Spremiagrumi manuale, quale scegliere: metallico e robusto

@ Condividi via Email
Aggiornato:
Spremiagrumi manuale
(photo by Gate74 on Pixabay)

Spremiagrumi manuale: metallico, robusto, pratico, igienico ed efficace per sane ed ottime spremute di frutta sempre fresca.


Semplice, economico, tassativamente pratico ed efficiente: se in metallo inox e sufficientemente capiente e robusto, dura una vita, per strepitosi succhi di frutta spremuti al momento, poi facile da pulire, e igienico.
Se ami le spremute, e fare le cose come una volta, un ottimo prodotto come questo, non ti può mancare in casa.

Spremiagrumi manuale: ti puoi anche divertire

Di spremiagrumi manuali, ce ne sono diverse tipi, tutti di semplice utilizzo, ma differenti nello stile: quale preferisci?

• Portatile;

• da tavolo;

• con leva, o senza.

Ti puoi anche divertire, mentre prepari qualcosa di buono, sano, fresco.

Un utensile da cucina semplice ed efficace

Se ami le spremute e ancor di più ami prepararle da te in modo semplice, genuino, gustando appieno la bontà della frutta spremuta, difficilmente potrai rinunciare ad avere in casa questo prodotto.

L'oggetto più semplice in assoluto per spremere la frutta (limoni, arance…) è il classico spremiagrumi: spremitore e vano sottostante per la raccolta del succo spremuto, mentre la polpa del frutto rimane nell'alloggiamento dello spremitore.

Se non hai l'esigenza di un estrattore di succo per frutta e verdura, un semplice ma efficace spremiagrumi è economico ed estremamente versatile, e data la durata, il rapporto qualità/prezzo è davvero buono.

Materiali a confronto

• Uno spremiagrumi manuale in acciaio inox, è concretamente destinato a durare una vita ed in condizioni, anche igieniche, potenzialmente migliori rispetto ad uno in plastica.

Si possono venire a creare piccole graffiature sulla plastica che inevitabilmente ne comprometterebbero la corretta pulizia e l'igiene.

A chi non è mai capitato quando ha fatto una spremuta di usare la punta del coltello per ripulire lo spremitore dai residui?

Quindi è molto facile che si vengano a creare piccole abrasioni sulla superficie dello spremitore.

• Anche lo spremiagrumi in vetro di ottimo spessore, risulta particolarmente efficace, con un peso discreto in quanto quando si esercita una certa pressione per spremere il frutto, ed è necessario che lo spremiagrumi sia stabile e non si sposti.

Questi sono aspetti cui tenere conto: la solidità e stabilità dell'oggetto durante il suo utilizzo.

In vetro, è sicuramente un oggetto accattivante, trasparente o colorato, sicuramente robusto (evitando che cada per terra…), occorre avere riguardo quando lo si pulisce e non usare oggetti che lo possano graffiare.

Per gli spremitori da tavolo o portatili, un materiale metallico rende maggiore robustezza dell'oggetto.

Tipi di prodotto

Altre interessanti tipologie, sono molto pratiche e talvolta esteticamente anche molto accattivanti, pur non perdendo la massima praticità ed efficacia di utilizzo.

Portatile a leva

Necessariamente realizzato in robusto materiale metallico, come una sorta di schiacciapatate, dove il frutto tagliato viene inserito nello spremitore, e con la leva sulla parte superiore dello spremiagrumi, si procede alla spremitura.

È comodo, semplice e facile da usare, si può anche utilizzare direttamente sopra il bicchiere.

Interessante la presenza della leva, dove la spremitura si ottiene grazie a questa; basta esercitare la giusta pressione per ottenere il succo spremuto.

Manuale da tavolo

Ci sono poi spremiagrumi manuali da tavolo, quelli che sono presenti molto spesso in ogni casa, e altri di recente realizzazione che assumono un aspetto avveniristico con interessante praticità.

Come lo spremitore verticale alloggiato sopra dei supporti, dove il bicchiere trova facile collocazione nella parte sottostante, si spreme e il succo anche in questo caso va direttamente nel bicchiere.

Interessante anche la protezione che si eleva sullo spremitore per evitare che il succo spremuto, o la polpa, possano uscire dallo spremiagrumi.

Ancora altri interessanti modelli da tavolo, con leva, dove la spremitura viene facilitata dalle dimensioni dello spremiagrumi che risulta molto pratico da essere utilizzato, ed avendo un peso adeguato rimane fermo e stabile mentre si spremono i frutti.

Occorre valutare lo spazio disponibile in cucina, e se lo usi spesso, vale la pena puntare su di un oggetto interessante, robusto, ben realizzato; esteticamente apprezzabile oltre che essere pratico e comodo.

Come fai la spremuta?

La polpa del frutto spremuto la puoi inserire nel bicchiere.
Tanto hai ottenuto quello che desideravi: il succo del frutto, perché non mangiare anche la polpa?

Contiene vitamine e proteine che sarebbe un peccato gettare via.

Oltretutto, la presenza di polpa nel frutto spremuto lo rende ancora più buono e gustoso, e non sprechiamo nessuna parte del frutto, se non la buccia.

Come si spreme il frutto sullo spremiagrumi?
Ci si arriva da soli.

Chi preferisce ruotare sullo spremitore la metà del frutto in senso orario, o antiorario, oppure chi lo fa ondeggiare sullo spremitore, esercitando sempre una lieve pressione, ruotando di tanto in tanto il frutto per ottenere tutto il succo disponibile.

Ricorda ancora però: non gettare la polpa.

A meno che non si abbiano esigenze di servizio ai clienti, o ad ospiti, o risulti sgradita, se fai una spremuta a casa tua, per te, bevi anche la polpa del frutto, ne vale la pena e risulta sicuramente più buono.

 

Felice Amadeo - af1.it
Dal 2006 lavoro con internet, scrivo i contenuti e provvedo alla gestione del sito. Ho conosciuto WordPress tanti anni fa, e dal 2013 uso questo.
Invecchiando, ho scoperto che mi piace portare il cappello.