Menu

af1.it

Scrivo sul mio blog

 

Materasso in poliuretano espanso

10 minuti
aggiornato il
Immagine vettoriale di letto in solida struttura e materasso compatto che rende bene l'idea del materasso in poliuretano espanso

Immagine vettoriale di letto con materasso

Il materasso in poliuretano espanso è una delle soluzioni più interessanti per avere un prodotto leggero, robusto e confortevole per il riposo.
La qualità delle materie prime ed un corretto processo produttivo sono fondamentali sia per la riuscita di un prodotto qualitativamente apprezzabile, sia per il rispetto ambientale e delle persone.
Questi materassi di recente generazione sono spesso abbinati alle doghe in legno che formano il supporto, e contribuiscono ad un riposo ottimale, un buon sonno.

Caratteristiche del poliuretano espanso

Il poliuretano (TPU) è composto da polioli e TDI (Diisocianato di toluene), e acqua.
I primi 2 sono composti che formano i diversi tipi di poliuretano, l'acqua, grazie alle tecnologie più recenti è in grado di provocare l'espansione del volume.

Quindi, poliuretano espanso flessibile nel caso del materasso.
Dal poliuretano si ottengono materie plastiche molto resistenti, prodotti per l'isolamento termoacustico usato anche per l'edilizia, e anche i materassi.

Del poliuretano ci sono diverse qualità, in base a quella delle materie prime utilizzate, nel caso del materasso entrano in gioco diversi fattori quale la resilienza; ovvero la capacità del materasso di non deformarsi, ma tornare alla sua forma originale quando la pressione termina.

La stessa cosa che deve accadere quando ci si alza da un divano con ottima imbottitura: la forma torna a posto, senza lasciare i cuscini deformati.

I materassi in poliuretano espanso di qualità sono garantiti esenti da sostanza nocive per le persone e l'ambiente, anallergici e ignifughi.
Composti come CFC, benzene, DCM (o Cloruro di metilene) sono stati banditi dalla produzione perché nocivi sia ai lavoratori che all'ambiente, nonché al consumatore che avrebbe acquistato tale prodotto.

Il VPF è quel procedimento che serve a mantenere la lavorazione più pulita, utilizzando appunto acqua nel processo di schiumatura del poliuretano, senza utilizzare agenti nocivi, grazie alla pressione variabile che viene applicata durante la lavorazione.
Dando vita a un prodotto definito ecocompatibile.

Lavorazione che deve essere interamente realizzata in un apposito tunnel per non permettere la fuoriuscita di gas scaturiti durante il processo produttivo, gas che invece devono essere aspirati da aspiratori industriali con filtri adeguati per rilasciare nell'ambiente gas inerti, e non più potenzialmente pericolosi.

Quando il prodotto è finito deve essere garantito salubre nel suo utilizzo, soprattutto se destinato alla produzione di materassi o comunque complementi di arredo che sono poi a stretto contatto con persone, animali e ambiente.

Il cosìddetto poliuretano espanso flessibile a cellule aperte, va ad inglobare aria nella struttura interna, in modo da permettere traspirazione ed elasticità al materasso.
Maggiore contenuto di aria nelle cellule, maggiore sarà l'elasticità; ovviamente però deve essere una cosa mirata per ottenere le giuste caratteristiche di consistenza.

Tipologie di schiuma poliuretanica per il materasso

Le schiume poliuretaniche, non solo devono essere di qualità per preservare il benessere di persone a ambiente, ma devono essere sapientemente impiegate insieme per trovare le giuste caratteristiche del materasso.
Proprio così come accade per l'imbottitura del divano, vengono utilizzati strati di poliuretano di diversa densità (che si misura kg x m3) e resilienza, al fine di ottenere i valori ideali, ed il comfort ottimale.

● La resilienza è la capacità, in questo caso del materasso, di tornare alla propria forma originale senza subire deformazioni, una volta che il peso si solleva.

Non devono rimanere avvallamenti, o deformazioni varie, perché significherebbe la pessima qualità delle schiume poliuretaniche e la mancata, e dovuta, comodità indispensabile del materasso.
Più alto è il valore di resilienza, maggiore è la capacità della schiuma poliuretanica.

● La portanza viene utilizzata per misurare massima capacità di carico del poliuretano espanso, più alto è il valore, maggiore è la portanza (citata talvolta anche come durezza).

La schiuma poliuretanica impiegata per la realizzazione di un materasso di qualità è ad alta resilienza.
La densità come sappiamo misura in kg per m3 il volume della schiuma poliuretanica ed il suo peso; quando ad esempio si esprime il valore di 30, significa che 1 m3 pesa 30 kg.

Questo valore ovviamente può cambiare per esigenze di peso della persona.
30 è già un valore importante, e se la qualità del poliuretano è ottima, ed il processo di produzione altrettanto, il materasso realizzato può davvero essere un buon prodotto.
Leggero, confortevole, elastico e resistente, con ottima indeformabilità.

Durante la produzione dei materassi alcuni produttori aggiungono soia, oltre l'acqua, per migliorare l'elasticità del poliuretano, tuttavia non è possibile affermare a prescindere che sia meglio di un altro prodotto.
La qualità delle materie prime e le prestazioni dl prodotto finito sono quelle che poi fanno la differenza, in meglio o in peggio.

Densità troppo elevate non sarebbero indicate per un materasso, così come gli altri parametri, è necessario trovare la giusta misura, non necessariamente un prodotto più resistente in assoluto è migliore rispetto ad un altro, occorre valutare quale sia la sua funzione.

Un materasso in poliuretano espanso di buona qualità parte solitamente da uno spessore di 18 cm, e si parla solo dell'anima, ovvero dell'imbottitura, il solo spessore del poliuretano, senza le fodere.
Fodere che possono essere in lana (merino), oppure in poliestere.

Il cosìddetto memory foam, (o visco memory foam), è dato da uno strato di poliuretano viscoso ed elastico, in modo tale che ogni parte del corpo, grazie al contatto del calore, si vada a comprimere seguendo la forma del corpo stesso.
La superficie del materasso (sfoderato) può essere piana, oppure presentare una bugnatura, che risulta gradevole una volta sdraiati.

Eventuali intagli disegnati (pantografati) nella schiuma poliuretanica, sono eseguiti per dare una maggiore elasticità al materasso e favorire la circolazione di aria.
Le cosìddette schiume evolute, sono costituite da diversi pannelli di altezze diverse in cui il poliuretano cambia le densità, pannelli sovrapposti tra loro al fine di realizzare un materasso con caratteristiche ideali di elasticità e portanza.
Sono possibili ovviamente anche realizzazioni su misura, impiegando anche inserti in gel, quando si hanno specifiche e soggettive esigenze irrinunciabili.

Il poliuretano espanso viene ovviamente sottoposto a test prima di essere utilizzato per la produzione del materasso, test che vanno a stabilire il carico di rottura per allungamento, dove viene tirato da ambo le parti per vedere quando si rompe, la misurazione viene espressa in Pascal che è l'unità di misura delle sollecitazioni e pressioni.

Più è alto il valore maggiore &egrave la resistenza del poliuretano.
Altro test è quello della compressione, dove il materiale viene sottoposto ad una data pressione costante per un dato periodo di tempo, per verificare quanto ha perso della sua forma originaria.

Tutti questi test servono ovviamente a garantire la bontà del prodotto e la sua corretta durata nel tempo.

Il poliuretano espanso (di qualità) è un ottimo isolante, quindi è indicato nei luoghi freddi, permette una buona traspirazione, è igienico, leggero, robusto,

Come scegliere il materasso in poliuretano espanso

● Anche la durata della garanzia la può dire lunga sulla qualità del prodotto, se un produttore non ha timore di essere smentito sulla qualità dei prodotti che vende, è anche ben disposto a dare una garanzia oltre il periodo minimo stabilito dalla legge a tutela dei consumatori, in quanto il produttore è sicuro di quanto vende.
Un periodo di garanzia di 25 anni o addirittura a vita, può dare indicazioni sulla qualità del prodotto acquistato.

● Lo spessore del solo materasso di almeno 18 cm garantisce una buona portanza se i materiali impiegati sono di qualità e lo è il processo produttivo; il certificato dell'azienda serve a garantire la qualità del prodotto.
La sensazione che si ha appena ci si siede comodamente sul materasso, o ci si può sdraiare, è di assoluto benessere, confortevole.
Quando ci si alza non deve rimanere nessuna deformità, ma tornare nella sua forma originaria, come se non vi si fosse mai sdraiato, o seduto, alcuno.

● L'alta densità del poliuretano permette di sopportare pesi elevati, i kg per m3 possono arrivare fino a 60 per i più pesanti.
Più è pesante il carico, maggiore deve essere la capacità di indeformabilità del materasso.

● Al momento dell'acquisto, la presenza di un certificato che indica la qualità dei materiali impiegati ed il metodo di lavorazione del processo produttivo, nel rispetto dell'ambiente e dell'uomo, non è certo cosa da poco.

● Prestare attenzione anche alla scelta del materiale di rivestimento; anallergico, antibatterico, si preferisce il poliestere invece della lana, cotone, etc.
Una scelta che deve essere fatta secondo le soggettive esigenze, ed è bene sapere sin da subito come sia lavabile il materiale (in lavatrice, a secco, etc.); la facilità di pulizia è da tenere in considerazione.

● Prezzi troppo bassi dovrebbero far drizzare le antenne;; sarebbe bello,; ma difficilmente si acquistano materassi di ottima qualità a prezzi stracciati, molto al di sotto della media dei prezzi di mercato.
Ciò non significa che, necessariamente spendendo un capitale si avrà il prodotto migliore; ricordiamo però come un corretto processo produttivo rispettoso di persone e ambiente e l'ottima qualità delle materie prime, necessariamente hanno costi medio /alti.

Materassi in poliuretano espanso con ottimo rivestimento offerti a prezzi da non credere, difficilmente saranno di qualità.

● Quando si acquista il materasso è prêt à porter, o meglio pronto da utilizzare, completo del tessuto che lo riveste; le uniche cose che mancano sono le lenzuola ed il piumone invernale, od una coperta più leggera.

Nelle offerte solitamente è incluso anche il cuscino; sarebbe illogico acquistare un materasso in poliuretano espanso di qualità e poi non utilizzare un cuscino all'altezza della situazione che andrebbe a compromettere la qualità di un buon riposo.

● Se il materasso è stato prodotto da un'azienda specializzata, è ulteriore indice di buona qualità, ma attenzione; che siano presenti certificato di garanzia (della durata di ?!) e informazioni dettagliate sul processo produttivo ed i materiali impiegati.

Quando un prezzo è adeguato alla qualità del prodotto, lo si comprende anche se non si è esperti di materassi.

● Visionare accuratamente il materasso prima dell'acquisto è un modo per capire effettivamente se la qualità è buona oppure no.
Se si intende procedere all'acquisto su internet: o si conosce nel dettaglio il prodotto che si intende acquistare, oppure meglio andare da un rivenditore specializzato.
Fermo restando il fatto che può essere esercitato il diritto di recesso (Legge 29 luglio 2003, n. 229).

● Importante anche pensare al giusto supporto, solitamente le doghe in legno (che addirittura permettono di non utilizzare il letto, in quanto doghe e materasso formano di fatto il letto), realizzate in faggio, montate sul telaio la cui struttura totale risulta particolarmente leggera, ma deve essere anche resistente.

Hanno uno spessore indicativo di 6 mm circa ed un'altezza che va dai 4 agli 8 cm ed ovviamente le larghezze sono standard (80 x 190 cm), oppure fatte su misura. Sono inserite in supporti di gomma, alcuni modelli hanno dei semplici dispositivi (sempre in gomma) che permettono di regolare la rigidità della rete.

Quelle elettriche, regolabili, etc.; sono tutti optional, che non devono in alcun modo pregiudicare la qualità della rete.
Meglio una rete ottima senza optional che una mediocre con.

● La rigidità del materasso è quasi sempre ottimale, a meno che non si abbiano esigenze specifiche nel qual caso è opportuno chiedere parere al medico ortopedico.
La garanzia del prodotto deve essere ovviamente presente anche sulle doghe.

Qualche anno fa ho acquistato un materasso in poliuretano espanso con rivestimento in lana merino e doghe in legno.
Non conoscevo nemmeno l'esistenza del consorzio ad essere sincero, ma ho chiesto molte informazioni al rivenditore ed il prodotto ha la garanzia a vita.
È stato un acquisto di cui ancora oggi sono soddisfatto, è leggero, comodissimo, robusto e si riposa che è una meraviglia.

Tuttavia il consorzio esegue ulteriori test per constatare la veridicità di quanto affermato dal produttore, ed è una garanzia in più.

Una quotidiana aerazione del materasso senza coperte e con le finestre spalancate, almeno 15 minuti al giorno ma molto meglio almeno 1 ora, mantiene un'igiene migliore.
Buona notte, o comunque, buon sonno…

 

                 

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!

 

 

af1.it usa cookie tecnici anche di terzi per le statistiche visite e per annunci pubblicitari.
Per sapere come negare il consenso leggi l'informativa estesa.
Cliccando su Va bene, scorrendo la pagina o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi