuziosamente.

● Se cadono liquidi, come sopra; asciugare immediatamente, pulire, e asciugare di nuovo.

● Garantire una sana aerazione quotidiana e prolungata dei locali.

● Controllarne lo stato come si va ogni tanto con un qualsiasi capo di abbigliamento in tessuto naturale.

● 1 – 2 volte l'anno (secondo l'utilizzo che si fa della moquette) eseguire una pulizia a fondo.

 

                 

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!

af1.it usa cookie tecnici anche di terzi per le statistiche visite e per annunci pubblicitari.
Per sapere come negare il consenso leggi l'informativa estesa.
Cliccando su Va bene, scorrendo la pagina o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi