Migliori crocchette per cani

Aggiornato il  🕢 5 min.
Migliori crocchette per cani
(Image by Clker-Free-Vector-Images from Pixabay)

Migliori crocchette per cani: sono essenziali per la loro corretta alimentazione, e di qualità migliorano la vita dell'animale.


Come scegliere crocchette di qualità per il cane? Chiedi un parere al tuo veterinario di fiducia, e a qualche allevatore, educatore cinofilo, figure professionali che hanno esperienza diretta sul campo.

Qualità degli ingredienti

Le crocchette per l'alimentazione del cane, risolvono senza ombra di dubbio potenziali problemi, anche per il proprietario, che deve provvedere al suo corretto mantenimento.

Scegliere un prodotto di qualità, risulta quindi estremamente importante: non puntare al risparmio, scegliendo prodotti a prezzi troppo economici, che spesso sono scadenti, nessuno regala nulla, e quando un prodotto lo si paga troppo poco, spesso vale meno di quel che costa.

Chiedi un parere a persone esperte

Non c'è soluzione migliore che chiedere qualche parere agli esperti, come gli allevatori, il veterinario di fiducia, gli educatori cinofili, per comprendere come scegliere le migliori crocchette per il cane, quali caratteristiche devono avere, per essere idonee a fornire una completa e sana alimentazione.

Un bravo allevatore ha certamente a cuore la salute dei suoi cani, e la fiducia dei clienti; quindi, per allevare cani sani, deve necessariamente dare loro cibo di qualità.

Inoltre, l'allevatore segue il cane dalla nascita fino all'età adulta: non sempre tutti i cuccioli possono essere dati in affido.

Un motivo in più per chiedere il parere a una persona esperta, che può dare indicazioni su quali crocchette comprare; consigli che arrivano dall'esperienza diretta sul campo.

Personalmente, ho seguito il consiglio dell'educatrice cinofila che conosco da tempo, che è anche allevatrice, e uso per il mio cane le crocchette che lei usa per i suoi cani.
Sono crocchette vendute all'ingrosso, quindi non reperibili nei supermercati.

Il mio cucciolotto si è sempre trovato bene, i bisogni sono regolare, e dal check up periodico presso la clinica veterinaria dove sono solito andare, tutti i valori ematici risultano nella norma.

Il cane è sano, in forma, mangia sempre con appetito, e gradisce molto la sua alimentazione.

Come scegliere le migliori crocchette per cani

Durante il periodo di lockdown dovuto al Covid, non potevo spostarmi dal mio Paese, quindi ho dovuto ordinare online crocchette diverse da quelle cui si nutre abitualmente, non avevo scelta, avendole finite.

Tutto è andato bene, solitamente, un cane in salute è ben disposto a mangiare di tutto, tuttavia, come logico aspettarsi, c'è stato un cambiamento per quanto riguarda i suoi bisogni, li faceva più spesso, è poi tornato alla sua regolarità, quando ho potuto nuovamente fare scorta del cibo cui si è abituato.

Per scegliere questo prodotto, ho confrontato gli ingredienti, e la loro quantità, delle crocchette con cui si ciba abitualmente, e ho cercato quelle che potevano somigliare di più.

Gli ingredienti e la lavorazione

In pratica, gli ingredienti utilizzati per le crocchette per l'alimentazione canina sono gli stessi; cereali, carne di pollo, coniglio, verdure essiccate, carne in genere, e derivati, sono prodotti animali che non sono destinati all'alimentazione umana

La qualità di tutti gli ingredienti è di fondamentale importanza, quindi occorre acquistare prodotti di aziende che da questo punto di vista siano chiare ed efficienti, anche riguardo la lavorazione del prodotto.

Come per l'alimentazione umana, la ricerca della qualità è essenziale, tanto per la salute, quanto per il gusto, che da soddisfazione quando si mangia, anche per l'alimentazione del cane, occorre puntare su prodotti qualitativamente validi.

La sanificazione degli alimenti, la scelta di ingredienti di qualità, la corretta lavorazione, sono alcuni dei parametri rispettati delle aziende che producono cibo per cani, o altri animali.

Come per l'alimentazione umana, occorre saper distinguere i prodotti mediocri, che comunque rispettano i limiti imposti dalla legge, anche quando apportano ben poco o nulla in termini di vitamine e proteine, da prodotti che per forza di cose costano di più, ma contengono vitamine e proteine bilanciate, che non solo migliorano la qualità dell'alimentazione, bensì anche il gusto del cibo, anche per i nostri animali.

Migliori crocchette per cani: sempre quelle

Quando hai cercato, trovato, e scelto quelle che sono le migliori crocchette per cani, la continuità della stessa alimentazione, è importante.

I cani sono molto abitudinari, anche per quanto riguarda il cibo, sebbene onnivori e mangerebbero di tutto, sta a noi dare loro quanto serve.
Cambiare la loro alimentazione, potrebbe essere deleterio, perché il loro fisico si è abituato a determinato cibo, e uno diverso, potrebbe creare problemi; digestione, bisogni, stress.

Il cibo per cani, nella fattispecie le crocchette, sono studiate per dare all'animale tutto quanto di cui ha bisogno; proteine, vitamine, sazietà.
Anche se spesso siamo tentati dal dare loro cibo diverso, come ad esempio quello che mangiamo noi, non è una buona abitudine.

In primo luogo, perché cibo di qualità specifico per l'animale, da a questo tutto quanto di cui ha bisogno, e poi, diversi cibi potrebbero anche fargli male, anche un semplice, ma mai gradevole, mal di pancia quando assume alimenti che non dovrebbe.

Cibi ad esempio che contengono parecchia acqua, come sa chiunque possieda un cane, sono da evitare.

Variare la dieta

Varietà della dieta? Solo quel poco che basta.
Ovvero; le crocchette sono l'alimentazione basilari del cane, e in pratica sono sempre quelle.
Noi umani ad esempio, possiamo mangiare la pasta tutti i giorni; è sempre quella, però magari cambiamo il condimento; oggi col sugo di pomodoro, domani col burro, etc.

Pochi espedienti, che cambiano il gusto del cibo, della pasta, sebbene sia sempre quella.
Lo stesso discorso vale per l'alimentazione del cane.

Se dovesse avere problemi, e può talvolta accadere, nel mangiare sempre lo stesso cibo, cioè le crocchette, possiamo fare per il cane, quello che facciamo per noi.
Ad esempio, se un giorno mangiamo la pasta col sugo di pomodoro, e in un dato periodo l'animale non mangia volentieri le crocchette, basta mescolare a queste una parte infinitesimale di sugo dei nostri spaghetti, una quantità davvero irrisoria, nemmeno un cucchiaino da caffè con un goccio d'acqua.

Non per risparmiare; bensì perché dosi eccessive di cibo inadeguato, non gli fanno bene.
Tuttavia, dato il notevole olfatto del cane, basta così poco, per far tornare subito le crocchette il suo piatto preferito.

Integrare altro cibo insieme alle crocchette

Una volta ogni 15 giorni, si può dare al cane, insieme alle crocchette, un uovo sodo sminuzzato, se preferisci solo il tuorlo, ma; chiedi sempre consiglio preventivo al medico veterinario di fiducia, ogni quanto lo puoi somministrare, e invece che sodo, cotto 5 minuti circa, come l'uovo alla coque, dove il tuorlo rimane particolarmente cremoso, e più digeribile, mentre l'albume assume comunque una buona consistenza.

Mentre, anche tutti i giorni, o quasi, si possono integrare alcuni pezzi di frutta, come la mela, oppure verdura, carote e zucchine bollite, tritate insieme alle crocchette.

Risultano anche espedienti efficaci per variare la dieta, per così dire, anche se la sua alimentazione basilare (le crocchette), in pratica è sempre la stessa.

 

Felice Amadeo - af1.it
Dal 2006 lavoro con internet, scrivo i contenuti e provvedo alla gestione del sito. Ho scoperto WordPress tanti anni fa, e dal 2013 uso questo.