Menu

af1.it

Uno che scrive

Siero di latte, caratteristiche e proprietà

3 minuti
aggiornato il
Durante la caseificazione la parte liquida del latte che si separa dalla cagliata è il siero di latte

Latte

Durante la caseificazione, la parte liquida del latte che si separa dalla cagliata è il siero di latte.
Il siero, che viene impiegato tanto per produrre la ricotta quanto come additivo per altri prodotti alimentari è un'ottima fonte di proteine, oltre che contenere, secondo le diverse metodologie di lavorazione, aminoacidi ramificati, vitamine, lattosio, sali minerali.
Il siero di latte trova ottimo impiego come integratore di diete, particolarmente usato anche da sportivi per l'importante supporto in grado di offrire.

Caratteristiche del siero di latte

Come abbiamo compreso il siero di latte è parte del latte vaccino, o meglio quello che resta del latte intero dopo che è stato ultimato il processo di caseificazione.
Le tecniche di lavorazione impiegate dalle aziende produttrici, permettono di filtrare finemente senza impiego di processi chimici, quindi è possibile ottenere un prodotto quasi totalmente privo di grassi, di lattosio e di cloruro di sodio (sale), mantenendo però simultaneamente altre importantissime componenti come proteine (albumina, globulina, immunoglobuline), aminoacidi (leucina, isoleucina, valina, treonina, etc.), minerali (fosforo, zinco, ferro, sodio, potassio, magnesio, calcio) e vitamine.
Prodotto già conosciuto, impiegato e particolarmente apprezzato da Egizi, Romani, Ebrei, come ottimo integratore nonché stimolante del sistema immunitario.

Siero di latte in polvere

Assunto come bevanda, è sufficiente sciogliere il siero (quando in polvere in acqua non gassata), oppure fresco se ne abbiamo la possibilità, può essere molto utile per integrare la dieta dell'individuo specie laddove vi siano carenze, o comunque ove sia necessario un supporto ulteriore nella propria dieta.
L'apporto del siero di latte costituisce, in una dieta corretta ed equilibrata, un importante supporto per lo sviluppo ed il buon mantenimento del sistema nervoso e dell'organismo.

Se addirittura parliamo di chi pratica attività sportiva, quindi consuma notevoli quantità di energia, la bevanda in oggetto si rivela particolarmente indicata.
Sudando molto infatti si perdono, con il sudore, magnesio, calcio, potassio, ferro, che possono essere reintegrati dal siero di latte, rivelandosi particolarmente idoneo per reintegrare quanto perso con la sudorazione.
La bevanda può anche essere somministrata in chi non pratica sport, esempio in stati di carenze fisiche, ma come sempre è bene preventivamente rivolgersi al medico prima di una qualsiasi assunzione, che sia per sportivi oppure no.

Risulta la regola sempre più intelligente prima di assumere qualsiasi sostanza, chiedere una volta in più può evitare in primo luogo determinati problemi, e poi ottimizzare al meglio quella che potrà essere l'assunzione, affinché il nostro organismo possa trarre tutti i benefici dal siero di latte assimilato.

Le proprietà del siero di latte

Il siero di latte non appesantisce l'organismo quando lo si assume, mette bensì prontamente a disposizione preziose sostanze come minerali e proteine.
Il metabolismo e la circolazione sanguigna vengono aiutati, riduce il colesterolo ed aiuta organi come fegato e reni a funzionare meglio, nonché ottimi effetti drenanti.

Per quanto concerne l'utilizzo da parte di sportivi, quando ben trattato il siero di latte si rivela una eccellente fonte proteica, migliore anche delle uova, in quanto fornisce ai muscoli ottimo supporto, depositando azoto, favorendo quindi la crescita muscolare quando questo risulta presente in modo bilanciato.
Le proteine contenute aiutano poi il sistema immunitario a difendersi meglio, anche lo stress e la fatica possono deteriorare le capacità immunologiche dell'organismo.

 

                 

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!

 

 

af1.it usa cookie tecnici anche di terzi per le statistiche visite e per annunci pubblicitari, per sapere come negare il consenso leggi l'informativa estesa. Cliccando su Va bene, scorrendo la pagina o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi