Menu

af1.it

Uno che scrive

Frangisole per i serramenti (di ampie dimensioni ?)

7 minuti
aggiornato il

I frangisole (brise soleil) sono interessanti sistemi oscuranti per regolare a piacimento l'intensità della luce solare.
La stessa definizione è impiegata per indicare elementi architettonici di struttura fissa realizzati anche in materiali cementizi per delimitare uno spazio svolgendo anche il ruolo di parasole.

Caratteristiche strutturali del frangisole

Il componente da applicare alle vetrate è particolarmente utile, solitamente realizzato in metallo, legno, PVC né più né meno come i serramenti.
Possono essere bene disegnati da risultare particolarmente apprezzati tanto dal punto di vista pratico che estetico.

I frangisole sono praticamente come le tende veneziane, composti da alette (o palette, lamelle nelle tende veneziane) di diverso spessore e dimensioni, si possono chiudere a pacchetto grazie a 2 binari laterali, oppure possono essere strutture fisse con pannelli scorrevoli chiuse in un telaio metallico o ligneo.

Le alette sono di discreto spessore e profondità (100 – 150 mm circa, anche oltre) orientabili in modo da permettere la regolazione desiderata della luce solare all'interno dell'ambiente.
La larghezza delle alette dei frangisole può arrivare anche oltre i 3 metri, secondo le necessità degli spazi da ombreggiare, sebbene come logico che sia si possono assemblare più pannelli contigui.

Quando le alette orientabili sono completamente chiuse determinano l'oscuramento totale della stanza, una sorta di tenda comoda e funzionale da aprire e chiudere con facilità.

Particolarmente interessanti le versioni motorizzate, che come in tutti i serramenti possono avere anche una funzione estetica notevole, soprattutto quando vengono curati specifici dettagli nel progetto e nel montaggio, l'esempio nel video seguente dove si vede il frangisole motorizzato con chiusura a pacchetto delle alette a scomparsa nel muro.

I materiali più utilizzati per la realizzazione dei frangisole sono metallo e legno. L'alluminio è particolarmente funzionale, leggero, resistente, con diversi trattamenti in superficie che lo rendono esteticamente accattivante in molteplici soluzioni per integrarsi bene nei diversi contesti di arredo.

Il profilo delle alette in alluminio è ottenuto per estrusione, oppure piegato con pressatura.

Anche la superficie del legno ovviamente viene trattata per resistere alle intemperie, ed offre un risultato estetico di tutto rispetto, nelle diverse essenze secondo le specifiche esigenze.

Sia impiegati come tettoia o montati direttamente sulle porte-finestra, le alette orientabili del frangisole sono uno dei punti di forza di questo serramento (elemento architettonico come tutti i serramenti) che può offrire un risultato estetico molto apprezzabile oltre che funzionale, con la facile praticità di oscurare o illuminare un ambiente con la luce solare.

Interessante la bassissima pendenza delle alette (inferiore all'1%) nei frangisole orizzontali che permette la tenuta all'acqua in caso di pioggia, e del deflusso della stessa grazie alla lieve inclinazione delle alette una volta chiuse.
La presenza delle guarnizioni applicate ai bordi delle alette garantisce la tenuta all'acqua, ed i sensori quando presenti ne permettono la chiusura automaticamente alle prime gocce di pioggia.

Frangisole in sottotetto che deilimitano un corridoio
Frangisole in sottotetto che deilimitano un corridoio, belli i colori tono su tono.

Frangisole fotovoltaico: 2 funzioni in 1 solo elemento

La necessità sempre maggiore di sfruttare la luce solare per produrre energia, ha portato anche alla realizzazione di elementi architettonici (come le tegole solari che uniscono l'utile all'utile, svolgendo il ruolo di copertura dell'edificio e trasformando la luce solare in energia) che, oltre a regolare l'intensità luminosa e proteggere dalla luce e dal calore, lo convertono in energia da utilizzare.

Tra questi elementi architettonici troviamo anche i frangisole fotovoltaici, che possono svolgere il ruolo di impianto integrato a quello fotovoltaico presente nell'edificio, oppure produrre da soli l'energia, la cui quantità ovviamente varia in base alle dimensioni e capacità delle alette.

In questo caso l'orientabilità delle alette assume ancora maggiore importanza, dato che serve anche a catturare tutta la luce solare possibile per migliorare la produzione di energia, l'impiego di frangisole fotovoltaici con alette fisse può comunque essere preso in considerazione laddove l'orientabilità non sia necessaria in quanto le alte temperature sono presenti per gran parte del tempo, quindi essendo fisse sempre posizionate in modo che forniscano ombreggiatura e riescano a captare tutta a luce solare possibile.

La rotazione delle alette orientabili quindi è pressoché indispensabile dove il clima alterni caldo e freddo, in modo da poter coniugare la necessità di ombreggiare l'edificio e quella di produrre energia dal fotovoltaico integrato ai frangisole, più precisamente proprio alle alette, che possono anche essere dotate di sensore specifico per cambiare orientamento in modo da catturare più luce solare possibile, seguendone l'andamento, ovvero spostandosi nella miglior posizione rispetto al sole in modo da massimizzare il rendimento di energia prodotta.

Il film fotovoltaico viene applicato sulle alette di alluminio estruso.

Frangisole in lega di alluminio con alette orientabili
Frangisole in lega di alluminio con alette orientabili di ampie dimensioni.

nordinfissi.it

Considerazioni sul serramento e il suo utilizzo

L'installazione deve ovviamente essere eseguita con attenzione, affinché il frangisole sia semplice da utilizzare, efficace, bene installato, come i serramenti; se il lavoro non viene eseguito come si deve i problemi possono essere molteplici, quindi affidarsi sempre a personale specializzato, lo stesso discorso in uguale misura vale (ulteriormente) per il fotovoltaico, che non ha solo il compito di ombreggiare un ambiente, bensì anche di trasformare energia solare in elettrica.

I frangisole fotovoltaici definiti ad alta concentrazione permettono anche la produzione di acqua calda per i sanitari, tuttavia questi trovano maggiore e migliore rendimento quando la superficie complessiva di accumulo della luce solare è davvero piuttosto ampia.

La possibilità di installazione di frangisole motorizzati (azionabili anche con telecomando), credo debba essere presa in considerazione, almeno valutata.

I costi aumentano certo, non ci piove, anche perché la qualità dei componenti meccanici, elettrici ed elettronici non può che essere ottima per funzionare bene e durare nel tempo senza problemi.

Lo stesso discorso vale se si decide di installare sensori per la pioggia e orientabilità delle alette secondo la luce solare.

Comunque rimane ottima l'idea di sfruttare tutta l'energia solare potenzialmente sfruttabile, andando a fare di necessità (serramenti) virtù (fotovoltaico), per produrre energia pulita che dovrebbe anche costare meno: costi (spesso proibitivi) degli impianti permettendo.

Vale sempre la pena ricordare la detrazione fiscale per la riqualificazione energetica che può far risparmiare interessanti somme di denaro, e finalmente realizzare nelle proprie abitazioni impianti in grado di produrre energia pulita.

Vale anche però la pena di ricordare che la produzione e lo smaltimento dei componenti fotovoltaici devono necessariamente rispettare quei criteri di logica ed onestà per cui l'impatto ambientale non sia peggiore di quello, a conti fatti, che produce energia con combustibili come petrolio, etc.

Sostituire un impianto relativo al fotovoltaico e disperdere nell'ambiente componenti come silicio, etc. equivale ad inquinare molto di più rispetto a quanto di buona fatto producendo energia con il modulo che poi non viene smaltito come si deve.
La stessa attenzione che deve essere posta nei confronti dei criteri produttivi di un componente di questo tipo (rispetto ambientale, umano, etc.) deve essere rispettata anche per quanto riguarda il corretto smaltimento di questi rifiuti speciali.

Detto ciò: il frangisole applicato alle vetrate è un elemento che va a completare il serramento, la cui utilità e risultato estetico sono apprezzabili.

Sono robusti, le alette certo più ampie rispetto alle tende a veneziana, più grossolani rispetto a queste, comunque la possibilità di ombreggiare con facilità ed efficacia è buona, soprattutto nei modelli le cui alette sono orientabili.
Un prodotto interessante certamente indicato soprattutto per finestre, porte-finestra, vetrate di ampie dimensioni, dove il frangisole risulta molto efficace dal punto di vista funzionale, è robusto e resistente alle intemperie ed in vetrate grandi le tende alla veneziana potrebbero presentare problemi di stabilità nell'utilizzo.

Oltre all'efficacia e facilità di impiego i risultati dal punto di vista estetico possono essere molto buoni.

 

                 

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!

af1.it usa cookie tecnici anche di terzi per le statistiche visite e per annunci pubblicitari.
Per sapere come negare il consenso leggi l'informativa estesa.
Cliccando su Va bene, scorrendo la pagina o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi