Menu

af1.it

Uno che scrive

Importanza della posa in opera del controtelaio dei serramenti

4 minuti
aggiornato il
Bellissima porta finestra con doppia anta ma con una sola porta al centro e le due mezze ante ai lati: interessante esempio di estetica ben riuscita ed il controtelaio sembra lavorato davvero bene in tutte le sue fasi, posa in opera compresa

Bellissima porta finestra

La corretta posa in opera del controtelaio al muro è di fondamentale importanza per comfort abitativo e risparmio energetico.
Se l'installazione infatti non fosse correttamente eseguita è facile che si creino spifferi capaci di alterare l'ideale temperatura da mantenere in casa.

Quando si presenta il problema del controtelaio dei serramenti ?

In caso di nuova abitazione questo problema non ci dovrebbe essere, in quanto per legge vengono coibentati gli edifici ed installati serramenti idonei ad un concreto risparmio energetico ed a un piacevole comfort abitativo, e le costruzioni e le installazioni devono essere fatte con criteri tali da soddisfare queste esigenze.

Si tratta invece di problemi che possono esserci in edifici di vecchia costruzione, per questo non necessariamente meno importanti per coibentazione e infissi, ma talvolta, proprio per l'usura del tempo o per qualche installazione non idonea, il problema è presente.

Eventuali spifferi d'aria, che pur appena si percepiscono, possono comunque provocare sbalzi di temperatura nei locali interni, tali da costringere i sistemi di riscaldamento a funzionare di più di quel che dovrebbero, con conseguente carico di spesa energetica.

Anche 1 solo spiffero può causare tanto danno alla temperatura più di quanto si tenda ad immaginare.

Gli spifferi: deleteri anche quando non sembrano esserci

Il punto di giunzione tra muro e controtelaio (definito nodo primario) è la prima barriera che impedisce eventuale dispersione di calore per quanto riguarda i serramenti.

Anche se si usassero serramenti di qualità ma fossero presenti imperfezioni sul muro, dove il controtelaio viene ancorato, si avrebbero comunque dispersione di calore e conseguente energia.

Personalmente mi è capitato di sistemare adeguatamente il profilo del muro che era irregolare, poi posato il controtelaio con schiuma poliuretanica, e la situazione è notevolmente cambiata, dato che l'edificio in oggetto oltretutto ha muri spessi 80 cm.


E anche questo è un esempio particolarmente eclatante: muri spessi con consolidata capacità di coibentazione, ottimi serramenti con doppi vetri… ma era proprio dagli interstizi tra muro irregolare e controtelaio che si venivano a creare lievi ma insidiosi spifferi d'aria, che in inverno date le temperature particolarmente rigide, obbligavano l'impianto di riscaldamento, quando acceso, a fare gli straordinari

Risolto il problema, sempre in inverno con temperature rigide, con riscaldamento spento e con finestre chiuse la temperatura difficilmente scende sotto i 17°C a tutto vantaggio della resa del riscaldamento e del risparmio energetico.

Impianto di riscaldamento che deve lavorare meno per portare la temperatura a 20°C (per me ideale in inverno), e soprattutto una volta raggiunta la capacità con cui viene mantenuta è davvero sorprendente.

Quando si hanno problemi di questo tipo, tanto per l'isolamento termico che acustico, è ben controllare la bontà del nodo primario, la cui ottima realizzazione tiene conto della regolarità del muro, qualità del materiale isolante (ed elastico), qualità dei serramenti, e corretta posa in opera.

Importanza dei dettagli del progetto e posa in opera di controtelaio e serramenti

Molto spesso sono i dettagli che fanno la differenza in un lavoro, o progetto.

Sono considerati dettagli ma rivestono notevole importanza ai fini dell'ottima riuscita di un lavoro eseguito a regola d'arte.

Sono i dettagli trascurati che spesso vanificano lavori eseguiti con materiali di qualità.

Ecco perché è importante porre la giusta attenzione in tutti i particolari del progetto, anche se breve, e della posa in opera, ovvero la messa in pratica di una buona idea.

Quando muro e controtelaio risultano lavorare in armonia, i risultati si notano facilmente.

La schiuma poliuretanica risulta essere un ottimo prodotto, tanto perché capace di essere termoisolante quanto elastico.

2 caratteristiche molto importanti per far legare in maniera ottimale il controtelaio al muro, prima di dedicarsi al nodo secondario, ovvero posa in opera del serramento al controtelaio.

Talvolta per mantenere in casa un clima particolarmente confortevole durante l'inverno, basta fare attenzione a questi importanti dettagli.
Basta meno di quanto si pensi per ottenere grandi risultati, tanto dal punto di vista del comfort abitativo quanto per il risparmio energetico.

 

               

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.
Dona con PayPal